Lezione 8

Fork: Come Funzionano

Passiamo adesso a un altro tema estremamente importante che è quello dei fork, ovvero aggiornamenti di sistema che vengono creati per ottimizzare le funzioni e le prestazioni del protocollo blockchain. Intanto bisogna chiarire che esistono due tipologie di fork:

  • soft fork

  • hard fork

I soft fork sono semplici aggiornamenti di protocollo e rispetto alle versioni precedenti non implicano delle conseguenze particolari, quindi anche i nodi che scelgono di non aggiornarsi potranno comunque continuare la loro funzione all'interno della catena della blockchain. Per quanto riguarda invece l'Hard Fork, è estremamente importante conoscerne appieno il significato, perché questa tipologia di aggiornamento è invece da seguire, in quanto non è assolutamente compatibile con le versioni precedenti e quindi, di conseguenza obbliga i nodi ad effettuare l'upgrade. Quindi è fondamentale conoscere l'Hard Fork perché potrebbe condurre addirittura alla nascita di una nuova moneta digitale.

Importanza degli Hard Fork

Abbiamo già delle esperienze in merito perché è già successo con Bitcoin o Ethereum di avere aver assistito nel tempo a degli importanti hard fork che hanno generato poi dei grossi cambiamenti, estremamente repentini che poi vanno ad incidere ovviamente su quello che è l'andamento dell'asset. Quindi è importante seguire tutte quelle news e quelle informazioni ed eventi che possono andare a impattare sul movimento dei prezzi, considerando l'hard fork come un market mover importante per quanto riguarda il mondo delle criptovalute.

Come si dividono gli hard fork

Vediamo adesso come si dividono gli hard fork. In particolare ci sono due tipi:

  • planned

  • contentious

Il planned è un'operazione programmata e quindi prevede il consenso del network. In questo caso è come se fosse un'operazione fatta con il consenso di quelli che sono gli operatori all'interno del sistema e quindi diciamo amichevole. Quando si parla invece di hard fork contentious sono operazioni non programmate e queste non prevedono nessun tipo di consenso da parte del network, causando spesso la scissione della moneta e la creazione di una nuova criptovaluta da quella di partenza.

Hard Fork su Bitcoin

Quando facevamo riferimento nella slide precedente agli hard fork che sono avvenuti in contentious, parlavamo ad esempio del Bitcoin. Infatti nel 2017 abbiamo assistito a quello che è stato l'hard fork contentious che poi ha creato il Bitcoin Cash. Nel 2018 abbiamo avuto un ulteriore hard fork.

Miglioramenti su Bitcoin dopo Hard Fork

Quindi di base è estremamente importante che voi conosciate gli hard fork che avvengono per quanto riguarda le varie monete. Andate a vedere anche Ethereum e altre tipologie di cripto e andate a vedere se ci sono stati degli hard fork nel tempo, oppure se ci sono degli eventi o delle notizie o particolari rumours che possono farvi pensare che ci possano essere degli hard fork pianificati o di tipo diciamo più aggressivo, quindi contentious. Bitcoin proprio per evitare nuove divisioni, perché ovviamente la scissione ha provocato dei problemi interni, sta effettuando degli upgrade del protocollo. Nel momento in cui noi abbiamo registrato questi upgrade probabilmente sono già stati fatti e sono stati creati per ottimizzare la capacità di gestione e aumentare la velocità e le transazioni, quindi stanno già lavorando o comunque hanno già lavorato per quanto riguarda il miglioramento e l'ottimizzazione di certe tipologie di capacità, in questo caso capacità di gestione e velocità della transazione, che hanno hanno portato in precedenza a creare dei problemi che poi hanno causato quello che è stato l'hard fork contentious. Si è cercato diciamo di trovare una soluzione per prevenire quelli che potevano essere dei futuri eventi di questo tipo, che poi causano delle problematiche dal punto di vista dell'andamento dell'asset sottostante.

Abbiamo visto anche cosa sono gli Hard Fork e come si dividono. Adesso passiamo agli aspetti della fiscalità, un aspetto molto, molto sensibile per quanto riguarda l'asset delle criptovalute.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro