Informazioni e suggerimenti sul Trading Materie Prime (Commodities)

Marilena
November 23rd, 2020

Petrolio, oro, rame, tutte materie prime o “commodities” che da sempre sono fonte di investimento. Per chi è alle prime esperienze, potrebbe sembrare rischioso e difficile fare Trading sulle Materie Prime o Commodity Trading: è davvero così?

Effettivamente essendo il trading di materie prime un’attività potenzialmente redditizia, spesso si pensa che sia una fonte di guadagno solo per grandi speculatori, con capitali immensi. Diventa normale quindi, che in molti principianti sorgano domande su come iniziare a fare trading senza commettere errori e senza rischi.

Ebbene, è bello poter rassicurare questi coraggiosi principianti confermandogli che possono riuscirci! Si può iniziare a investire in commodities anche partendo da zero, con un piccolo capitale a volte anche inferiore a 250 euro!

In questa guida ci occuperemo proprio di spiegare nel dettaglio che cos’è il trading di commodities, come iniziare limitando più possibile le perdite, quali sono le migliori piattaforme e non ultimo di importanza, in quali Commodities investire.

materie-prime-CFD-etoroPensando alle piattaforme, ad esempio, parleremo di eToro, decisamente la più semplice da utilizzare, intuitiva ed affidabile fra le tante piattaforme di trading di commodities.

eToro infatti è estremamente utile per i principianti in quanto consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo con un semplice clic. Con questo sistema semplice, un principiante può cercare di ottenere, fin dal primo giorno, risultati rapportabili a quelli dei migliori trader del mondo

Questa funzione può anche consentire di imparare a speculare in borsa osservando in diretta quello che fanno i più grandi trader del mondo.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui

Cos’è il Commodity trading?

Cosa significa il termine commodity? La parola può essere tradotta in italiano con il termine materia prima. Parlando di commodities ci riferiamo quindi a materie prime non deperibili, trasportabili e che possono essere scambiate con prezzi standardizzati.

Tra le tante commodities troviamo ad esempio il petrolio, i metalli, piuttosto che alcune materie prime agricole come la soia.

Quando parliamo di prezzi standard, ci riferiamo a prezzi non variabili e facilmente determinabili in base alle oscillazioni di mercato, ad esempio un kg di rame, in fondo, è sempre un kg di rame e il suo prezzo si può determinare. Beni come i diamanti invece, non possono essere considerati commodities, perché il prezzo non è standardizzabile in quanto ciascun diamante ha un prezzo diverso che può essere stabilito solo osservandolo direttamente. 

Con le idee chiare in relazione a cosa sono le commodities, ora siamo pronti ad associarle al discorso del trading. Fare trading di commodities significa sostanzialmente investire su contratti finanziari che hanno come oggetto le commodities stesse. A questo punto non si acquista letteralmente un barile di petrolio bensì un contratto (chiamato CFD o Contratto per Differenza) che riporta il prezzo di un barile di petrolio.

come-investire-commoditiesGrazie ai CFD diventerà possibile comprare o vendere allo scoperto in modo da trarne profitto. La scelta tra un’operazione e l’altra lo determina la previsione del singolo investitore: se pensa che il valore della comodità in questione potrebbe salire, acquisterà. Viceversa, se pensa che il valore potrebbe scendere, farà una vendita allo scoperto.

Da dove deriva il nome Contratti per Differenza o CFD? Dal fatto che il profitto di ciascuna operazione viene determinato dalla differenza di prezzo tra il momento in cui si apre l’operazione e il momento in cui si chiude, indipendentemente dal fatto che la differenza sia al rialzo o al ribasso. 

Primi passi nel trading commodities

Capito in cosa consiste e scoperto che non è impossibile partire da zero, si è pronti per avvicinarsi al mondo del trading.

Gli strumenti ci sono: dalle piattaforme ai corsi gratuiti per imparare a muovere i primi passi. Tutto sta nello scegliere una buona piattaforma! O addirittura una top di gamma come quella di eToro, che consente persino di copiare in automatico i migliori trader.

Importante è incominciare ad utilizzare la piattaforma in modalità demo per un certo periodo così da fare prima pratica e colmare le proprie lacune per poi incominciare ad operare con denaro reale. 

Una domanda che ci avvicina sempre di più a questo mondo finanziario aiutandoci a comprendere che è sempre più a portata di mano è: quanto denaro occorre investire per incominciare a fare trading di commodities? Le piattaforme presentate nell’articolo consentono di iniziare investendo davvero piccoli capitali, nella maggior parte dei casi anche sole 250 euro sono più che adeguate. 

Certo, oltre a queste somme accessibili, diventa fondamentale anche dedicare un po’ di tempo allo studio e all’approfondimento di materia e tecniche. 

Spread Trading commodities

Se decidiamo di incamminarci nel mondo del trading di Commodities, faremo bene a considerare attentamente anche il tanto nominato “spread trading“.

In cosa consiste esattamente questa metodo operativo? Nell’aprire, per così dire, un attacco su due fronti, ossia nell’investire su due Asset correlati ma opposti. In questo modo giocheremo in una posizione tendenzialmente “neutrale“, che aperta al momento giusto consentirà al nostro profitto di essere sempre garantito nonostante le oscillazioni del mercato. Sì, il prezzo della materia prima potrà salire o scendere, ma a noi interesserà relativamente poiché noi avremo un CFD per ogni direzione di mercato.

spread-trading-materie-primeChe vantaggi garantisce questo metodo di investimento? Innanzitutto la facilità d’uso. Una volta scelte la materia prima su cui investire si può aprire velocemente un’operazione. Un altro vantaggio è dato dalla protezione dell’investimento grazie ai CFD di direzione opposta (il cosiddetto Hedging). Infine, grazie alla stagionalità di una specifica materia prima, si avrà libertà di movimento in base alle evoluzioni del mercato.  

Il concetto è semplice e i vantaggi accattavanti ma è chiaro che questa tecnica richiede molta pratica, proprio per questo consigliamo di iniziare da un conto Demo, così che una volta capito il meccanismo sarà molto più semplice investire in materie prime. 

A questo punto davvero potremo assaporare il  “Relax Trading”, metodologia così chiamata proprio perché necessita di poco tempo per avviarla.

Se sei curioso di iniziare ad operare con lo spread Trading puoi accedere facilmente al Demo gratuito per investire sotto riportato:

Apri qui un conto demo gratis su eToro per operare con lo Spread Trading

Piattaforme online per Trading sulle Materie prime

Molte piattaforme di trading online offrono l’uso dei contratti CFD in modo piuttosto semplice ed intuitivo.

Ovviamente, le piattaforme scelte sono tutte estremamente affidabili e non applicano commissioni:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 0

    Licenza: dnb 82510245

    Compra azioni a prezzi molto bassi

    Senza costi nascosti

In questa guida abbiamo selezionato alcune delle migliori piattaforme per il trading di commodities, scegliendo con attenzione le più adeguate per muovere i primi passi da principiante, semplici da utilizzare come se uno fossi un consolidato trader.

eToro

La piattaforma più scelta resta comunque eToro. Una piattaforma intuitiva e facile da usare che tra le funzioni più apprezzate consente di copiare automaticamente i migliori trader del mondo, attraverso l’innovativo sistema di Copytrading

Un sistema brevettato per coadiuvare i principianti nella ricerca dei grandi trader che hanno dimostrato con le proprie scelte di saper raggiungere profitti massimi con il minimo rischio. 

trading online copyIl sistema oltre a consentire di studiare in tutta tranquillità le loro tattiche, consentirà anche di replicare le loro operazioni, mettendole in atto con il proprio capitale così da consentire di ottenere gli stessi profitti dei professionisti

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Plus500

Altra grande alternativa per i principianti che decidono di immergersi nel mondo del trading di Commodities è Plus500.

Una piattaforma particolarmente semplice da usare e che offre una grande varietà di asset su cui investire, tra cui un lungo elenco di commodities. 

Altro vantaggio di Plus500 consiste nella possibilità di operare con una piattaforma di trading demo. Opzione vantaggiosa per provare senza rischio ad usare denaro virtuale così da essere pronti ad investire nel modo giusto ai primi passi nel mondo del trading reale.

CFD-Materie-Prime-Plus500Criptovalute, forex, obbligazioni e mercato borsistico, sono altre strade percorribili senza commissioni sempre con questa piattaforma completa e performante

Puoi iscriverti gratis Plus500 cliccando qui.

Le materie prime più negoziate nel Commodity Trading

Nel mondo delle materie prime, diventa fondamentale identificare quelle che presentano gli spread più bassi, così da esser maggiormente appetibili nel mondo del trading di Commodities e aumentare le possibilità di profitto.

Quali possiamo individuare nella vetrina mondiale? Consideriamo insieme le principali.

Oro (XAU)

Duttile, malleabile ed inattaccabile dalla maggior parte dei composti chimici, l’oro è pure definito il bene di rifugio per eccellenza per la tutela del capitale. Questo metallo prezioso ostituisce spesso parte di un investimento finanziario difensivo, grazie alla stabilità a lungo termine del suo valore commerciale e il suo distaccamento rispetto all’andamento del mercato azionario e obbligazionario.

Vedi il prezzo in tempo reale dell'oro:

Ecco che in tempo di incertezza economica o di crisi globale, a volte prolungata come a seguito di una pandemia, per difendere il portafoglio di investimenti, l’oro diventa un prezioso alleato. 

Leggi il nostro articolo sul: Trading Oro.

Petrolio (CL)

Oro nero: così dai tempi della sua scoperta è stato definito il petrolio. Questo fluido è considerato materia prima per eccellenza e costituisce un ottimo investimento in ottica di diversificazione.

Vedi il prezzo in tempo reale del petrolio:

Ultimamente, a causa della pandemia da Covid-19, questo bene primario per l’economia globale ha fatto la fortuna di tutti quegli operatori che hanno aperto CDF Short.

Leggi il nostro articolo sul: Trading Petrolio.

Argento (XAG)

Bianco, lucido e di grande valore al punto di essere annoverato fra i metalli preziosi è l’argento. Una materia prima rara e importante nell’economia globale, che la gente nel tempo ha acquistato come investimento e riserva di valore.

Si parla di metallo raro perché difficilmente rintracciabile come elemento nativo nella crosta terrestre. Viene ricavato generalmente come sottoprodotto dell’estrazione di piombo, zinco, rame o oro.

Vedi il prezzo in tempo reale dell'argento:

Anche questa caratteristica rende l’argento una merce volatile che reagisce ai dati industriali al punto da renderlo un asset appetibile a trader consolidati.

Alluminio

Conosciuto come il metallo in assoluto più diffuso, l’alluminio deve il suo valore non tanto alla sua preziosità quanto alle sue caratteristiche che non hanno uguali.

Questo lo rende una materia di investimento interessante e in alcuni casi affascinante visto le oscillazioni che il mercato di questo metallo genera. L’instabilità offre incredibili opportunità speculative per i più esperti.

Recentemente inserito nell’industria, rispetto ad altri metalli, è leggero e resistenza, oltre ad essere anticorrosivo. Queste caratteristiche lo hanno rapidamente trasformato in uno dei materiali più versatili in assoluto e pertanto più richiesti, dando modo a questa materia prima di farsi ammirare e sfruttare per investimenti proficui.

Gas Naturale

Altro bene primario vantaggioso nell’investimento stagionale è il gas naturale. Una materia prima definita “pulita” rispetto al petrolio e molto appetibile in quest’era di protezione dell’ambiente.

Questa Commodity, particolarmente cara ad investitori navigati, può essere apprezzata anche dai meno esperti se si tiene conto della ciclicità di questo materiale. Nel periodo invernale, la quotazione del gas naturale si alza molto. 

Vedi il prezzo in tempo reale del Gas Naturale:

Uno dei maggiori produttori di questo combustibile fossile è la Russia e in inverno molti paesi Europei importano questa materia prima proprio dalla Russia. Tenendo conto di questi dati, lanciare operazioni di trading in questo settore nel periodo giusto può dare risultati profiqui e ottimali.

Nickel

Il nickel è un metallo dalle molteplici caratteristiche ed è molto usato nella produzione ad esempio di acciaio inossidabile e alcuni tipi di batterie ricaricabili. 

Con la sua brillantezza, duttilità e forza magnetica è ormai uno dei più utilizzati nell’industria moderna. Questo ampio utilizzo in settori chiave dell’industria lo rende una commodity sufficientemente appetibile, al punto che il mercato legato a questo metallo è sempre più consolidato.

Palladio

Il palladio è un metallo raro, come il platino, anche se meno conosciuto e poco usato in gioielleria.

Il palladio è un ottimo catalizzatore e pertanto trova largo impiego nella produzione di marmitte catalitiche e nel mercato automobilistico in generale. Anche in odontoiatria è molto impiegato come pure in alcuni processi dell’industria chimica. Insomma, un metallo il cui nome è poco conosciuto ma il cui impiego è fondamentale in alcune produzioni.

Ecco quindi che questa commodity è nel mirino di trader esperti e meticolosi che monitorano il mercato automobilistico per investire su questo metallo dall’elevato valore e dal profitto interessante.

Platino

Il platino è il terzo metallo prezioso più scambiato al mondo e ampiamente utilizzato in vari settori. Negli ultimi anni l’alta domanda e la bassa offerta hanno portato il mercato del platino in deficit, nonostante i recenti studi di mercato stiano dimostrando una nuova crescita.

Vedi il prezzo in tempo reale del Platino:

Molti trader infatti hanno fiducia nelle ampie prospettive di impiego del platino e nella sua riqualificazione all’interno del mercato dei metalli preziosi.

Rame

Noto principalmente per le sue doti di conduttore di energia elettrica, il rame è un metallo altamente impiegato negli impianti elettrici in generale ed è uno dei metalli più ricercati sulla terra. Basterebbero queste informazioni a farci prendere in considerazione il rame come possibile materia prima di investimento.

Vedi il prezzo in tempo reale del Rame:

Ma il rame non è solo cavi elettrici, viene usato anche per la produzione di tubi, antenne, elementi da costruzione, monete e anche strumenti che coadiuvano la medicina alternativa. 

Il suo largo impiego e la reperibilità non infinita lo espongono nella vetrina del trading come un interessante forma di investimento di commodities.

Cacao

Una materia prima che nonostante le crisi globali resta relativamente stabile nel mercato finanziario è il cacao. Insieme a caffè e zucchero, il suo consumo perdura nel tempo e nonostante le circostanze, diversamente da materie prime come il petrolio e il gas. 

I prezzi del cacao non saranno mai così volubili come quelli dei metalli preziosi. Questo perché l’oro e l’argento, come gli altri metalli preziosi, sono disponibili in quantità minori e l’offerta ha un impatto diretto sul mercato. 

Per capirci, non si scoprirà mai dal nulla una foresta con piante di cacao che andrebbe a moltiplicare improvvisamente l’offerta e abbassare il prezzo. L’essere a conoscenza del numero di piantagioni piuttosto che delle superfici e delle produzioni medie, rende questo mercato molto più tracciabile e stabile.

Cotone

Una pianta che porta con sé oltre al beneficio del suo prodotto anche un grande profitto è il cotone. Da sempre sinonimo di pulito, fibra resistente e naturale, questo materiale è largamente impiegato nella fabbricazione di indumenti sin da prima della rivoluzione industriale. 

Con l’introduzione delle fabbriche, la produzione di tessuti in cotone ha subito un’impennata vertiginosa e questo ha portato all’aumento del prezzo del cotone nei mercati mondiali, diventando un interessante merce di investimento.

Le sue caratteristiche sono uniche ed ineguagliabili e gli sforzi vani nel tentare di sostituirlo lo dimostrano ampiamente. Questo porta i trader a fare valutazioni concrete, visto che la domanda di cotone nel mondo è sempre in aumento ma le superfici coltivabili non sono infinite, e i tempo di produzione non modificabili. Per questo motivo gli investitori ritengono probabile una progressiva crescita del prezzo del cotone nei mercati di tutto il mondo.

Grano

Una Commodity non immediatamente associabile agli investimenti è il grano. Molti probabilmente non valorizzano questa materia prima in paragone a materiali pregiati come Petrolio o Oro, ma c’è una ragione per cui varrebbe la pena prendere in considerazione anche l’agricoltura come possibile campo di investimento. 

Uno dei bisogni primari dell’uomo è nutrirsi e un’alta percentuale di ciò di cui ci cibiamo è a base di grano o farinacei in generale, pertanto non è fuori luogo pensare che il grano sia una della materie prime essenziali non solo per l’uomo ma anche per l’economia.

Vedi il prezzo in tempo reale del Grano:

Sulla base di questo ragionamento possiamo dedurre che sia un campo di investimento sufficientemente stabile, considerando anche che la sussistenza spinge a dare priorità alla lavorazione di queste materie sempre richieste, indipendentemente dalla scena globale dell’economia.

Certo, non ci sono società quotate in borsa che si occupano esclusivamente di grano, ma questo non esclude la possibilità di prendere in considerazione società che basano la loro produttività principalmente su questa preziosa risorsa. 

Soia

Onnipresente nell’offerta alimentare americana, troviamo la soia nelle sue forme più svariate:  farina ricca di proteine negli alimenti trasformati, olio vegetale e farina per l’alimentazione animale, oltre a varie forme di soia fermentata e utilizzata in molte diete per intolleranze alimentari. 

Questo largo impiego incoraggia a tracciare il prezzo della soia attraverso un ETF che rispecchia i movimenti delle medie dei futures sulla soia, che si negoziano nel Chicago Board of Trade (CBOT). 

Diventa importante monitorare l’andamento tra domanda e offerta per poter valutare se investire in questa commodity in tutta serenità. Attualmente, mentre la domanda di soia rimane alta in tutto il mondo, la produzione di soia ha più che soddisfatto la domanda, abbassando i prezzi. 

Zucchero

Una materia prima che oggi divide lo scenario della società in cui viviamo è lo zucchero. C’è chi lo considera un placebo per il cattivo umore e chi lo considera uno dei più acerrimi nemici della salute.

Una cosa è certa, in tante forme più o meno industrializzate lo zucchero si affaccia sul mercato internazionale come una fra le materie prime più richieste e scambiate al mondo.

Una volta lo zucchero veniva considerato un bene di lusso per ricchi capitalisti che delle canne da zucchero avevano fatto piantagioni per arricchire. Oggi invece viene impiegato in modo così diffuso da consentire al suo valore di aumentare nel tempo e di diventare materia di investimento negoziabile anche attraverso i CFD.

Il benessere porta a consumare maggiormente cibi e bevande zuccherate pertanto la domanda di zucchero è in continua crescita e insieme ad essa il valore di questa commodity.

Conclusione

In questo articolo abbiamo cercato di fare una panoramica generale di cosa sono le commodities, ovvero materie prime dal prezzo standardizzabile. Materie prime non deperibili e trasportabili, largamente impiegabili e considerate valido strumento di investimento.

Un investimento gestibile anche da persone che muovono i primi passi nel campo del trading grazie a piattaforme pratiche e intuitive che offrono la possibilità di sfruttare la modalità demo per poter fare pratica. Piattaforme di questo tipo consentono davvero di affacciarsi al mondo del trading investendo piccolissimi capitali, a volte inferiori a 250 euro, e di vedere subito i primi risultati che incentivano a intraprendere questa strada con una certa soddisfazione.

FAQ

Cos'è il commodity trading?

Il commodity trading consiste nell'effettuare operazioni di trading sulle materie prime come oro, petrolio, argento, gas naturale, grano ecc..

Con quali piattaforme si può fare trading sulle materie prime?

Le principali piattaforme regolamentate con cui operare sulle materie prime sono eToro e Plus500.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro