Come Comprare Azioni in Borsa

Sergio
October 1st, 2020

Come comprare azioni in Borsa? Le azioni rappresentano uno degli investimenti più tradizionali dei risparmiatori italiani e si ritiene che generino rendimenti elevati con un basso rischio. Tuttavia, dire che questa attività è semplice, potrebbe risultare molto rischioso, soprattutto per i piccoli investitori, a causa di un'operazione sbagliata.

Pertanto, questa guida per principianti spiega in dettaglio come acquistare azioni senza commettere gravi errori. Parleremo anche delle migliori piattaforme per investire nel mercato azionario come eToro.

comprare azioni etoro calendarioAnche se ci sono diversi broker che permettono di acquistare azioni, abbiamo deciso di parlare di eToro e IQ Option perché sono tra i più facili da usare, anche per i principianti.

Con eToro è anche possibile copiare, in modo completamente automatico, ciò che fanno i migliori investitori. Ne parleremo in questa guida.

Potete registrarvi gratuitamente su eToro cliccando qui.

Come investire in azioni

Quando si parla di azioni si fa riferimento alle quote del capitale di un’azienda: è questa la ragione per la quale il valore delle azioni è strettamente correlato al valore dell’azienda di riferimento. Il valore delle azioni di un’azienda sale nel momento in cui essa va bene, riesce a distribuire dividendi e presenta bilanci inutile; è destinato a scendere, invece, quando le sorti dell’azienda sono negative.

Azioni al rialzo

I neofiti che si approcciano per la prima volta al mondo della Borsa sono convinti che la soluzione più appropriata per fare trading online consista nell’acquistare azioni per poi attendere che il loro prezzo cresca. In linea teorica non si tratta di una strategia sbagliata, ma adottando questo approccio si deve fare i conti con un inconveniente che non si può sottovalutare: si può guadagnare solo nel caso in cui il valore delle azioni aumenti.

Leggi come comprare azioni ENI

Azioni al ribasso

Viceversa, ci sono delle piattaforme che permettono di investire in Borsa e guadagnare non solo se il valore delle azioni è in crescita, ma anche se è in ribasso: sono quelle che permettono di vendere le azioni allo scoperto. Questo avviene con i contratti CFD: la vendita allo scoperto consiste in un’operazione di carattere speculativo grazie a cui è possibile ottenere profitti nell’eventualità in cui il valore di un asset finanziario cali. Per vendere le azioni allo scoperto non c’è bisogno di averle acquistate prima, proprio perché si tratta di un’operazione speculativa.

portafoglio-cfdIl fatto che le azioni siano quotate in Borsa implica che il prezzo viene stabilito, sui mercati regolamentati, in funzione della legge della domanda e dell’offerta. Coloro che possiedono un’azione hanno la possibilità di usufruire dei dividendi che l’azione paga. Gli investitori, una volta acquistate in Borsa le azioni, possono decidere di mantenerle in attesa che il loro prezzo cresca, così che la loro rivendita consenta di ottenere un guadagno.

Per provare a guadagnare in Borsa è necessario mettere a punto una strategia che offra la possibilità di ricavare profitti tanto nei casi in cui il valore delle azioni cresce quanto nei casi in cui esso diminuisce: insomma, in ogni condizione di mercato. Questa è la ragione per la quale è sempre preferibile usare solo piattaforme che consentono di negoziare anche al ribasso con i CFD.

Leggi come comprare azioni BPER

Dove acquistare azioni

Passiamo ora alla parte più pratica (e probabilmente più utile) di questa guida: dove acquistare azioni.

La scelta della piattaforma giusta per investire nel mercato azionario è davvero essenziale e nella maggior parte dei casi determina la differenza tra chi vince e chi perde.

Quali sono le caratteristiche più importanti di una piattaforma di trading azionario?

  1. Sicura e affidabile. A nessuno piace essere truffato, quindi è essenziale che la piattaforma scelta sia autorizzata e regolamentata. Questa garanzia è fornita dalle autorità di vigilanza europee competenti (come la CySEC).

  2. Dovrebbe essere gratuita e senza commissioni. Purtroppo il pagamento delle commissioni impedisce a chi inizia con un piccolo capitale di acquistare azioni. Perché? Supponiamo che vogliate iniziare a fare trading in borsa con una piattaforma che applica delle commissioni (alcune piattaforme ben note applicano fino a 7 euro di commissione per ogni operazione). In tal caso, l'intero capitale di 250 sterline sarebbe andato in poco più di 30 scambi, il che sarebbe un vero disastro.

  3. Facile da usare. Un principiante non può e non deve perdere tempo ed energia utilizzando una piattaforma complessa e ingombrante. La buona notizia è che oggi esistono piattaforme straordinarie per acquistare azioni in modo semplice e veloce.

piattaforma broker tradingNella lista qui sotto troverete alcune delle migliori piattaforme sicure per l'acquisto di azioni insieme alle loro recensioni. Queste piattaforme sono sicure (10 anni fa non era così) perché le autorità di vigilanza europee hanno fatto un ottimo lavoro nel rendere più sicuri gli investimenti finanziari.

Leggi come comprare Adobe

Comprare azioni in sicurezza

Il desiderio di molti investitori è comprare azioni in sicurezza e senza difficoltà con l’obiettivo di ricavarne un investimento fruttuoso, magari senza dover pagare commissioni. Ma è davvero possibile riuscire a raggiungere un traguardo di questo tipo? Con la giusta preparazione e con gli strumenti necessari, sì: a patto di sapere scegliere le migliori piattaforme per negoziare, le azioni più appropriate su cui puntare e le strategie operative più efficaci.

A proposito di piattaforme, la migliore per i neofiti che stanno muovendo i primi passi in questo campo è eToro, apprezzata per la sua affidabilità e per gli alti standard di sicurezza che garantisce.

etoro-brokerSi tratta della prima piattaforma di investimento a livello internazionale, adatta a coloro che non hanno mai acquistato azioni nel corso della propria vita grazie alla sua eccezionale semplicità di utilizzo. Un altro aspetto molto importante, poi, è che eToro fornisce a tutti i trader che si iscrivono la consulenza di un esperto di azioni che mette a disposizione indicazioni dettagliate e suggerimenti preziosi.

Scopri tutti i vantaggi della piattaforma etoro

Che cosa bisogna fare per comprare azioni

Anche per i neofiti privi di esperienza investire in azioni può risultare un’operazione redditizia, ovviamente a condizione che ci si informi in maniera adeguata, si operi con gli strumenti più appropriati, si sia disponibili a studiare e si adottino le giuste strategie.

Scegli la piattaforma migliore

Ma qual è la procedura da seguire per comprare azioni? Prima di tutto è necessario trovare una piattaforma di investimento che permetta di aprire un conto: una piattaforma, cioè, che garantisca la possibilità di accedere in sicurezza, e in maniera semplice, ai mercati finanziari. Prova, ad esempio, la piattaforma Plus500!

Sono proprio queste piattaforme che permettono di acquistare le azioni e tutti gli altri asset che si possono negoziare, come per esempio le monete virtuali, le valute classiche e le materie prime. Vedi alcuni tra i migliori broker per il trading online nella tabella qui di seguito:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I contratti CFD

Una volta aperto un conto su una piattaforma si può cominciare a negoziare con i contratti CFD: questi sono strumenti finanziari che riproducono l’andamento di un certo asset, come le azioni di una determinata azienda, e che consentono di investire in Borsa tanto al rialzo quanto al ribasso. Si parla di Long in caso di CFD rialzista e di Short in caso di CFD ribassista.

trading-cfd-azioni-plus500In sintesi, per comprare azioni senza difficoltà occorre

  • Iscriversi a una piattaforma di trading

  • Trovare i contratti CFD per iniziare a essere operativi

  • Monitorare l’andamento dei titoli azionari

  • Prevedere come andranno quei titoli e, quindi, attivare un CFD Long o un CFD short, a seconda che si immagini un andamento rialzista o ribassista.

Grazie ai broker CFD, comprare azioni è un’attività alla portata di chiunque e molto semplice: ciò non toglie che prima di investire sia indispensabile studiare e seguire un lungo ed elaborato percorso di formazione.

Leggi come comprare azioni Alibaba

Usare eToro per comprare azioni

EToro è una delle piattaforme che vengono utilizzate di più a livello europeo, anche grazie al suo aspetto semplice e al suo carattere intuitivo. Chi si iscrive ha la possibilità di usufruire, in maniera del tutto gratuita, di un servizio di assistenza telefonica che viene garantita da un consulente esperto di Borsa. Entrando in contatto con chi vanta una notevole competenza in questo settore, e grazie alle sue indicazioni, aumentano le probabilità di arrivare al successo.

Come-posso-investire-in-azioni-con-0-commissioniLa piattaforma di eToro (provala qui) è molto indicata sia per chi ha intenzione di investire sui mercati finanziari, sia per chi desidera comprare azioni. La consulenza dell’esperto non è il solo aspetto positivo che merita di essere sottolineato, in quanto eToro mette a disposizione anche una sezione di analisi tecnica che può essere consultata aprendo un conto reale (puoi farlo da qui).

Perché scegliere eToro

Scegliere eToro vuol dire poter contare su un broker gratuito, che non prevede costi nascosti né l’applicazione di commissioni. Questo è un aspetto che non va trascurato, visto che molte piattaforme per l’acquisto di azioni applicano su ciascuna operazione che viene effettuata una commissione, anche abbastanza alta.

Con eToro si può scegliere se acquistare azioni o se venderle allo scoperto, così da poter ricavare potenzialmente un guadagno a prescindere dalle condizioni del mercato. Sempre che, naturalmente, la previsione sui trend di mercato sia giusta.

Operare con la leva finanziaria è un’altra delle opportunità che vengono messe a disposizione da eToro. Deve essere chiaro, però, che guadagnare soldi con investimenti finanziari di questo tipo non è semplice: anzi, la negoziazione di CFD con eToro comporta perdite di denaro in 3 casi su 4. Un dato che è utile tenere in considerazione prima di investire, sapendo che comunque il rischio di perdere il proprio denaro non può essere trascurato

trading-cfd-azioniGrazie a eToro si può scegliere se investire, oltre che sulle azioni, anche sulle criptovalute, sulle materie prime e sul forex: una dimostrazione ulteriore del livello di affidabilità e di completezza che contraddistingue questa piattaforma di investimento.

Leggi anche "Quali sono i migliori siti per fare Trading"

Come sfruttare il copy trading

È normale che un investitore privo di esperienza possa avere le idee poco chiare al momento di comprare azioni: non solo in riferimento alla scelta delle azioni da acquistare, ma anche a proposito del momento migliore per comprare e del momento migliore per vendere. Imparare è sempre possibile, ma di certo commettere degli errori fa parte del gioco.

etoro-popular-investorSe però si vuol cominciare a comprare azioni avendo più probabilità di mettere in atto investimenti redditizi, una soluzione a cui si può ricorrere è rappresentata dal copy trading, un sistema brevettato di eToro che permette di copiare gli investitori più bravi in maniera automatica. Il procedimento è molto semplice, e consente di comprare azioni replicando le operazioni dei migliori trader.

Come si è detto, eToro è una piattaforma facile da usare, non solo per chi ha già esperienza ma anche per i principianti. Che si decida di investire sulle valute virtuali, su quelle tradizionali, sulle materie prime o sulle azioni, in qualsiasi caso eToro permette di ricopiare le operazioni scelte da altri investitori, ovviamente con il loro consenso, in automatico e senza pagare nulla.

Questo sistema si basa su un motore di ricerca che riesce a rilevare gli investitori che fino a quel dato momento hanno ottenuto maggiori guadagni: in questo modo è possibile emulare tutte le operazioni che svolgeranno in futuro.

Ecco, quindi, che anche gli investitori meno esperti hanno la chance di imparare sul campo, osservando in che modo investono nelle azioni gli investitori più bravi, cioè più ricchi. Inizia a copiare i migliori trader aprendo un conto con eToro (clicca qui).

Anche se si decide di ricorrere al copy trading, comunque, occorre essere consci dei rischi che si corrono con gli investimenti in CFD: insomma, vale la pena di cimentarsi in questa attività solo se si è certi di poter affrontare senza rischi un’eventuale perdita di tutto il capitale investito.

Scopri come fare trading copiando i migliori

Comprare azioni con Iq Option

IQ Option è una piattaforma molto apprezzata a livello europeo perché è molto facile da usare e l'unica che permette di iniziare ad acquistare azioni con un capitale di soli 10€.

comprare azioni con iq optionLe altre piattaforme richiedono generalmente un capitale iniziale compreso tra 100 e 250€. Al contrario, IQ Option richiede molto meno e quindi rende gli investimenti in borsa accessibili a tutti.

Chiunque può utilizzare la demo illimitata e senza restrizioni di IQ Option. Inoltre, tutti i registranti hanno a disposizione un'area educativa con centinaia di video tutorial che spiegano in dettaglio l'investimento, partendo dai concetti di base fino alle strategie più complesse e di successo.

Potete registrarvi gratuitamente su IQ Option cliccando qui.

Come scegliere le azioni da comprare

Come si è detto, per comprare azioni si può fare affidamento su eToro per approfittare di una piattaforma intuitiva e di semplice utilizzo, oltre che dei consigli gratuiti di un esperto del settore.

Ma una volta scelta la piattaforma di riferimento, se non ci si vuol basare sul copy trading come si fa a decidere quali devono essere le azioni da comprare?

In realtà, il quesito non è proprio corretto, nel senso che comprare azioni non deve essere la sola operazione su cui focalizzarsi: volendo si può anche decidere di vendere allo scoperto. Per capire quali sono i titoli su cui puntare conviene concentrarsi su quelli che con tutta probabilità nel breve termine si muoveranno di più.

In sostanza, non conta tanto se l’azione sarà in ribasso o in rialzo, ma quello che è fondamentale è che il suo movimento sia netto. È chiaro, infatti, che il guadagno è tanto più elevato quanto più il movimento di prezzo è ampio.

Leggi come comprare azioni AirBnb

Le azioni dei Big

Per i principianti il consiglio è quello di iniziare focalizzandosi sulle azioni di grandi imprese, come per esempio Amazon, Netflix, Apple o Google, che di certo si lasciano preferire rispetto a quelle di aziende poco note.

Una società di grandi dimensioni e con un capitale elevato, infatti, non può essere protagonista di casi di insider trading: ciò vuol dire che non è possibile manipolare il prezzo delle azioni. Diverso è il caso delle azioni di società più piccole, le cui quotazioni non di rado vengono pilotate. Non si può escludere in modo assoluto che vi possano essere eventi di manipolazione del mercato anche con le multinazionali, ma di certo il fenomeno è più raro.

Per altro, le grandi società devono fare i conti anche con il costante monitoraggio esercitato dai mezzi di comunicazione. Ecco perché si possono ottenere informazioni precise sul loro andamento economico in modo tempestivo, così da avere la certezza di riuscire a prendere le decisioni più appropriate al momento più indicato. Dal momento che la presenza delle piccole aziende sui media è molto più contenuta, riuscire a ottenere informazioni a proposito del loro stato si può rivelare più complicato.

Potrebbe anche interessarti: “Azioni americane da comprare”

Perché comprare azioni Amazon

Tra le azioni che meritano di essere prese in considerazione in vista di un possibile acquisto ci sono senza dubbio quelle di Amazon: si tratta di un’azienda di grandi dimensioni che fa della trasparenza uno dei suoi punti di forza e che si caratterizza per prospettive di crescita molto interessanti. La conferma arriva dal fatto che il titolo Amazon, nel corso degli ultimi tempi, ha conosciuto una crescita costante.

Ovviamente non esistono titoli azionari che siano in grado di crescere all’infinito, neppure nel caso di imprese di successo come Amazon. Oggi la creatura di Jeff Bezos è un top player, ma chi può assicurare che ci sarà lo stesso scenario tra 5, 10 o 15 anni?

Questo aspetto, comunque, non è per forza un fattore negativo dal punto di vista di coloro che investono in azioni. Infatti, esiste la possibilità di guadagnare attraverso la vendita allo scoperto, che – come si è visto – garantisce ricavi anche nel momento in cui il valore dei titoli azionari si riduce. Insomma, investire in Borsa si può sempre, comprando o vendendo le azioni allo scoperto a seconda dei casi. È destinato a perdere, almeno sul lungo termine, solo chi punta unicamente sul rialzo, perfino nel caso in cui vengano acquistati titoli di profilo elevato quali, appunto, quelli di Amazon.

Le altre azioni da comprare: Netflix, Apple e Google

Ci sono altri colossi del settore tecnologico le cui azioni dovrebbero finire nel mirino dei trader. È il caso di Netflix, per esempio, il cui titolo ha le potenzialità per salire alle stelle, soprattutto in un’epoca come quella attuale caratterizzata da una pandemia che costringe le persone a rimanere in casa molto di più rispetto a quanto avveniva in passato.

Anche le azioni di Apple sono interessanti: per investire limitando il più possibile gli errori, è sempre opportuno ricorrere all’analisi fondamentale e all’analisi tecnica, che possono aiutare a capire quando è il momento giusto per comprare e quando, invece, si deve shortare. Infine, non si può dimenticare in questa rassegna Google, azienda decisamente profittevole: le sue azioni meritano una particolare attenzione.

Le strategie per comprare e per vendere allo scoperto le azioni

Sono diversi i meccanismi a cui si può fare riferimento per capire quali sono le azioni su cui si dovrebbe puntare.

Parecchi trader, per esempio, tengono conto delle notizie: il valore di un’azione è destinato a crescere nel caso in cui vengano diffuse notizie positive in relazione al suo andamento, mentre le quotazioni vanno incontro a un calo in presenza di notizie negative. Come si è detto, i guadagni si possono ottenere non solo nel momento in cui i prezzi si impennano, ma anche quando calano: anzi, questa è la strada da percorrere per riuscire a conseguire un profilo che si riveli costante nel corso del tempo.

I trader più bravi, poi, sono consapevoli del fatto che in genere il prezzo delle azioni segue degli schemi che sono più o meno identici. Nel caso in cui un giorno la quotazione di un’azione cali in modo significativo, per esempio, è molto probabile che il giorno successivo si realizzi un rialzo immediato per effetto di quello che viene definito rimbalzo tecnico.

Sono tante, quindi, le strategie funzionali a cui ci si può appigliare per individuare le azioni da acquistare e da vendere e per capire quali sono le strategie che devono essere seguite. Non va dimenticato, inoltre, che le piattaforme per gli investimenti azionari migliori mettono a disposizione delle funzioni davvero preziose finalizzate alla gestione delle strategie di investimento.

Lo Stop Loss

Tra le più apprezzate, efficaci e al tempo stesso facili da usare, c’è lo stop loss, che però troppo spesso viene trascurato dai trader alle prime armi.

Uno stop loss non è altro che l’indicazione della perdita massima che si è disposti ad accettare per una certa operazione. In pratica, nel momento in cui si tocca la soglia indicata, l’operazione in questione viene chiusa in modo automatico dalla piattaforma.

Si può facilmente capire che lo stop loss è una risorsa davvero importante per tenere sotto controllo e gestire in modo rigoroso il rischio. Il problema è che un sacco di principianti ne fanno a meno, o perché non lo conoscono o perché non hanno voglia di impostarlo, e di conseguenza finiscono per esporsi a rischi che in realtà potrebbero evitare con facilità. Con una piattaforma come eToro, per esempio, non solo l’impostazione degli stop loss è molto semplice, ma se anche non si fosse in grado di settarla si può sempre contare sui consigli e sulle spiegazioni di un esperto.

Il money management

Non è tutto: anche il money management è un componente di primaria importanza per tutte le strategie relative all’acquisto e alla vendita delle azioni. In base a questo elemento, il capitale che si possiede deve essere sempre suddiviso in quote piccole, in modo che su ciascuna operazione venga utilizzata una sola di tali quote.

Lo scopo è quello di minimizzare il rischio: nel caso in cui una singola operazione dovesse avere sito negativo, le perdite che ne derivano possono essere compensate con i guadagni eventualmente prodotti dalle altre operazioni.

Comprare e vendere azioni in giornata

Quando si possiede un budget non troppo significativo, può essere conveniente acquistare e vendere azioni in giornata: questa, infatti, è la strategia che permette di aumentare le probabilità di successo.

Con poche decine o centinaia di euro da investire, l’obiettivo deve essere quello di ottenere il massimo nel giro di breve tempo. Si tratta di mettere in atto operazioni a breve termine, ed è chiaro che con un approccio del genere non si può che operare con piattaforme che non prevedono l’applicazione di commissioni. Per l’acquisto e la vendita di azioni in giornata non è mai vantaggioso avere a che fare con commissioni da pagare.

Se il traguardo che si intende raggiungere è quello di conseguire il guadagno più elevato nel più breve arco di tempo, una delle opzioni più indicate consiste nel servirsi della leva finanziaria.

I luoghi comuni sul comprare azioni

In teoria tutti possono dedicarsi all’acquisto di azioni con lo scopo di cimentarsi in un’attività finanziaria che risulti redditizia. Partendo dalla consapevolezza che non si può mai avere la certezza di guadagnare, è utile essere consci della falsità di alcuni luoghi comuni.

Per esempio, non è vero che c’è bisogno di un capitale molto alto per comprare azioni. Se si sceglie di registrarsi su eToro, per esempio, è sufficiente effettuare un versamento minimo di 200 euro per iniziare a investire. Apri un conto da qui.

Non è vero neppure che comprare azioni è complicato: anzi, se la si pensa così è molto probabile che si rinunci a investire senza neppure provarci. Ovviamente deve essere chiaro che l’acquisto di azioni è un’attività che presuppone uno studio approfondito e un impegno costante: insomma, non si tratta di un gioco, e occorre serietà per provare a comprendere in che modo funziona il mercato.

Detto ciò, le piattaforme a disposizione attualmente offrono tutti gli strumenti utili per capire come destreggiarsi in questo mondo e fanno della semplicità di utilizzo il proprio marchio distintivo. Insomma, chiunque ha la possibilità di comprare azioni, anche se non è detto che per tutti investire sia un’esperienza redditizia.

plus500-login-comprare-azioniInfine, è bene smentire il luogo comune secondo il quale i mercati azionari celano delle frodi perché sono manipolati. Ciò non significa che non esistono le truffe finanziarie, e anzi ce ne sono parecchie da cui è bene stare alla larga. Tuttavia sono sufficienti pochi accorgimenti per riuscire a prevenirle.

Affidati a piattaforme sicure

In primo luogo, operare solo con piattaforme autorizzate è un buon punto di partenza, dal momento che i broker regolamentati sono i soli a offrire i più alti standard di sicurezza e la massima affidabilità. A tal proposito ti segnaliamo la piattaforma Plus500!

Non credere a chi promette guadagni facili

Per non correre il rischio di lasciarsi ingannare dai truffatori, inoltre, è indispensabile non credere a chi promette soldi facili. Se è vero che le azioni permettono di ottenere guadagni anche consistenti, è altrettanto vero che non ci si può improvvisare trader, e che il denaro non arriva da un giorno all’altro. Ecco perché quando ci si imbatte in software che promettono di far diventare ricchi in pochi giorni o in poche settimane si può essere certi di essere di fronte a una frode.

Utilizzando eToro, invece, non ci si deve preoccupare di trovare le migliori azioni da acquistare o da vendere e ci si può limitare a mettersi in cerca degli investitori più bravi da copiare. Scopri subito tutti i vantaggi che ti offre questa piattaforma!

Qual è la banca migliore per comprare azioni

Per l’acquisto di titoli azionari, le banche del nostro Paese purtroppo applicano delle commissioni piuttosto alte, fino a 7 euro per ciascun ordine di acquisto che viene eseguito: il che non è per nulla conveniente per i trader che hanno appena cominciato e quindi hanno volumi ridotti.

Comprare le azioni in banca, pertanto, è poco vantaggioso, a maggior ragione se si parte da un capitale modesto. Ipotizzando di iniziare con un investimento di 250 euro, le commissioni da sole finirebbero per azzerare il capitale in poco più di 30 operazioni.

Per questo non ha molto senso specificare quale sia la banca italiana migliore per comprare azioni, in quanto a ben vedere rivolgersi a una banca a tale scopo non è conveniente. Piuttosto, è meglio affidarsi alle piattaforme autorizzate, che in Italia sono sottoposte ai controlli della Consob e che, di conseguenza, garantiscono gli stessi livelli di sicurezza di una banca.

Per di più non va dimenticato che nel corso degli ultimi anni diverse banche del nostro Paese hanno messo in pratica comportamenti poco trasparenti verso i propri clienti, come dimostrano i ben noti scandali che hanno riguardato la Banca Popolare di Bari, la Popolare di Vicenza e Veneto Banca, con ripercussioni disastrose sui risparmi degli investitori.

Comprare azioni: a chi ci si deve rivolgere?

È normale che un aspirante trader si domandi a chi rivolgersi per comprare azioni: in effetti scegliere un interlocutore non adeguato vuol dire mettere in pericolo i propri soldi. Questo è il motivo per il quale le azioni dovrebbero essere comprate solo tramite piattaforme regolamentate e autorizzate che non applicano commissioni.

Un mondo di azioni a portata di manoNon ha alcun senso pagare commissioni per l’acquisto di azioni, specialmente con un capitale di partenza di modesta entità. La matematica evidenzia che pagando le commissioni chi compra azioni partendo da un budget ridotto non può far altro che veder svanire tutto il proprio denaro.

Vale la pena di ribadire ancora una volta, pertanto, che comprare azioni in banca non è per niente vantaggioso, proprio a causa delle alte commissioni che dovrebbero essere pagate. Per di più in genere le nostre banche non permettono di vendere le azioni allo scoperto, e in questo modo bloccano una potenziale fonte di guadagno a cui si potrebbe accedere in fase di discesa dei prezzi.

Comprare online le azioni

L’acquisto di azioni dovrebbe essere effettuato online, e non solo perché una procedura di questo tipo garantisce tempi rapidi. Infatti, operando online non si spende nulla e si ha l’opportunità di speculare in Borsa in maniera efficiente.

Oggi non c’è più bisogno di andare in prima persona in banca per comprare azioni dovendo compilare un ordine scritto come era obbligatorio fino a qualche anno fa. In una situazione del genere, comprare azioni era un processo più laborioso e più oneroso dal punto di vista economico, considerate le commissioni applicate, e la possibilità di operare al telefono era concessa unicamente agli investitori più ricchi. Adesso non ci sono più vincoli, e per comprare azioni non si è più costretti a rivolgersi a una banca.

Alcuni consigli per comprare azioni

Molti trader hanno il sogno di comprare azioni nel momento in cui queste hanno una quotazione minima in modo che poi esse possano essere rivendute quando il loro valore aumenterà. Tuttavia se si decide di puntare sui CFD si può contare su una gamma di opzioni molto più estesa: ciò che conta è avviare l’operazione prima che si verifichi un movimento di prezzo significativo, a prescindere dal fatto che sia al ribasso o al rialzo.

comprare azioni con plus500Se si utilizzano i CFD si è certi che l’operazione verrà eseguita, mentre tale certezza viene meno quando si sceglie, per l’acquisto delle azioni, una piattaforma bancaria. Se si ricorre ai servizi di una banca è possibile scegliere tra due tipologie di ordini, l’ordine al meglio e l’ordine con limite di prezzo.

Ordine al meglio

Nel caso dell’ordine al meglio, l’ordine viene eseguito dalla banca a qualsiasi prezzo con l’intento di trovare quello più basso. Comprare al meglio nella maggior parte dei casi vuol dire pagare l’azione una cifra considerevole. Con un ordine al meglio lo scopo della banca è quello di fare in modo che l’operazione vada in porto, a prescindere dal fatto che essa si riveli conveniente o meno.

Ordine con limite di prezzo

Nel caso dell’ordine con limite di prezzo, invece, il trader indica il prezzo minimo a cui intende vendere e l’operazione viene eseguita dalla banca unicamente nell’eventualità in cui vengano individuate delle offerte appropriate. A differenza di quel che accade con l’ordine al meglio, in questo caso non si punta sulla certezza dell’esecuzione dell’operazione ma sul conseguimento di un obiettivo economico, che può essere rappresentato dal prezzo minimo di vendita o dal prezzo massimo di acquisto. Questo spiega come mai in molte occasioni non vengano eseguiti ordini con limite di prezzo, dato che non ci sono controparti per l’operazione da eseguire secondo le indicazioni fornite.

È evidente che i CFD per comprare azioni sono molto più facili da utilizzare e soprattutto più comodi. Prova la demo di Plus500 per iniziare a comprare azioni online.

Quanto si spende per comprare e vendere azioni

A questo punto occorre chiedersi quale sia il costo reale degli investimenti in azioni: ebbene, tutto dipende dal broker per cui si opta per investire. Acquistando azioni con Fineco sono previste commissioni di 7 euro sia per le operazioni di acquisto che per quelle di vendita. Qualora la vendita avvenga in diverse tranche, occorrerà pagare una commissione per ciascuna operazione.

Il meccanismo è valido per qualsiasi altra piattaforma che preveda l’applicazione di una commissione, e si traduce nell’obbligo di pagare per tutte le operazioni, con un importo che non varia in base all’entità dell’ordine. Ecco spiegata la ragione per la quale, come si è visto in precedenza, tali commissioni sono nocive per coloro che acquistano piccoli importi, in quanto vanno a erodere il capitale e l’utile.

Un esempio concreto può aiutare ad avere le idee più chiare. Ipotizzando di avere intenzione di comprare azioni per 100 euro, se si contano 7 euro di commissione per l’acquisto e 7 euro di commissione per la vendita ci si può rendere conto che il 14% del capitale svanisce in commissioni. Insomma, se il capitale di cui si dispone è modesto, conviene optare unicamente per piattaforme che non prevedono costi sulle operazioni.

Conclusione

L'acquisto di azioni è un grande investimento fintanto che si utilizzano piattaforme sicure e affidabili, completamente gratuite, senza commissioni e facili da usare. E' anche molto importante sapere come investire nel mercato azionario, per sfruttare al meglio tutte le opportunità.

Infatti, l'acquisto di azioni non è sempre il più conveniente: ci sono momenti in cui è meglio vendere allo scoperto per ottenere un profitto in caso di calo dei prezzi. Per conoscere le migliori strategie di trading consigliamo i video tutorial gratuiti di IQ Option che sono un ottimo modo per imparare i segreti per guadagnare sul mercato azionario.

FAQ

Quali sono le migliori azioni da acquistare oggi?

La domanda più appropriata sarebbe: quali sono le migliori azioni su cui investire oggi? La risposta quindi sarebbe: quelle che presentano maggiori variazioni di prezzo.

Qual è la banca migliore per acquistare azioni?

Le piattaforme che le banche offrono non sono molto convenienti perché addebitano commissioni per le operazioni. È meglio fare trading con piattaforme indipendenti come IQ Option o eToro.

I principianti possono acquistare azioni?

Sì, le migliori piattaforme sono molto facili da usare, anche per i principianti. Ad esempio, con eToro è possibile copiare automaticamente le operazioni dei migliori investitori del mondo.

Quali sono le migliori piattaforme per l'acquisto di azioni?

Vi suggeriamo di commerciare sempre su piattaforme sicure, facili da usare e senza commissioni. In questo articolo abbiamo fatto alcuni esempi: eToro e IQ Option.

Come comprare azioni prima dell’apertura?

I trader più esperti sfruttano spesso la possibilità di comprare azioni prima dell’apertura, in modo da trarre vantaggio da notizie che sono state diffuse quando il mercato era chiuso. I regolamenti del settore, infatti, prevedono che si possano diffondere le notizie in grado di condizionare i prezzi unicamente nel momento in cui i mercati sono chiusi. Ecco, quindi, che comprare le azioni prima dell’apertura del mercato è una strategia intelligente, sempre grazie al ricorso alle piattaforme CFD.

Prima di cimentarsi nell’acquisto di azioni, in sintesi, è indispensabile selezionare con attenzione le piattaforme da usare e tener presente che investimenti di questo tipo non sono né giochi né scommesse. Anche se si parla di giocare in Borsa, insomma, il rischio di perdere i propri soldi è molto alto. Per scongiurarlo, conviene studiare molto e approfittare dei conti demo per allenarsi a livello pratico.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro