Come investire nella cybersecurity. I migliori strumenti sul mercato

November 16th, 2022

Investire nella cybersecurity nel 2023 significa puntare su una delle tendenze più calde del mondo degli investimenti. Gli investitori sono attratti dalle moltissime opportunità di guadagno di un settore che ancora non sembra aver espresso il suo massimo potenziale. La digitalizzazione che stiamo vivendo nell’ultimo decennio ha visto l’incremento esponenziale dell’uso della tecnologia e dei dispositivi connessi, non solo da parte delle persone ma anche da parte delle imprese. Mentre molte attività umane si spostano rapidamente verso il mondo digitale, ogni giorno produciamo una grande quantità di dati personali che devono essere protetti. Per questo quello della cybersecurity è uno dei migliori settori su cui investire.

Che cos'è la Cybersecurity?

La cybersecurity (cyber security o cybersicurezza) protegge le informazioni, i dati sensibili e le apparecchiature dagli attacchi degli attacchi hacker e da tutte quelle problematiche di sicurezza legate al mondo digitale. È un elemento imprescindibile dei server e dei database aziendali, e senza la cybersicurezza anche il settore fintech non potrebbe portare a risultati così importanti. Qui di seguito un grafico con il prospetto dei futuri investimenti nella cybersecurity in USA:

Nel 2020, l’emergenza pandemica ha incrementato l’uso dei dispositivi digitali. Ne è conseguito un boom di attacchi informatici verso le aziende italiane, che sono aumentati del 40% rispetto ai dati nel 2019. L’Osservatorio per la Cybersecurity & Data Protection della School of Management del Politecnico Italiano ha inoltre segnalato un ulteriore aumento del 31% degli attacchi nel 2021. Nel 2020 la sola spesa in soluzioni di sicurezza ha toccato gli 1,37 miliardi di euro, in crescita del 4% rispetto al 2019. Nel 2021 il valore è salito a 1,545 miliardi.

Quali sono le minacce cyber più pericolose

Esistono molti tipi diversi di minacce informatiche e ognuno di essi può comportare un diverso livello di rischio. Alcune delle minacce più pericolose includono virus, spyware e attacchi di phishing. I virus possono infettare computer e dispositivi, causandone il malfunzionamento o addirittura la cancellazione di file importanti. Gli spyware possono tracciare l'attività online di una persona e rubare informazioni sensibili, come password e numeri di carta di credito. Gli attacchi di phishing possono indurre le persone a divulgare informazioni personali o a scaricare malware sui loro dispositivi.

negli ultimi anni si è fatta avanti un ulteriore importante minaccia: il ransomware

Il ransomware è un tipo di malware che cripta i file sul computer della vittima, rendendoli inaccessibili. Gli aggressori chiedono poi un riscatto per decriptare i file. E' diventato una minaccia importante negli ultimi anni, in quanto è relativamente facile da implementare e può causare danni estesi a un'organizzazione. In alcuni casi, gli hacker hanno persino fatto trapelare i dati crittografati se le loro richieste non venivano soddisfatte. Di conseguenza, è fondamentale che le organizzazioni adottino misure di cybersecurities adeguate per proteggersi.

La cyber resilienza e la sicurezza informatica

La resilienza informatica è la capacità di un'organizzazione di riprendersi rapidamente da un attacco informatico o da altre interruzioni. Comprende i processi, le pratiche e le politiche che consentono a un'organizzazione di resistere e di riprendersi rapidamente da un incidente. La resilienza informatica è spesso descritta come un "quadro concettuale" o una "postura di sicurezza informatica" che le organizzazioni possono utilizzare per valutare la loro preparazione a resistere e a riprendersi rapidamente da un attacco informatico. L'obiettivo della resilienza informatica è garantire che un'organizzazione possa continuare a funzionare di fronte a un grave attacco informatico o a un'altra interruzione.

Ci sono quattro componenti chiave della resilienza informatica:

  1. rilevamento

  2. risposta

  3. recupero

  4. prevenzione.

Per essere veramente resiliente, un'organizzazione deve essere in grado di rilevare un attacco informatico o un'altra interruzione, rispondere in modo rapido ed efficace, recuperare dall'incidente e prevenire attacchi futuri.

Cosa significa investire nella cybersecurity?

Il settore della cybersecurity non va mai separato dalle sue aree di applicazione, come per esempio quelle:

  • del cloud computing

  • del data management

  • dello IoT

  • sicurezza network e wireless

  • application ed endpoint security.

Secondo le stime di Bloomberg Intelligence la spesa per la sicurezza informatica globale potrebbe superare, entro il 2024, i 200 miliardi di dollari. La cybersecurity è una forma di prevenzione intelligente. Un attacco hacker può comportare costi molto più elevati rispetto al budget che ogni azienda responsabile è pronta a investire in questo comparto. La sicurezza della rete, dunque, è diventata una priorità fondamentale per garantire lo sviluppo economico delle imprese e delle nazioni.

Investire nella cybersecurity significa puntare su un settore relativamente nuovo e in crescita costante, dove i margini di crescita sono interessanti, così come i potenziali ritorni economici. Comprendere a fondo i problemi legati alla sicurezza digitale è un dovere preciso di chiunque voglia prendere posizione su questo mercato.

Perchè investire in Cybersecurities

Negli ultimi anni, è cresciuta la consapevolezza della necessità di sicurezza informatica. Man mano che le nostre vite si spostano sempre più online, diventiamo sempre più vulnerabili agli attacchi di hacker e altri criminali informatici. Le aziende sono particolarmente a rischio, in quanto detengono grandi quantità di dati sensibili che potrebbero essere violati. In caso di attacco cyber costi possono essere incredibilmente elevati. Oltre a quelli diretti per riparare i danni e ripristinare i dati persi, le aziende devono affrontare anche il rischio di perdita di produttività, reputazione danneggiata e responsabilità legali. Con una minaccia sempre più crescente, la cybersecurities è un tema indubbiamente da approfondire.

Vantaggi e svantaggi del settore cybersecurity

Facciamo un breve recap su quelli che possiamo definire i pro e i contro della cybersicurezza al fine di comprendere meglio quali sono le potenzialità e i difetti di questo settore. Elenchiamo adesso alcuni dei vantaggi nell’investimento:

  • Il mercato della cybersicurezza cresce ogni anno e promette di essere uno dei settori tecnologici più importanti dei prossimi anni.

  • I titoli legati alla cybersicurezza di prestano a investimenti di ogni genere e durata.

  • I prodotti di cyber security trovano applicazione in tutti i settori produttivi e si prefiggono l’obiettivo di rendere più sicura la digitalizzazione.

Tra gli svantaggi individuiamo invece:

  • Questo settore richiede un’elevata capacità di analisi delle aziende su cui si sceglie di investire al fine di comprendere meglio i movimenti e la volatilità dei titoli.

  • La cybersicurezza è un mercato relativamente nuovo rispetto, per esempio, al farmaceutico, e di conseguenza risulta meno semplice tracciare uno storico che possa far fronte a qualsiasi eventualità.

Market Mover del settore cybersecurity

Quando si parla di investimenti e di un settore particolare come quello della cybersecurity, non si possono tralasciare i market mover, ovvero i fattori che creano movimento nel mercato in questione. Ecco alcuni aspetti a cui bisogna prestare attenzione:

  • Il processo di digitalizzazione sta spingendo sempre più persone a fare uso quotidiano di dispositivi elettronici che devono essere protetti e tutelati.

  • Eventi e notizie in ambito di ricerca e sviluppo delle specifiche aziende possono fornire vantaggi o svantaggi considerevoli a un singolo titolo.

  • Il settore è perlopiù ciclico, e risente dei periodi di recessione o stagnazione economica.

Conoscere vantaggi e svantaggi, insieme ai market mover, ovvero gli elementi che potrebbero influenzare l’andamento dei prezzi, permette di valutare meglio i broker sul mercato e gli strumenti con cui prendere una posizione.

Come investire in cybersecurity

Esistono diversi strumenti per investire nella cybersicurezza capaci di soddisfare le esigenze specifiche degli investitori in merito alla conoscenza del mercato, al grado di rischio, alle dimensioni del capitale a disposizione, all’orizzonte temporale e alle caratteristiche dell’operazione che si desidera eseguire.

Il metodo più comune è quello di investire in azioni, con l’obiettivo di ottenere benefici dall’esposizione su aziende che hanno come core business lo sviluppo di software di sicurezza o prodotti dedicati. Chi investe nella singola azienda attraverso l’acquisto di azioni non deve solo comprendere le dinamiche del settore, ma anche premurarsi di approfondire la conoscenza dell’azienda stessa, con i suoi progetti di ricerca e sviluppo e la salute dei bilanci.

Un’alternativa interessante dedicata agli investitori con capitali ridotti è quella degli strumenti derivati, come i contratti CFD (contratti per differenza). Si tratta della principale alternativa utilizzata da coloro che desiderano investire, su mercati nazionali ed esteri, al fine di prendere posizione su una singola azienda o su un paniere di titoli relativi al settore cybersecurity.

Un altro modo per prendere posizione nella cybersicurezza è quello che riguarda gli ETF, ovvero gli Exchange Traded Funds, fondi a gestione passiva che replicano un indice in cui si ritrovano molti titoli del settore. Qual è lo strumento più adatto per te? Se non sei sicuro su quale scegliere, è opportuno che tu tenga presente alcuni aspetti, come:

  • Conoscenze dello strumento e dei mercati

  • Profilo di rischio e di tolleranza

  • Orizzonte temporale

  • Capitale operativo a disposizione

Azioni ed ETF sulla Cybersecurities per il 2023

Alcune azioni Cybersecurities da approfondire:

  • CLOUDFLARE

  • PALOALTO NETWORKS

  • NORTON LIFELOCK

  • MCAFEE

Leggi anche quali sono le migliori azioni sulla cybersecurity.

Alcuni ETF sulla cybersecurities da monitorare nel 2023:

  • L&G CYBER SECURITY UCITS ETF

  • FIRST TRUST CYBERSECURITY UCITS ETF

  • WISDOMTREE CYBERSECURITY UCITS ETF

Leggi anche quali sono i migliori ETF cybersecurity.

Dove investire in Cybersecurities

Al fine di negoziare online e investire nel settore della cybersecurity, è necessario selezionare un intermediario che eseguirà le operazioni. Per sceglierlo è necessario comprendere alcuni aspetti importanti di questa dinamica, al fine di trovare il giusto broker:

  • Qual è il capitale operativo di investimento?

  • Con quanta frequenza si desidera fare trading?

  • Che livello di esperienza nel trading si possiede?

  • Sicurezza ed affidabilità

Per questo motivo, abbiamo pensato di selezionare una lista con alcuni broker sul mercato.

Qui sotto, trovate alcune delle migliori piattaforme di trading, regolamentate, sicure e legali, selezionate tra le più conosciute e maggiormente apprezzate.

  • Deposito Min: 1

    Licenza: 275/15

    Compra azioni al prezzo IPO

    Conto di riusparmio al 3%

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Spread Stretti

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Conclusioni

Con l’aumento dello smart working e del telelavoro degli ultimi anni, le aziende hanno messo alla prova i loro sistemi di sicurezza digitali. Il 5% degli intervistati dall’Osservatorio ha stabilito di avere bisogno di una completa revisione della strategia di sicurezza informatica, mentre il 54% degli intervistati ha dichiarato di avere necessità di intraprendere iniziative di rafforzamento rivolte al personale per le nuove modalità di lavoro.

I recenti sviluppi geopolitici che hanno portato all’invasione dell’Ucraina nei primi mesi del 2022 hanno dimostrato come gli attacchi digitali rappresentino una delle nuove armi nel grande arsenale della guerra. La cyberwar è solo una delle molte frontiere che in futuro varcheremo insieme a questo settore in costante crescita. È giusto, dunque, valutare le opportunità di investimento al fine di diversificare il portafoglio in maniera equilibrata e intelligente.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro