Ripple: Cos'è e Come funziona

Sergio
October 10th, 2020

Ripple (XRP) è una rete di pagamento per le banche con l'obiettivo di rendere i pagamenti internazionali tra di loro più efficienti ed economici. Il progetto è principalmente dedicato alle transazioni di pagamento tra diverse aree valutarie e cerca di rendere efficienti i corridoi di pagamento che attualmente, per diverse ragioni, non lo sono.

ripple cos'èLe banche o i fornitori di servizi di pagamento classici affrontano principalmente due problemi con le transazioni internazionali: 

  1. deve esserci liquidità in tutte le valute coinvolte

  2. deve essere garantito che il pagamento funzioni. 

Ripple ha sviluppato soluzioni molto innovative per questi problemi. 

Le banche devono quindi affrontare grandi problemi e sfide nei pagamenti internazionali. Sebbene questi non possano essere completamente risolti con Ripple, i costi possono essere notevolmente ridotti. Ripple, quindi, si propone come una rete di pagamento che si basa su un protocollo open source, cioè trasparente per tutti. Ripple non è una criptovaluta, anche se viene spesso erroneamente definita criptovaluta nei media. La criptovaluta associata a Ripple è XRP. Approfondiamo però il funzionamento di Ripple per comprendere meglio come risolve i problemi di pagamento.

Come funziona Ripple

Il protocollo Ripple si basa su un database pubblico. Questo database contiene un registro con tutti i saldi dei conti dei membri di questa rete. Chiunque può visualizzare questo registro e le registrazioni presenti su di esso, cioè le rivalutazioni e gli addebiti sui singoli conti possono essere tracciati in modo trasparente.

Se c'è un cambiamento in un conto, ad esempio perché la persona A vuole trasferire denaro alla persona B, si raggiunge un accordo tramite una cosiddetta procedura di consenso. Ciò significa che tutti i membri della rete concordano sulla modifica nel registro dei pagamenti. 

Le banche e le società che partecipano alla rete Ripple devono quindi confermare tutte le transazioni. Se un cliente di una banca desidera trasferire denaro da una banca a un'altra all'interno della rete Ripple, tutti i partecipanti alla rete devono confermare questa transazione. 

Questo processo di accordo avviene ogni 2-5 secondi. Il denaro può così essere trasferito in tempi brevissimi, indipendentemente dalla posizione geografica e senza un ufficio amministrativo centrale.

Ripple ha quindi un ruolo speciale nel mondo delle tecnologie blockchain. Mentre altri progetti prendono una strada che rifiuta il classico sistema bancario, Ripple cerca di lavorare e collaborare con loro. A tal fine, RippleLabs, l'organizzazione dietro Ripple, ha lanciato diversi prodotti con xRapid, xCurrent e xVia che possono essere utilizzati dalle banche per elaborare le loro transazioni globali. 

Il token XRP, che viene utilizzato per elaborare le transazioni, funge da valuta ponte nella rete Ripple.

ripple-net-cos'èIn parole semplici, ciò significa che una valuta di input viene scambiata per XRP prima di una transazione e trasmessa sulla rete. Quando arriva al destinatario, viene scambiato con la valuta originale. Ciò significa che sono facilmente possibili anche transazioni in due valute diverse. 

Attualmente, XRP è l'unica moneta utilizzata in RippleNet. Tuttavia, sarebbe teoricamente possibile per le banche creare le proprie monete e utilizzarle nella rete.

I cosiddetti gateway agiscono nella rete e fungono da intermediari. Hanno la funzione di una stazione intermedia che riceve un pagamento in entrata e lo inoltra di conseguenza. 

Una transazione può anche essere eseguita attraverso diversi gateway, soprattutto nel caso di un cambio di valuta. Non appena una transazione nella rete Ripple viene eseguita su diversi gateway, vengono creati gli IOU ( abbreviazione dall’inglese " I owe (yo)u "). Gli IOU sono una sorta di cambiale, che devono essere regolati dalla parte successiva. 

I dati degli IOU che sono memorizzati nel registro Ripple e sono in sostanza: chi deve, quanto, a chi e in quale valuta. Ciò consente di canalizzare rapidamente le transazioni attraverso la rete senza dover sempre attendere il regolamento degli IOU.

Ripple è dunque un tentativo di trasferire questo meccanismo di fiducia a una valuta digitale archiviando tutte le transazioni e le passività tra utenti e istituzioni in un registro pubblico.

Funzione token XRP

Come già accennato, i token XRP vengono utilizzati per il regolamento della valuta e per pagare le commissioni di transazione. Ogni transazione incorre in commissioni di 0,00001 XRP, questo per evitare tentativi di spam nel frequentatissimo RippleNet.

È importante sapere che XRP non è coniato, ma è già stato distribuito per intero. È stato emesso un totale di 100 miliardi di XRP, di cui 63 miliardi di proprietà di RippleLabs. Gli XRP vengono utilizzati per finanziare il progetto e la rete.

Il token XRP è indipendente dall'organizzazione che sta dietro Ripple e continuerà quindi ad esistere anche se RippleLabs dovesse chiudere. Come con un trasferimento SWIFT classico, anche una transazione con XRP è influenzata dalle fluttuazioni dei tassi. Tuttavia, poiché una transazione media in RippleNet viene completata dopo circa 5 secondi, il rischio di una forte fluttuazione è significativamente inferiore rispetto a un trasferimento SWIFT che richiede diversi giorni. Investitori e utenti possono salvare il loro XRP nel portafoglio online ufficiale, ma anche in portafogli desktop non ufficiali.

Leggi il nostro articolo su Come Investire in modo intelligente

ripple diffusione nel mondoLa criptovaluta XRP è spesso criticata e talvolta controversa. La ragione principale è che XRP non è stato rilasciato in modo decentralizzato, ma per la maggior parte è gestito centralmente dagli stessi sviluppatori. 

Circa il 55% di tutte le monete XRP è attualmente riservato agli sviluppatori su un conto di deposito a garanzia protetto crittograficamente. Questo impegno garantisce che gli sviluppatori non abbiano accesso continuo a tutti i 55 miliardi di XRP riservati, ma solo a 1 miliardo di monete al mese. Negli ultimi mesi una media di circa 300 milioni di nuovi XRP al mese sono messi in circolazione.

Un altro punto spesso criticato della centralità di XRP riguarda i nodi validatori, attualmente necessari per confermare le transazioni nella rete. Tutti i nodi di convalida sono attualmente gestiti da Ripple stesso e, anche se i nodi in totale sono diverse centinaia, solo i cosiddetti " nodi attendibili " possono convalidare le transazioni attualmente. La convalida di un nodo come "Trusted Node" deve essere eseguita centralmente da Ripple.

Tuttavia, va notato che Ripple è molto ben consapevole di questo problema e sta lavorando per creare una soluzione. Nonostante l'ideale dietro le criptovalute consista nel restituire alle persone la loro libertà personale e liberare ulteriormente il mondo da intermediari non necessari, Ripple ha sicuramente ragione su un punto: se il sistema SWIFT vuole avere una possibilità nelle operazioni di pagamento internazionali, deve esserci un contatto centrale e questo è Ripple. Affinché Ripple possa influenzare lo sviluppo di SWIFT, non solo devono essere dotati finanziariamente delle risorse necessarie, ma avere anche un'influenza sulla distribuzione delle monete XRP. L'XRP ha lo scopo di fornire un’unità centrale di liquidità per il sistema Ripple.

Come sono correlati Ripple e XRP Coin?

La tecnologia alla base di Ripple è brillante e ha il potenziale per affermarsi come il "Bitcoin delle banche".

L'unica cosa che non bisogna dimenticare è che il sistema dietro Ripple è l'innovazione stessa, non la moneta XRP. Teoricamente, la moneta XRP può essere facilmente sostituita da un'altra moneta. La moneta XRP è attualmente utilizzata nella rete Ripple perché è emessa da Ripple stessa. Ci sono quindi molte cose che suggeriscono che le banche potrebbero anche semplicemente usare il sistema Ripple e creare la propria moneta. Nella parte seguente, però, vedremo perché le banche probabilmente non lo faranno.

A cosa serve la valuta XRP?

Poiché Ripple vuole solo supportare l'attuale sistema finanziario e non condivide completamente l'effettiva idea di base della blockchain, i critici sostengono che Ripple dovrebbe gestire solo una startup e non dovrebbe sfruttare il mercato delle criptovalute con la propria moneta XRP.

ripple sistema di pagamento globaleA prima vista, questo argomento sembra perfettamente legittimo. Tuttavia, se si riflette meglio sulla funzionalità del sistema Ripple, si può notare che un'unica valuta centrale e indipendente dalla banca ha perfettamente senso per il funzionamento del sistema Ripple. Questa valuta ovviamente non deve essere necessariamente XRP ma comunque a causa della sua posizione dominante tra gli sviluppatori di Ripple e della sua posizione di "first mover", è molto probabile che per il momento continuerà ad essere la valuta centrale. Tuttavia, potrebbe anche essere che le banche creino i propri bankcoins e vogliano utilizzare la rete Ripple con la propria moneta.

Uno scenario che potrebbe realizzarsi a lungo termine è che le banche di tutto il mondo decidano di mettere da parte la loro posizione competitiva e le differenze geopolitiche e creare una valuta comune che sia regolamentata e utilizzata congiuntamente. Questa sarebbe davvero una grande opportunità.

Un altro scenario più probabile è che le banche pubblichino bankcoins individualmente o in gruppi per poi regolarli e gestirli individualmente. In questo caso, le banche dovrebbero creare un mercato per lo scambio tra le loro valute. Poiché le banche possono manipolare facilmente il prezzo delle proprie monete, le loro valute devono essere coperte da valute legali. Per uno scambio efficiente di più valute digitali tra banche, deve sorgere per la prima volta un mercato per tutte queste valute. D'altra parte, il fatto che il bankcoin sia coperto da un gran numero di valute significa che diventa una passività. Una banca garantisce che la moneta vale almeno l'importo depositato. Un pagamento utilizzando questa moneta significherebbe che anche la copertura dovrebbe essere posticipata oltre confine, il che a sua volta ci porterebbe al nostro attuale problema iniziale.

XRP, d'altra parte, potrebbe essere utilizzato universalmente da tutte le banche e c'è già un regolamento chiaro. L'elevato rischio di cambio nel sistema attuale viene minimizzato in pochi secondi grazie ai pagamenti internazionali. Ripple come sistema può garantire pagamenti con qualsiasi valuta, ma questi pagamenti veloci possono essere effettuati solo grazie a XRP. Se una banca utilizza il proprio bankcoin per elaborare i pagamenti, deve comunque detenere ogni valuta per garantire l'elaborazione. 

Con XRP non importa chi lo detiene in valuta estera, importa solo che vengano effettuati i pagamenti. Gli XRP vengono poi semplicemente scambiati tramite il sistema Ripple con acquisti e vendite simultanei. Ciò significa che XRP ha un vantaggio decisivo sui potenziali bankcoin.

In sintesi:

  1. Ripple vorrebbe diventare il "Bitcoin per le banche"

  2. Il database Ripple risolve il problema di liquidità nelle transazioni di pagamento internazionali scambiando vaglia cambiari (IOU - “Ti devo”) tra i partecipanti.

  3. Queste cambiali memorizzano quanto un partecipante deve a un altro partecipante e in quale valuta

  4. Le banche possono emettere queste cambiali in un volume gigantesco, paragonabile alle transazioni VISA, tra loro in pochi secondi, in modo trasparente, quasi gratuito e non manipolato.

Come viene creato XRP?

A differenza di altre criptovalute, XRP non richiede un processo di mining. Tutte le transazioni sul protocollo Ripple sono confermate dai singoli membri della rete, rendendo il sistema di mining obsoleto.

rippleNet XRP come funzionaGli inventori della rete hanno creato 100 miliardi di XRP. Di questa somma, 80 miliardi di XRP sono stati trasferiti alla società Ripple e 20 miliardi di XRP sono andati nelle tasche degli inventori. La società Ripple ha successivamente deciso di trasferire 55 miliardi di XRP gradualmente nel corso dei prossimi quattro anni ai partecipanti alla rete. 

La vendita stessa avviene in modi diversi. Ad esempio, XRP viene venduto alle banche a tariffe scontate per motivarle ad aderire alla rete. Inoltre, la valuta viene anche venduta a vari exchange per consentire loro di scambiare la valuta.

XRP si difende dagli attacchi alla rete

A seconda dell'infrastruttura, le reti a volte possono essere sovraccaricate molto facilmente. Ad esempio, se viene inserito un numero elevato di transazioni nella rete, questa rallenta e alla fine può persino collassare. Gli hacker possono sfruttare questo fatto, ad esempio, immettendo nella rete un numero enorme di ordini di trasferimento da un centesimo di euro a yen giapponesi.

Grazie a XRP, tuttavia, questo abuso può essere prevenuto poiché una certa commissione di transazione in XRP viene aggiunta a ogni pagamento. Pertanto, gli attacchi per gli spammer diventano estremamente costosi e quindi poco attraenti.

L'uso di XRP presenta anche altri vantaggi. Ad esempio, la criptovaluta può anche essere utilizzata come valuta ponte se non c'è abbastanza liquidità disponibile in una determinata valuta. Ciò è particolarmente utile quando si tratta di coppie di valute raramente scambiate.

Storia di Ripple

La società dietro Ripple era precedentemente chiamata Ripple Labs ed è stata semplicemente ribattezzata Ripple nel 2015. L'azienda vende alle banche soluzioni software basate sul protocollo Ripple e riscuote commissioni dai propri clienti per questo servizio di consulenza e intermediazione.

Il protocollo Ripple è un protocollo di pagamento che consente alle banche di elaborare pagamenti internazionali in tempo reale. Il padre fondatore del protocollo che è diventato noto con il nome di Ripple Pay nel 2004, è il canadese Ryan Fugger. Nel tempo, sempre più sviluppatori si sono uniti al progetto, quindi nel 2011 è stata pubblicata una versione modificata del protocollo Ripple. Nel 2012 è stata fondata la società Ripple Labs, che gestisce gran parte della criptovaluta XRP.

I maggiori clienti di RippleLabs includono la principale banca spagnola Santander, American Express, UniCredit e Western Union. Inoltre, alcuni fornitori di servizi finanziari utilizzano la tecnologia anche per le loro transazioni interne. Tutte le istituzioni utilizzano Ripple per elaborare le loro transazioni globali al fine di risparmiare fino al 70% sulle normali commissioni di transazione e amministrazione. 

La maggior parte delle aziende e delle banche utilizza i prodotti xCurrent e xRapid sviluppati da RippleLabs, che si rivolgono direttamente alle complesse esigenze delle istituzioni finanziarie.

Vantaggi e svantaggi di Ripple

Parliamo prima dei vantaggi del protocollo. Ripple consente di:

  • effettuare transazioni veloci in pochi secondi

  • operare con uno standard aperto

  • agire come traduttore universale di qualsiasi valuta nella sua fase finale

  • effettuare rapidi prestiti di fondi e prestiti tramite cambiale 

  • connettere facilmente le reti di pagamento

Inoltre, Ripple gode della massima compatibilità e non è soggetto a falsificazione.

Parliamo ora degli svantaggi del protocollo Ripple. Ripple non solo ha avuto sviluppi positivi, in particolare l'azienda dietro il protocollo è stata spesso criticata per varie pratiche commerciali. Tra le altre cose, si afferma che sebbene la società abbia promesso di trasferire gran parte dell'XRP agli utenti della rete, finora sono state trasferite solo piccole quantità. Inoltre, Ripple Labs ha mantenuto quasi la metà di tutti gli XRP esistenti per beneficiare di un aumento di valore.

vantaggi di XRPL'idea alla base di Ripple e XRP è chiara: diventare la migliore criptovaluta per l'elaborazione dei pagamenti. Per fare ciò, deve essere possibile effettuare un numero elevato e crescente di transazioni. È proprio questa proprietà che distingue Ripple e XRP da Bitcoin o Ethereum. A causa della crescente domanda, Bitcoin sta lottando con un problema di ridimensionamento. Ciò significa attualmente che ci sono lunghi tempi di attesa per le transazioni e i costi di transazione stessi sono aumentati notevolmente con Bitcoin di recente. Al contrario, la rete Ripple può garantire che le transazioni vengano effettuate rapidamente ed è stata anche in grado di avviare alcune collaborazioni con banche molto grandi, come UBS, Santander e Fidor Bank.

Lo sviluppo di Ripple come sistema di pagamento è strettamente legato alla società Ripple ed è quindi centralizzato. L'azienda stessa detiene la maggior parte di tutti gli XRP esistenti, che vengono visti in modo sempre più critico dai media e dagli esperti. 

Differenza tra Ripple e Bitcoin

Bitcoin opera su un libro mastro pubblico a catena di blocco che supporta una valuta digitale utilizzata per facilitare i pagamenti di beni e servizi. La rete Bitcoin è nota principalmente per la sua criptovaluta bitcoin (tipicamente chiamata con l'abbreviazione BTC) e si basa sul concetto di blockchain, un libro mastro pubblico di transazioni verificate registrate dai miners, o minatori. In cambio del loro tempo e della potenza di calcolo necessaria per convalidare il libro mastro in questo modo, i minatori sono ricompensati con BTC dopo aver convalidato con successo una determinata quantità di transazioni.

Ripple, invece, è una tecnologia nota soprattutto per la sua rete di pagamento digitale e il suo protocollo. A parte la criptovaluta XRP, Ripple è forse ancora più conosciuto come sistema di pagamento e scambio di beni, che funziona più come SWIFT (cioè un servizio per i trasferimenti internazionali di denaro e di sicurezza che viene utilizzato da una rete di banche e intermediari finanziari). 

Invece di utilizzare il concetto di blockchain mining, la rete Ripple utilizza un meccanismo unico di consenso distribuito attraverso una rete di server per convalidare le transazioni. Rispondendo ad un sondaggio, i server o i nodi della rete decidono sulla validità e l'autenticità della transazione. Ciò consente conferme quasi istantanee senza alcuna autorità centrale, il che contribuisce a mantenere l'XRP abbastanza decentralizzato e tuttavia più veloce e affidabile di molti dei suoi concorrenti.

Mentre la rete bitcoin è accusata di essere affamata di energia a causa del suo sistema di estrazione mineraria, il sistema Ripple consuma energia in modo trascurabile grazie al suo meccanismo privo di estrazione.

Mentre le conferme delle transazioni bitcoin possono richiedere molti minuti e possono essere associate ad alti costi di transazione, le transazioni XRP sono confermate in pochi secondi a costi molto bassi. BTC ha una fornitura totale di quasi 21 milioni di crittogrammi, e XRP ha un totale di 100 miliardi di crittogrammi pre-minati. Questo perchè Bitcoin utilizza un sistema di proof-of-work e mining per il rilascio di nuovi gettoni BTC, che costituiscono una parte essenziale del processo di convalida, mentre tutti i gettoni XRP sono pre-minati. 

vantaggi di XRP come si usaAnche il meccanismo di rilascio delle due criptomonete è diverso. Mentre i bitcoin vengono rilasciati e aggiunti alla rete quando i minatori li convalidano, il rilascio di XRP è controllato da un contratto intelligente. Ripple prevede il rilascio di un massimo di 1 miliardo di XRP al mese, come disciplinato da un contratto intelligente integrato; l'attuale circolazione è di oltre 50 miliardi. Qualsiasi porzione non utilizzata dell'XRP in un determinato mese verrà spostata su un conto a garanzia. 

Questo meccanismo garantisce che non ci sarà alcuna possibilità di uso improprio a causa di un eccesso di fornitura di XRP, e ci vorranno molti anni prima che tutte le crittografie siano disponibili.

Così come avviene con la tassa di elaborazione delle transazioni bitcoin, le transazioni XRP vengono addebitate. Ogni volta che una transazione viene eseguita sulla rete Ripple, una piccola quantità di XRP viene addebitata all'utente (individuo o organizzazione). L'uso principale per l'XRP è quello di facilitare il trasferimento di altri beni, sebbene un numero crescente di commercianti lo accetti anche per i pagamenti in modo simile all'accettazione di bitcoins.

Mentre il bitcoin sta vedendo un crescente utilizzo da parte di individui e organizzazioni come valuta virtuale, il sistema di pagamento Ripple è più popolare tra le banche. RippleNet è un consorzio di oltre 200 istituti finanziari con sede in più di 40 paesi, che consente di facilitare i pagamenti internazionali. La rete RippleNet continua a vedere una crescita tra gli istituti finanziari, un'area in cui è in vantaggio rispetto a molti dei suoi concorrenti nell’ambito delle valute digitali.

Esempio pratico di utilizzo del sistema Ripple

Una persona, che chiameremo soggetto A, in Europa vuole mandare 100 euro a un soggetto B negli USA. Può farlo ovviamente dando istruzioni alla sua banca di eseguire la transazione. Dopo aver pagato le spese necessarie, la banca del soggetto A emetterà istruzioni utilizzando l'attuale sistema SWIFT che accrediterà sul conto bancario del soggetto B l'equivalente in dollari della somma in euro. Questo processo può comportare spese elevate ad entrambe le estremità e richiede un certo numero di giorni per l'elaborazione.

Il sistema di pagamento Ripple, invece, utilizza gli XRP per il trasferimento di attività sulla rete Ripple. Gli stessi 100 euro possono essere convertiti istantaneamente dal soggetto A in XRP equivalenti, che possono essere trasferiti istantaneamente sul conto del soggetto B attraverso la rete Ripple.

ripple sistema di pagamento per le bancheDopo un'adeguata verifica e autenticazione della transazione da parte della rete Ripple decentralizzata, il soggetto A riceverà i token XRP. Avrà così la possibilità di riconvertirli nella valuta a sua scelta, o addirittura di conservarli come token XRP. Il processo di verifica è più veloce di quelli dei sistemi di trasferimento di denaro bitcoin e tradizionali.

Il sistema Ripple ha quindi dei vantaggi sulla rete bitcoin per i tempi di elaborazione più bassi e per le minori spese di transazione. 

D'altra parte, BTC è generalmente più diffusa e meglio conosciuta di XRP, dandogli altri tipi di vantaggi. Il Bitcoin rimane attualmente un sistema veramente pubblico che non è di proprietà di nessun singolo individuo, autorità o governo. La rete Ripple, sebbene decentrata, è di proprietà e gestita da una società privata con lo stesso nome. Nonostante questo, entrambi hanno i loro unici gettoni di criptovaluta, quindi i due popolari sistemi virtuali si adattano a diversi usi.

Migliori piattaforme per investire su Ripple

Questa è una tabella con alcuni dei migliori broker con i quali investire in Ripple e comprare XRP:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 0

    Licenza: dnb 82510245

    Compra azioni a prezzi molto bassi

    Senza costi nascosti

Conviene investire in Ripple? 

Investire in Ripple attualmente potrebbe significa fare trading online con XRP, la sua criptovaluta. Oltre che speculare sul suo valore, si possono anche comprare token XRP e mantenerli nel proprio wallet digitale. 

come investire in ripple previsioneFare trading online su XRP implica anche la possibilità di guadagnare al ribasso usando i CFD (Contract For Difference), che consentono di operare su tantissimi strumenti finanziari tra cui le criptovalute. Continua a leggere per capire come comprare Ripple.

Come comprare Ripple

È possibile comprare XRP attraverso varie piattaforme di trading ed exchange. Broker come eToro, Plus500 ed IQ Option sono sicuramente tra le migliori alternative per fare trading con cfd di XRP e altre criptovalute in generale.

Con eToro è possibile operare attraverso un conto di trading CFD anche su criptovalute come XRP. Utilizzando questo strumento finanziario si può guadagnare senza possedere realmente la criptovaluta, aprendo una posizione il cui valore aumenterà o diminuirà a seconda dell’oscillazione del prezzo del XRP.

investire ripple quotazioneI CFD in molti casi implicano l’uso di una leva finanziaria e questo significa che si può iniziare a fare trading anche depositando piccole somme (200 euro nel caso di eToro). L’uso della leva offre consente potenziali maggiori guadagni ma anche un rischio potenzialmente superiore.

Quotazione XRP

Il prezzo di XRP è influenzato da fattori diversi da quelli delle valute tradizionali e non è quindi eccessivamente sensibile alle dinamiche politiche ed economiche mondiali.

Altri fattori da tenere in considerazione sono ad esempio un eventuale impatto mediatico negativo riguardante la sicurezza di XRP nelle transazioni. Il prezzo dell'XRP cambia in base alla domanda e all'offerta sulla borsa EXMO. 

I Ripple Labs, tuttavia, possono anche interferire con il valore mentre il cambiamento è in corso; in quanto tale, l'XRP è centralizzato e regolato.

FAQ

Cos’è Ripple?

Ripple (XRP) è una rete di pagamento per le banche con l'obiettivo di rendere i pagamenti internazionali tra di loro più efficienti ed economici.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di Ripple? 

Ripple consente di effettuare transazioni veloci in pochi secondi, operare con uno standard aperto, agire come traduttore universale di qualsiasi valuta nella sua fase finale, effettuare rapidi prestiti di fondi e prestiti tramite cambiale, connettere facilmente le reti di pagamento. Tra gli svantaggi ricordiamo il fatto che lo sviluppo di Ripple è strettamente legato alla società Ripple ed è quindi in parte centralizzato. L'azienda stessa detiene la maggior parte di tutti gli XRP esistenti, che vengono visti in modo sempre più critico dai media e dagli esperti.  

Quali sono le differenze tra Ripple e Bitcoin?

La rete Bitcoin è nota principalmente per la sua criptovaluta bitcoin. Ripple, invece, è una tecnologia nota soprattutto per la sua rete di pagamento digitale e il suo protocollo.

Conviene investire in Ripple?

Investire in Ripple significa sfruttare la volatilità della sua criptovaluta nativa XRP, speculando sul suo valore. Per investire in XRP in modo sicuro, operando sia al rialzo che al ribasso, si possono usare i CFD attraverso broker come eToro, Plus500 o Iq Option.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro