Come investire in healthcare. I migliori strumenti sul mercato

November 30th, 2022

Investire in healthcare nel 2023 può sembrare un errore, visto il lento avvio del mondo verso l’uscita dalla pandemia da Covid 19 e l’imminente discesa del prezzo dei titoli. Eppure, molti investitori nel corso degli anni hanno compreso l’importanza strategica degli asset di questo settore, il quale potrebbe rivelarsi interessante ai fini della diversificazione del proprio portafoglio. L’healthcare è al centro dell’attenzione degli investitori poiché fortemente trainato dalla ricerca e dallo sviluppo di nuove tecnologie e nuovi brevetti pensati per migliorare la qualità della vita delle persone. Le sue grandi opportunità non sembrano neanche vicine all’esaurimento, e l’importanza è inoltre sostenuta dalle tendenze demografiche di lungo termine. Questo rende il settore uno dei possibili investimenti migliori.

Il suo vantaggio è quello di essere un settore difensivo in crescita, caratterizzato da una bassa correlazione con le condizioni globali dell’economia e una forte resilienza nei confronti dei periodi di volatilità. Storicamente, gli analisti affermano che questo settore tende a sovraperformare nei periodi di fine ciclo e di recessione. Uno spunto che potrebbe suggerire l’appetibilità di questo settore anche nei periodi caratterizzati da forte incertezza.

Vedi questo interessante prospetto degli investimenti futuri nelle ricerche mediche:

A dare ancora più spinta al settore della salute è l’attuale periodo di trasformazione, caratterizzato dalla capacità di far fronte a una pandemia globale e catalizzato dalla digitalizzazione in corso. L’arrivo della pandemia, dunque, fonte di grande incertezza e recessione per alcuni settori, ha accelerato l’innovazione dell’healthcare.

L’OMS, L’Organizzazione Mondiale per la Salute, evidenzia nel suo documento “Global expenditure on health: Public spending on the rise?” (2021) che le spese globali per la salute sono più che raddoppiate negli ultimi vent’anni, soprattutto nei Paesi in cui l’economia è ben sviluppata. Nel 2019 il settore valeva 8,5 trilioni di dollari. Si stima che in Italia la spesa media pro-capite ammonti a circa duemila dollari a persona per anno. La cifra scende, arrivando nell’intorno dei 50 dollari l’anno, quando si parla di Paesi dell’Africa. 

Investire in Healthcare diversificando

Il settore healthcare include una serie di aziende, direttamente o indirettamente coinvolte nella fornitura di servizi sanitari, medicinali e affini. All’interno di questa macrocategoria, ne troviamo tre più piccole:

  • Ospedali e cliniche mediche che forniscono servizi sanitari diretti al paziente;

  • Aziende biotecnologie e aziende framaceutiche che sviluppano e commercializzano farmaci, analisi, terapie o vaccini;

  • Produttori di dispositivi medico sanitari che sviluppano, producono e commercializzano strumenti che aiutano i pazienti o facilitano il lavoro dei medici. 

Se sei interessato a prendere posizione su un settore specifico dell’healthcare, come per esempio il biotech, dai un’occhiata alle nostre guide dedicate.

Se il tuo approccio è di più larghi orizzonti e meno specializzato, sappi che il settore healthcare è difensivo, eppure molto particolare. Sebbene sia poco sensibile alle fluttuazioni di mercato o ai periodi di recessione economica, il valore sta nella sua capacità di innovare. L’innovazione del settore healthcare può portare in pochi anni a rovesciamenti di tendenza: prodotti che fino a poco tempo prima prosperavano possono essere resi obsoleti da una nuova ricerca.

Healthcare e Farmaceutico

L'assistenza sanitaria è un settore vasto e complesso ed è in continua evoluzione, in quanto vengono sviluppate nuove tecnologie e trattamenti e quelli vecchi diventano obsoleti. Tuttavia, un aspetto che rimane costante è la necessità di prodotti e servizi sanitari di qualità. I prodotti farmaceutici sono un sotto-settore vitale dell'industria sanitaria, in quanto forniscono trattamenti per una serie di condizioni. Dai farmaci antitumorali agli antibiotici, i prodotti farmaceutici svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere le persone in salute. Negli ultimi anni, ci sono stati progressi significativi nel settore farmaceutico, grazie ai progressi della ricerca medica e l'importante spesa per lo sviluppo di vaccini per il COVID19.

Il settore è altamente regolamentato e la sicurezza dei farmaci è di fondamentale importanza. Le aziende farmaceutiche investono miliardi di dollari ogni anno nella ricerca e nello sviluppo, nel tentativo di introdurre sul mercato trattamenti nuovi e migliori. I nuovi prodotti devono essere sottoposti a rigorosi studi clinici prima di essere approvati per l'uso. Una volta approvato, un farmaco deve essere prodotto secondo rigorosi standard di qualità. I farmaci sono una parte essenziale dell'assistenza sanitaria moderna e il loro ruolo è destinato a crescere negli anni a venire.

Alcuni titoli Farmaceutici da tenere monitorati nel 2023:

Perché investire in healthcare?

Una delle domande più importanti che ci si pone in fase di scelta riguarda, naturalmente, i benefici che questo investimento può restituire. Perché l’healthcare è così importante? Ci sono davvero margini di guadagno in un settore così poco volatile?

In un portafoglio equilibrato, le azioni healthcare fanno parte di quel gruppo i titoli con un profilo di investimento adatto anche ai periodi economici più lenti o complessi. Molte aziende di questo comparto sono stabili, a grande capitalizzazione e pubblicano bilanci solidi. Il discorso cambia leggermente quando si parla di biotecnologie, altamente innovative e in continua evoluzione. La maggior parte delle aziende farmaceutiche reinveste i suoi utili in ricerca e sviluppo, al fine di migliorare il suo parco prodotti e servizi.

Vantaggi e svantaggi del settore healthcare

Facciamo un breve recap su quelli che possiamo definire i pro e i contro dell’investire nell’healthcare al fine di comprendere meglio quali sono le sue potenzialità e i suoi punti deboli.

Tra i vantaggi che possono carpire l’interesse di un potenziale investitore troviamo:

  • Il mercato sanitario è in continua espansione e pieno di nuove opportunità e scoperte che possono generare nuovi elementi di profitto.

  • I prodotti healthcare hanno applicazioni in quasi tutti i settori produttivi conosciuti, e possono migliorare la qualità della vita.

  • L’umanità continua a crescere di numero e a invecchiare. Le nuove frontiere del sanitario permettono di assistere l’essere umano in ottica di una terza età più confortevole. Più persone hanno accesso alle cure, nei Paesi in via di sviluppo, più il mercato sarà ampio.

  • Il settore sanitario è ideale per gli investimenti a lungo termine.

Tra gli svantaggi individuiamo invece:

  • Investire nel sanitario significa optare per un investimento che dev’essere mitigato con un orizzonte temporale lungo.

  • Le aziende healthcare sono sensibili alle opinioni dell’FDA e dell’EMA.

  • Questo settore richiede un’elevata capacità di analisi delle aziende su cui si intende investire al fine di comprendere al meglio le dinamiche dei nuovi brevetti, delle sovvenzioni internazionali e degli ambiti di ricerca più profittevoli.

Market Mover del settore healthcare

Quando si parla di investimenti e di un settore in particolare, non si possono tralasciare i market mover, ovvero i fattori che creano movimento nel mercato in questione. Ecco alcuni aspetti a cui bisogna prestare attenzione:

  • Evoluzione delle normative vigenti in materia sanitaria. Pensiamo per esempio all’FDA americana e all’EMA.

  • Eventi e notizie specifiche in ambito sanitario locale o globale, come per esempio un’epidemia o una pandemia.

  • Eventi e notizie in ambito di ricerca e sviluppo delle specifiche aziende farmaceutiche che possono fornire vantaggi o svantaggi considerevoli a un singolo titolo.

  • Cause legali storiche o pendenti in merito all’uso di farmaci specifici.

Conoscere vantaggi e svantaggi, insieme ai market mover, ovvero gli elementi che potrebbero influenzare l’andamento dei prezzi, permette di valutare meglio i broker sul mercato e gli strumenti con cui prendere una posizione.

Come investire in healthcare?

Esistono vari strumenti per investire nell’healthcare capaci di soddisfare le esigenze di svariati investitori in materia non solo di conoscenza del mercato, rischio e dimensioni del capitale, ma anche alle caratteristiche dell’operazione. Il metodo tradizionale è quello che riguarda le azioni, con l’obiettivo di ottenere profitti investendo sui titoli individuali di aziende che hanno come core business la produzione di medicinali, farmaci, servizi ospedalieri, principi attivi o biotecnologie. In alternativa è possibile acquistare azioni delle holding multinazionali che possiedono aziende o marchi specializzati nel settore. Quest’ultima opzione permette una certa diversificazione dell’investimento.

Per gli investitori con capitali ridotti, è possibile optare per gli strumenti derivati, come per esempio i CFD. Si tratta della principale alternativa utilizzata da coloro che desiderano investire su mercati nazionali ed esteri in qualità di investitori indipendenti al fine di prendere posizione su una singola azienda o su un paniere di titoli dell’healthcare in generale.

Un altro modo per prendere posizione sul mercato biotecnologico sono gli ETF (Exchange Traded Funds), ovvero fondi a gestione passiva che replicano un indice e che offrono la possibilità di tracciare un paniere di aziende specializzate in un settore specifico, o facenti parte per esempio dell’healthcare.

Al fine di valutare lo strumento più adatto alle individuali esigenze è opportuno tenere presenti alcuni aspetti, tra cui:

  • Conoscenze dello strumento e dei mercati

  • Profilo di rischio e di tolleranza

  • Orizzonte temporale

  • Capitale operativo a disposizione

Azioni ed ETF Healthcare per il 2023

Azioni rilevanti del settore:

  • ANTHEM

  • CIGNA

  • HCA HEALTHCARE

  • HUMANA

  • CENTENE

Leggi anche sulle migliori azioni sull'healthcare.

ETF da tenere monitorati durante l'anno:

  • SPDR MSCI WORLD HEALTH CARE UCITS ETF

  • YXOR STOXX EU600 HEALTHCARE UCITS ETF

  • The Health Care Select Sector SPDR Fund

  • Vanguard Health Care ETF

  • iShares US Medical Devices ETF

Leggi anche sui migliori ETF healthcare.

Dove investire in healthcare

Al fine di negoziare online e investire nel settore healthcare, è necessario selezionare un intermediario che eseguirà le operazioni. Per determinarlo è necessario comprendere alcuni aspetti importanti di questa dinamica, al fine di trovare il giusto broker per le proprie possibilità:

  • Il capitale  operativo di investimento

  • Con quale frequenza si prevede di effettuare operazioni di trading

  • Il vostro livello di esperienza di trading

  • Sicurezza ed affidabilità

Per questo motivo, abbiamo pensato di selezionare una lista con alcuni broker sul mercato.

Qui sotto, trovate alcune delle migliori piattaforme di trading, regolamentate, sicure e legali, selezionate tra le più conosciute e maggiormente apprezzate.

  • Deposito Min: 1

    Licenza: 275/15

    Compra azioni al prezzo IPO

    Conto di riusparmio al 3%

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Spread Stretti

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Conclusione

L'assistenza sanitaria è uno dei settori più importanti al mondo. Ha il compito di mantenere le persone in salute e di garantire loro l'accesso a cure di qualità quando ne hanno bisogno. Ci sono molti fattori diversi da considerare quando si decide se investire o meno nel settore sanitario. Uno dei più importanti è l'invecchiamento della popolazione. Man mano che le persone vivono più a lungo, avranno bisogno di più servizi sanitari. Questo aumento della domanda può portare a maggiori profitti per le aziende sanitarie. Un altro fattore da considerare è lo stato attuale dell'economia. Quando i tempi sono difficili, le persone possono ridurre le spese discrezionali, ma avranno comunque bisogno di ricevere le cure mediche essenziali. Infine, l'aspetto più importante, ovvero l'aumento delle epidemie e malattie in genere.

Come abbiamo visto con il COVID19, l'impatto e le conseguenze possono essere importanti. In questo caso l'healthcare gioca un ruolo prioritario. Di conseguenza, approfondire il tema dell'assistenza sanitaria può essere una scelta interessante.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro