Comprare azioni Tesla per anticipare il futuro

Marilena
September 23rd, 2021

Se vuoi comprare azioni Tesla dovresti sapere che Tesla Motors (TSLA) è un'azienda americana specializzata nella progettazione, produzione e vendita di veicoli elettrici. La sua attività si divide in tre grandi gruppi:

  1. Vendita di autoveicoli: rappresenta il 96,3% del suo fatturato.

  2. Vendita di componenti per moto e per veicoli elettrici: rappresenta un ulteriore 3,5%.

  3. Servizi di sviluppo: rappresentano fino allo 0,2% del fatturato.

A dispetto di qualche imprevisto, il colosso americano guidato da Elon Musk continua a macinare successi e a inanellare una innovazione dietro l’altra.

Ecco una tabella con alcune informazioni generali sull’azienda:

Codice ISIN: US88160R1014
Codice Alfanumerico: TSLA
Fondatore: Elon Musk
Fondazione: 1 luglio 2003
Fatturato: 24,58 miliardi di dollari (2019)
Sede Legale: Palo Alto, California, Stati Uniti

Attualmente le azioni Tesla sono quotate all’interno del Nasdaq. Tesla è considerato uno dei più importanti gruppi societari al mondo ed ha subito un costante sviluppo, soprattutto negli ultimi dieci anni.

comprare azioni tesla logoPer sapere come comprare azioni Tesla e se sia davvero conveniente farlo, è di fondamentale importanza acquisire tutte le informazioni sia sulla società che sulla sua attuale quotazione. Al tempo stesso, è utile conoscere quali sono i broker che permettono di operare con spread molto ridotti e senza commissioni fisse, come ad esempio eToro.

Previsioni sulle azioni Tesla

La considerazione dei dati finanziari, passati e presenti, può fornire informazioni molto preziose sul futuro della società.

Per analizzare la presenza di Tesla (TSLA) nei mercati, è importante partire dalla strategia economica, proposta fin dall’inizio dal visionario ed imprenditore Elon Musk. Dieci anni fa, l'amministratore delegato dell'azienda ha sviluppato un Master Plan, basato sull'idea di rendere possibile una democratizzazione della mobilità elettrica, con una particolare attenzione ai benefici ottenibili attraverso la vendita dei veicoli.

Oltre ciò, è stato recentemente proposto anche un Master Plan 2, fondamentale per mostrare ai propri investitori tutte le linee che verranno adottate negli anni a venire, con un approccio aggiornato sulla vendita dei veicoli elettrici.

Un ulteriore aspetto importante, riguarda la presenza di indicatori specifici. Pertanto, è possibile seguire:  

  • Indicatori tecnici come l'analisi delle tendenze. A seguire, un esempio su Tesla:

Elon Musk, creatore di Paypal, viene considerato uomo chiave nella creazione di Tesla. E’ stato presidente della società e responsabile del consiglio di amministrazione del marchio, guidando le prime due tavole rotonde finanziarie. Nella terza tavola rotonda ha permesso a nuovi investitori di aderire al progetto: Sergey Brin e Larry Page, co-fondatori di Google e Jeff Skoll, ex presidente di eBay.

Anni dopo, in un finanziamento privato nel 2007, furono raccolti 105 milioni di dollari.

Successivamente, Tesla è entrata in un progetto colossale, per lanciare 3.000 caricatori che avrebbero potuto ricaricare le batterie in 45 minuti. Per fare ciò ha investito nella ricostruzione di una fabbrica di batterie in Nevada, con l'intenzione di equipaggiare la Model 3. Nel 2013 una nuova raccolta ha portato ad un finanziamento di 4 miliardi di dollari, aggiunto alle disponibilità aziendali. Infine, altri $ 1,2 miliardi sono stati raccolti nel 2017.

Azioni Tesla: opinioni

All’interno di un’analisi completa su Tesla, è importante pensare al futuro. La strategia finanziaria di Elon Musk ha portato fondi significativi, risultati fondamentali sia sotto l’aspetto societario che borsistico. Il mondo è in costante mutamento e, con il passare degli anni, gli aspetti sulla salvaguardia dell’ambiente hanno iniziato ad essere sempre più importanti. In tutto ciò Tesla Motors, da sempre attiva in questo settore, potrebbe avere la giusta esperienza e le necessarie competenze per imporsi come uno dei principali leader nel settore delle automobili elettriche.

A seguire, un interessante grafico attinente gli ultimi dati di bilancio della società:

azioni tesla bilancio analisiI prossimi anni rappresenteranno un punto cruciale per molte società inserite nel settore delle vetture elettriche. In molti stati si sta cercando di ridurre drasticamente il numero delle automobili a combustione, a favore di quelle ad impatto zero. Nuovi incentivi, nuovi acquisti e soprattutto nuovi modelli più economici potrebbero rappresentare ottime occasioni per Tesla.

Comprare azioni Tesla

  • L'attuale transizione verso l'uso di energie rinnovabili: nel tempo questo diventerà più rilevante, poiché il pianeta terra ha raggiunto un punto in cui le risorse industriali di base iniziano a scarseggiare, il che richiede la ricerca di alternative.

  • Il mercato dei veicoli elettrici: nel corso del 2019 le vendite di veicoli elettrici hanno registrato cifre vicine a 2.200.000 unità in tutto il mondo, di gran lunga superiori alle vendite nel 2018.

  • L'analisi degli esperti prevede una crescita delle azioni Tesla: Secondo questa analisi, Tesla dovrebbe continuare ad essere un punto di riferimento nel settore, con una grande differenza nel campo in termini di esperienza e posizionamento di mercato.

  • Modelli attuali e prototipi di auto: oltre alle auto più riconosciute (Model 3, Model S, Model X e Model Y) Tesla ha una vasta gamma di possibilità per competere con veicoli di qualsiasi categoria. Ne è un esempio il Cyber ​​Truck.

  • Tesla Insurance: un altro punto a favore è l’ingresso dell'azienda nel mondo delle assicurazioni. Tutto ciò sarebbe rivolto ai proprietari di veicoli Tesla e presentato solo nello stato della California, negli Stati Uniti.

  • Pannelli solari: il mercato dei veicoli elettrici è in forte espansione e rappresenta una grande opportunità di crescita. A ciò si aggiunge l’ingresso nello sviluppo di pannelli solari per dare energia ad automobili e case.

Il piano generale di Musk, lanciato più di 10 anni fa, era quello di democratizzare i veicoli elettrici. La scommessa si basava sull’utilizzo dei profitti generati dai veicoli di fascia alta per finanziare gli altri modelli.

Master Plan 2

Questa strategia si è evoluta in Master Plan 2. Questo piano tiene conto di una gamma di prodotti diversificati. Pertanto, Musk si concentra su veicoli individuali, come SUV compatti o Pick-Up. In più, vi è da considerare lo sviluppo e la produzione futura di un camion che funzionerà come un autobus elettrico, il Tesla Semi.

A lungo termine il piano si estende su una gamma di veicoli autonomi. Pertanto, si prevede di disporre di una flotta di veicoli senza conducente, che possano essere condivisi con altri utenti quando il proprietario non ne ha bisogno.

Da sottolineare, inoltre, l'acquisto della società Solar City, specializzata nell'installazione di pannelli solari e detenuta dai cugini di Elon Musk. Tutto ciò mostra che Tesla mira a garantire una soluzione ideale per alimentare i progetti legati all'energia solare. La stessa idea è stata inclusa anche nel Master Plan 1.

Finanziamento del Master Plan 2

Ciò che è veramente importante nel Master Plan 2 è la strategia di finanziamento. Questo spiega perché al momento dell'annuncio del piano si è verificato un calo del prezzo delle azioni. L'esecuzione richiede approssimativamente 3 miliardi di dollari, e se si tiene conto che non si sa come sarà il finanziamento, il timore degli investitori è ragionevole.

È chiaro che ci sarà un aumento dei costi e, a sua volta, una diminuzione della redditività, la quale influisce direttamente sullo stock. Il dubbio si estende anche per i tempi di completamento di progetti SUV e Pick-Up.

Ad esempio, il progetto del camion singolo dovrebbe impiegare dai 5 ai 9 anni per essere completato, dando così ai concorrenti più specializzati il ​​tempo di ricercare e adattare idee simili molto più velocemente. Sebbene la società venda solo i suoi veicoli elettrici, come Model S, Model X e Model 3, corre il rischio di affrontare una significativa carenza finanziaria e un certo ritardo nella realizzazione dei progetti menzionati inizialmente.

Vendere azioni Tesla

  • La crisi automobilistica del 2020: a seguito della pandemia Covid-19, si prevede una recessione nell'economia globale e un calo del potere d'acquisto dei potenziali acquirenti di veicoli. Tutto ciò potrebbe influenzare negativamente anche marchi come Tesla.

  • Gran numero di concorrenti: marchi come BMW, Ford, General Motors o Nissan sono entrati nel mercato delle auto elettriche, rappresentando una reale minaccia per Tesla.

  • Aziende emergenti: società come Nikola hanno avanzato grandi proposte che cercano di rivoluzionare ulteriormente il mercato automobilistico. I loro veicoli non funzionano con una batteria elettrica ma con una cella a combustibile ad idrogeno. Questa proposta ha fatto sì che Nikola abbia quintuplicato il suo valore in poco più di un mese.

Come sfruttare la vendita allo scoperto

La vendita allo scoperto è uno strumento affidabile per negoziare anche in caso di calo dei prezzi. E’ infatti possibile utilizzare un broker CFD per vendere azioni Tesla o acquistarle sulla base delle proprie strategie.

Quando si parla di vendita allo scoperto si fa riferimento a transazioni speculative dove il profitto è garantito anche quando il valore di un titolo scende, purché si prenda la posizione appropriata. L'acquisto di azioni Tesla non ha costi aggiuntivi fintanto che viene negoziato tramite un broker che non richiede commissioni. E’ possibile fare trading attraverso la piattaforma eToro, che permette di negoziare senza commissioni o costi aggiuntivi (clicca qui).

Diversamente da ciò, operando in banca, o tramite un istituto di credito, è molto probabile che l’operazione comporti spese che possono aggirarsi intorno ai 7 $ per transazione.

L'economia di Tesla riassunta in dati

  • Tesla Motors cita il prezzo delle sue azioni sul mercato statunitense Nasdaq Global Select Market e integra il calcolo dell'indice azionario Nasdaq 100.

  • I grafici degli ultimi 10 anni mostrano che Tesla ha lottato per attirare nuovi investitori. Ciò si è riflesso nella quotazione delle azioni, che è rimasta ferma a $ 30 per diversi anni. A partire dal 2013, il prezzo è in aumento.

  • L'attuale capitalizzazione di mercato di Tesla è di $ 178.214,12 milioni.

  • Il numero di azioni emesse dalla società Tesla Motors attualmente in circolazione in borsa è pari a 185.371.105

La proprietà delle azioni di Tesla Motors è così suddivisa:

  1. FMRC: 13,5%

  2. Baillie Gifford: 8,23%

  3. T Rowe Price Associates: 7,37%

  4. Tencent Holdings: 5%

  5. Vanguard Group: 3,50%

  6. BlackRock: 2,39%

  7. Jennison Associates: 1,65%

  8. MSIM: 1,62%

  9. State Street Corporation: 1,41%

  10. Capital World Investors: 1 , 28%

Tesla: Competitors e partner

Sempre più nazioni promuovono incentivi per salvaguardare l'ambiente. Tutto ciò rende allettante il settore dei veicoli elettrici, inducendo le grandi industrie automobilistiche a cercare di posizionarsi scommettendo su una linea ecologica. Tra queste possiamo trovare:

  • Renault: precursore in questo campo in Francia.

  • Il gruppo PSA: è relativamente nuovo in questo campo, ma potrebbe rappresentare una minaccia a breve termine.

  • BMW: pioniere delle auto elettriche in Germania con modelli di fascia alta.

  • Volkswagen: ha presentato una vasta gamma di veicoli elettrici e autonomi.

Passando ai partner, ecco i più importanti:

  • Allianz: l’accordo è stato firmato nel 2014, in particolare con la sua controllata francese dedicata all'assicurazione automobilistica. L'alleanza strategica è stata spinta dalla volontà di voler strutturare servizi per gli utenti che possedevano un veicolo Tesla.

  • NVIDIA: nel 2016 è iniziata un'alleanza per lo sviluppo del più grande touch screen creato per un'auto. Oggi NVIDIA si occupa dei sistemi informativi, dell'intrattenimento e dei pannelli di controllo di questi veicoli.

  • Panasonic: nel 2016 è stato avviato un investimento di oltre 30 miliardi di yen per creare una fabbrica incentrata su celle e moduli fotovoltaici di Tesla Motors.

Storia economica e finanziaria di Tesla Motors

Tra gli eventi che hanno segnato l'azienda nella sua storia recente ricordiamo:

  • 2003: creazione del gruppo Tesla da parte di Martin Eberharb e Marc Tarpenning.

  • 2008: produzione del primo veicolo di serie. Il veicolo era 100% elettrico e commercializzato attraverso il sito web.

  • 2009: produzione di 1.000 veicoli riservati ai clienti statunitensi. Durante quest’anno iniziò anche la vendita di Roadster in Europa. Questi Roadster divennero noti come "Signature Edition" in una serie limitata di 250 copie.

  • 2013: Tesla ottiene il titolo di FUA World Construction Champion of Alternative Energy Category IIIA. Questo titolo è stato ottenuto grazie alla Roadster 2.5 con il numero EU 377, guidata da James Morlaix e co-pilotata Sébastien Chol.

  • 2013: il gruppo introduce un nuovo comparto, denominato Tesla Energy Group (TEG). Questa suddivisione è finalizzata all'ideazione e produzione di sistemi di accumulo di energia per equipaggiare i veicoli Tesla.

  • 2014: Elon Musk apre i brevetti Tesla al pubblico in generale.

  • 2015: Il Gruppo amplia l'offerta di prodotti lanciando Powerwall. Una batteria di design per la casa da 7 e 10 kWh.

  • 2015: l'azienda si dichiara in deficit anche dopo la vendita record e con un aumento del 52% del fatturato. Durante lo stesso anno il gruppo acquista Riviera Tool, azienda di 100 dipendenti, specializzata in utensili da taglio per alluminio.

  • 2016: Tesla introduce Tesla Model 3 e vengono registrati oltre 375.000 ordini. Durante lo stesso anno il gruppo acquista la società Solar City per 2,8 milioni di dollari e la società di ingegneria tedesca Grohmann Engineering.

  • 2016: viene aperta un'indagine contro Tesla dall'autorità dei mercati finanziari degli Stati Uniti. L’accusa è di non aver informato i suoi investitori di un incidente avvenuto nel sistema di guida assistita al momento della raccolta fondi.

Raccomandazioni per il trading su azioni Tesla Motors

La raccomandazione più importante è concentrarsi sulle opportunità offerte dall'azienda. Tra le più importanti troviamo:

  • Annunci e notizie presentate dall'azienda. Questo settore, è infatti molto sensibile agli effetti generati dalla pubblicità.

  • Dichiarazioni ufficiali in riferimento al Master Plan 2. Ciò include la portata e le modalità con cui gli obiettivi dovrebbero essere raggiunti.

  • Le soluzioni di finanziamento che l'azienda utilizza, sia con alleanze che con gli stessi risultati finanziari.

  • La concorrenza. Tesla opera in un settore innovativo e futuristico, il che significa che ogni annuncio o innovazione può avere ripercussioni.

Gestione del capitale [Money Management]

Il trading comporta rischi che devono essere tenuti in considerazione. Per imparare a fare trading, anche attraverso le azioni Tesla, l'ideale è iniziare a gestire le strategie attraverso un account demo. Tutto ciò per consolidare la propria conoscenza e testare nuove alternative. Ti invitiamo ad aprire un conto demo su eToro tramite questo link.

Tramite l'account demo è possibile implementare strategie di gestione del rischio, come la suddivisione del capitale in più parti. Attraverso la stessa ogni porzione è riservata ad una determinata operazione o ad uno specifico asset.

Truffe online: Quali precauzioni è opportuno prendere?

È importante avvalersi di un broker regolamentato come eToro, che garantisca piena sicurezza nella gestione del denaro depositato e protegga da potenziali truffe. Tuttavia, è importante sapere che il trading stesso comporta un alto rischio di perdita di capitale se non gestito correttamente.

In altre parole, sebbene l'uso dei CFD sia alla portata di tutti, comporta comunque un pericolo di perdita di capitale, soprattutto se si utilizza la leva finanziaria e se non si possiedono le giuste conoscenze.

Se vuoi iniziare a fare trading su azioni Tesla, è importante evitare piattaforme che promettono entrate o profitti irrealizzabili. Così facendo si riesce ad evitare servizi truffaldini, che potrebbero erodere il proprio capitale in pochi minuti. Leggi: Crypto Trader System.

FAQ

Come acquistare azioni Tesla?

Il trading di azioni Tesla può essere effettuato tramite CFD. Fare trading con Tesla significa acquistare e vendere CFD sulle azioni della società di Musk, una delle più grandi società al mondo e una delle più attraenti per gli investitori.

È possibile acquistare azioni Tesla senza commissioni?

Sì, il broker eToro consente il trading senza commissioni fisse. (Provalo qui)

Quali sono i migliori broker per acquistare azioni Tesla?

I più semplici ed efficaci sono eToro, IQ Option e Plus500. Sono tutti broker regolamentati e con interfacce intuitive.

È rischioso acquistare azioni Tesla?

È importante sapere che l'utilizzo di una piattaforma sicura e regolamentata come eToro  consente di fare trading senza il timore di essere truffati. Tuttavia, ciò non impedisce che si generi un rischio molto elevato quando si investe in questo o in qualsiasi altro broker online.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro