Investire sullo Zucchero in modo semplice

Marco Rinaldi
November 8th, 2022

Da bene di lusso per pochi privilegiati, lo zucchero è diventato nel tempo una materia prima accessibile a tutti. Come è accaduto con altri beni simili (vedi il cacao o il caffè), anche lo zucchero è entrato a far parte del panorama delle soft commodities interessanti con le quali fare trading e potrebbe essere interessante valutare come investire nello zucchero. Lo zucchero è una materia prima simile alla farina, al caffè e alla soia, ovvero prodotti che continueranno a far parte della nostra alimentazione per molto tempo. 

Se poi consideriamo il futuro impiego dello zucchero nel mercato dei carburanti sostenibili, possiamo ragionevolmente concludere che si tratta davvero di un asset interessante. Infatti, grazie a nuove forme di coltivazione e a tecnologie avanzate la produzione dello zucchero è cresciuta notevolmente rispetto al passato e di conseguenza il rapporto offerta-domanda lo ha reso un prodotto da valutare con attenzione. Per questo nella nostra guida cercheremo di fornirvi le informazioni necessarie per come fare trading con lo zucchero e quali sono i broker migliori per fare trading online in sicurezza.

Perché investire nello zucchero?

La storia della negoziazione dello zucchero risale ai tempi della schiavitù. Lo zucchero era già allora tra le materie prime di scambio più redditizie e, col tempo, la sua lavorazione sempre più raffinata lo ha reso un prodotto sempre più richiesto. Oggi dallo zucchero si possono estrarre derivati come il fruttosio, lattosio e il saccarosio, tutti carboidrati commestibili che vengono utilizzati in moltissimi prodotti. Un po’ come nel caso della soia, troviamo tracce di zucchero praticamente ovunque. Questa sua caratteristica polivalente rende lo zucchero una di quelle commodities particolarmente appetibili per fare trading. 

Negoziare in zucchero può anche essere un modo per diversificare il nostro portafoglio apportando un materia prima che non possiede una volatilità molto alta. Come è accaduto per altri asset, anche lo zucchero ha risentito di questa crisi a causa del coronavirus. Ragion per cui nei primi mesi del 2020 ha subito un inflessione negativa sul prezzo per poi riprendersi da settembre 2020 sino ad oggi. Le previsioni quindi sono buone.

Quali sono quindi le metodologie attraverso le quali negoziare in zucchero?

Come investire sullo zucchero

Per negoziare questa preziosa materia prima ci sono diversi strumenti. Tuttavia, qual è uno dei modi più convenienti? Per esempio, se parliamo di materie come il Rame o l’Alluminio potremmo decidere di acquistarne un certo quantitativo di tonnellate. Se parliamo di petrolio potremmo decidere di comprare una certa quantità di barili mentre se parliamo di Cotone potremmo valutare quante balle acquistarne. Dovremmo comunque sostenere alti costi per lo stoccaggio. Come si fa con lo zucchero? Certo, potremmo decidere di acquistare una certa quantità di zucchero n. 11 (zucchero non raffinato), aspettando il momento buono per rivenderlo a un prezzo conveniente.

Però c’è un problema. A differenza dei prodotti menzionati prima, lo zucchero è una materia deperibile e c’è il serio rischio che, nell’attesa di rivenderlo, si danneggi. In questo caso acquistare materialmente lo zucchero diventerebbe un pessimo investimento. Potremmo quindi utilizzare i futures.

Futures sullo zucchero

Attualmente sono circa 120 i paesi del mondo che producono ed esportano questa materia prima. A seconda della posizione geografica in cui si trovano, estraggono lo zucchero dalla proverbiale canna da zucchero o dalle barbabietole. Per esempio, gli investitori che dispongono di ingenti capitali amano negoziare lo zucchero servendosi dei futures, perché lo zucchero è un ottimo prodotto di scambio. I futures sono contratti derivati altamente standardizzati e quindi non modificabili in cui due parti (il venditore e l'acquirente) si accordano per lo scambio della merce a una data futura a un determinato prezzo. Questi contratti quindi tutelano sia il venditore che l'acquirente da improvvisi e imprevedibili variazioni di prezzo.

Azioni di società

Possiamo inoltre negoziare in zucchero acquistando azioni di società che producono, lavorano e distribuiscono lo zucchero. In questo caso, però dobbiamo stare attenti a monitorare non solo il mercato dello zucchero ma anche la solidità della società, la sua liquidità e altri fattori che potrebbero inficiare il prezzo dell’azione. 

ETF zucchero

Potremo includere nel nostro portafoglio gli ETF, (Exchange Traded Fund) ovvero fondi negoziati in borsa, dei panieri che possono contenere indici, azioni e altri strumenti finanziari incluso quelli che si relazionano con lo zucchero. I broker menzionati in questa guida permettono di accedere anche a ETF tramite i CFD, contratti derivati che vedremo a seguire.

CFD sullo zucchero

In ultimo, ma non meno importante, si può fare trading sullo zucchero attraverso i CFD. Questo è senza dubbio il modo più semplice e flessibile di fare trading con lo zucchero in quanto chiunque, anche con un minimo di capitale può cominciare a negoziare.Grazie alle piattaforme autorizzate ad operare con i CFD è sufficiente aprire un conto con meno di 50 euro e cominciare a operare senza commissioni. Chiunque può aprire un conto su questi broker e cominciare a investire nello zucchero negoziando sull’andamento del prezzo. 

Negoziare con i CFD offre il vantaggio di poter sfruttare le oscillazioni di prezzo, sia al rialzo che al ribasso (come è stato durante i primi mesi di pandemia) del prodotto. Dal momento in cui si apre la posizione al momento in cui si chiude, il trader ricaverà un guadagno in base alle previsioni che è stato in grado di fare. Se le previsioni non sono accurate allora subirà una perdita.

Dove investire nello zucchero

Di seguito vi descriviamo almeno due broker che hanno caratteristiche individuali in grado di soddisfare diverse tipologie di trader. Per cui dopo averle analizzate potrete scegliere quello che ritenete più adatto a voi. In questa guida vi parleremo di eToro e Plus500.

Piattaforme per investire nello zucchero

In questa guida vi raccomandiamo di utilizzare solo broker autorizzati dalla CONSOB, che ha la funzione di regolamentare non solo l’operato di queste piattaforme ma anche di tutelare gli interessi degli utenti. Ecco una tabella con alcuni tra i migliori:

  • Deposito Min: 1

    Licenza: 275/15

    Compra azioni al prezzo IPO

    Conto di riusparmio al 3%

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Spread Stretti

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

eToro

Cominciamo da eToro in quanto è decisamente la piattaforma più utilizzata da utenti di tutto il mondo. Una delle funzioni più apprezzate di eToro è il Copy Trading, ovvero uno strumento che permette di copiare le operazioni finanziarie di altri traders con esperienza e imparare da loro (in modo gratuito). È possibile provare eToro con un conto demo o con un conto reale il cui deposito minimo è di 50 euro.

Clicca qui per iscriverti gratis su eToro.

Plus500

Anche in questo caso stiamo parlando di un broker di ottima qualità che offre ai suoi utenti prestazioni innovative e affidabilità. Plus500 offre ai suoi utenti un’assistenza 24h 7 giorni su 7 molto apprezzata da chi fa uso della piattaforma. Ha una grafica chiara con tutte le necessarie informazioni per decidere se investire oppure no su un asset, incluso il ‘sentiment’ di chi sta monitorando quell’asset, nel nostro caso lo zucchero.

Clicca qui per iscriverti gratis su Plus500.

Quando investire sullo zucchero?

Al pari di altre materie prime (come la soia) lo zucchero ha tra le sue caratteristiche quella di produrre diversi derivati. Tra questi, abbiamo già citato il lattosio, il fruttosio e il saccarosio. Per questo è molto utilizzato nel settore alimentare. Anche l'etanolo rientra tra i sottoprodotti dello zucchero. L’etanolo si ottiene da un processo di fermentazione di prodotti altamente zuccherosi e trattandosi di una potenziale alternativa ai combustibili fossili, sta diventando oggetto di attenzione anche sul panorama finanziario.

Per assicurarsi di negoziare nel momento giusto con lo zucchero, è indispensabile seguire l’andamento dei suoi derivati soprattutto nel settore alimentare. Tracciarne il consumo (o la domanda), soprattutto in quei paesi che ne fanno da sempre ampio uso, è il modo più sicuro per tracciarne il mercato.

Market mover sul prezzo dello zucchero

Il prezzo dello zucchero (parliamo dello zucchero n. 11, quindi non raffinato) è determinato, come nel caso di altri asset, da diversi fattori: 

  • dal rapporto offerta / domanda. Più c’è richiesta, a livello globale, sia di zucchero grezzo che raffinato più il prezzo è destinato a salire.

  • Inoltre, trattandosi fondamentalmente di un prodotto agricolo, un altro fattore che può incidere sulla sua quotazione sono decisamente le condizioni climatiche nelle zone in cui si coltiva.  Questo perchè, influiranno inevitabilmente sulla resa del raccolto e quindi sull’offerta che c’è sul mercato. 

  • Un altro fattore che può influire sul prezzo dello zucchero sono le normative di governo circa l’impiego di zucchero in alcuni prodotti di consumo, come le bevande. Soprattutto in quei paesi dove se ne fa largo uso come l’Europa e gli Stati Uniti.

Conclusioni

Il trading zucchero è, al di là di ogni dubbio, un mercato destinato a crescere a motivo della continua domanda a livello globale. A causa del consumo sempre più elevato di bevande zuccherate, così come di alimenti ricchi di zucchero, la richiesta di questa materia prima continua ad essere costante e destinata ad aumentare.

Come abbiamo spiegato in questa guida uno dei modi più semplici e flessibili per fare trading con lo zucchero sono i CFD (contratti per differenza). Con questa tipologia di contratto è possibile ottenere dei guadagni sia quando l’andamento del mercato è in rialzo o al ribasso. Ognuna delle piattaforme indicate inoltre offre l’opportunità di utilizzare un conto demo per esercitarsi prima di usare denaro vero e proprio.

FAQ

Investire sullo zucchero è conveniente?

Potrebbe esserlo in quanto si tratta di un bene di prima necessità che fa parte della quotidianità di tutto il mondo. Dipende però sempre da entrare a mercato nel momento giusto.

Come si può negoziare sullo zucchero?

Abbiamo visto che ci sono diversi strumenti per negoziare con lo zucchero. Azioni di società coinvolte nella sua produzione, lavorazione e distribuzione. Negoziare attraverso Futures e ETF. Fare trading online con i CFD.

Quali sono le previsioni sul mercato dello zucchero?

Le previsioni sono buone. Si pensa che nel prossimo futuro continuerà il trend al rialzo.

Quali sono i migliori broker per negoziare in zucchero?

I migliori broker sono quelli citati nell'articolo. Primi fra tutti eToro, Capital.com e Plus500

Marco Rinaldi

Giornalista

Laureato in Giornalismo ha lavorato occupandosi di politica e finanza. Approfondisce notizie di attualità cercando di presentarle in modo obiettivo al pubblico ma senza ridurre i dettagli fondamentali. È appassionato del mercato delle commodities.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro