Investire in grano con il trading online

Giorgia Pitti
November 7th, 2022

Con il termine inglese Commodities, non ci si riferisce soltanto a materie prime come il petrolio, il gas naturale o altro ma anche ai prodotti della terra come il cotone, il cacao e il grano. È infatti possibile investire sul grano e ne parleremo in questo articolo. I prodotti della terra vengono chiamate soft commodities, e sono scambiate praticamente da che l’uomo è sulla terra in quanto beni primari facilmente negoziabili. Dai tempi antichi, i sistemi di negoziazione si sono evoluti e hanno fatto la loro comparsa sul mercato altri metodi per effettuare transazioni e ottenere profitti. 

In questa guida faremo una breve carrellata su quali sono i modi migliori per negoziare in grano ovvero fare trading grano. Vedremo i principali strumenti finanziari a disposizione degli investitori retails e i principali mercati delle Commodities su cui investire. Naturalmente vi daremo anche qualche consiglio su come investire in queste materie prime attraverso le piattaforme ormai conosciute di eToro e altri. 

Il grano, un po' di storia

Lo stoccaggio del grano e il raggiungimento delle piazze e dei mercati dove fisicamente venivano negoziate le materie nell’antichità sono aspetti che hanno sempre creato difficoltà ai mercanti di questa materia prima. Per questo si fecero avanti già nel medioevo delle soluzioni che avrebbero anticipato la nascita dei moderni Futures. 

Si decise di negoziare a termine, cioè stipulare dei contratti oggi ottenendo la merce in un tempo successivo. Fu solo nel 1848 che si aprì il primo mercato dei Futures a Chicago, inizialmente solo del grano, poi successivamente anche di altre coltivazioni. 

Il prezzo di una materia prima è soggetto a innumerevoli incognite o variabili. Le principali sono le seguenti: 

  • crescita economica del paese, tassi di interessi e di inflazione

  • variazioni di quantità immagazzinata o nella sua disponibilità

  • condizioni metereologiche

  • variazioni nei prezzi delle monete usate nelle transazioni (Forex)

  • rischi geopolitici.

Da quanto appena elencato si comprende che tutelarsi da tutte queste variabili, che potrebbero influire sul prezzo a scadenza del grano, è importante sia per il venditore che per il compratore. 

Solo per fare un semplice esempio: oggi il grano è venduto a 5$ a unità, due soggetti si accordano per scambiarsi 1.000.000 di unità di grano tra un anno. Attraverso l’analisi fondamentale si prospetta che tra un anno il costo del grano per unità sarà di 6$. Viene dunque posto in essere un contratto Futures che stabilisce l'acquisizione di 1.000.000 di unità di grano in data X al prezzo di 6$ a unità. 

In questo modo il compratore si tutela se per caso il prezzo di grano dovesse aumentare notevolmente e il venditore si tutela dai ribassi di prezzo. Tali contratti diventano essi stessi materia di scambio nel trading online. Fatta questa breve panoramica sui Futures e sul loro funzionamento vediamo come è possibile utilizzarli oggi per fare trading sul grano.

Come investire nel grano

I mercati principali dove investire in grano sono essenzialmente 3: Chicago, Kansas City e Minneapolis. A onor del vero in ogni paese ci sono mercati dove può essere negoziato il grano ma sicuramente questi 3 sono storicamente i principali. In ognuno di questi mercati viene scambiata una varietà di grano differente. Un’altro importante importante mercato è Euronext che trova la sua ubicazione a Parigi e prende anche il nome di Matif. 

Il grano può essere diviso in due grandi categorie: grano duro e grano tenero e questi sono quelli principalmente scambiati. Le metodologie attraverso il quale si può scambiare grano le abbiamo viste e possiamo affermare che questi mercati scambiano Futures con asset sottostante il grano. 

Prestare attenzione a questi mercati può aiutarci nelle nostre previsioni di prezzo futuro sul grano. Esistono diversi metodi per poter investire nel grano e di seguito elenchiamo i tre principali ovvero:

  • futures

  • cfd

  • etf.

I Futures sul grano

Generalmente si parla di contratti Future quando si vuole indicare dei contratti a termine, cioè contratti che consentono alle due parti (venditore e compratore) di accordarsi su un prezzo (che non potrà subire variazioni) e una futura data di consegna di scambio del sottostante.

Sono contratti quindi altamente standardizzati, cioè non modificabili, stipulati per proteggersi dai rischi di commercializzare un bene soggetto a molteplici variabili.

I costi delle negoziazioni sui Futures

Prima di continuare la nostra analisi sul trading grano, va fatta una precisazione: se da una parte questi contratti Futures presentano diversi vantaggi, dall'altra offrono anche diversi svantaggi per l’investitore medio. 

Molto spesso l’unico modo per acquistare o vendere un contratto Futures è attraverso la propria banca. Le banche, tuttavia, solitamente si fanno pagare commissioni abbastanza elevate. Inoltre le somme per negoziare in Futures che un investitore deve sborsare sono di una certa entità, soprattutto se paragonate agli investimenti minimi a cui un trader online può essersi abituato. D’altra parte l’investitore medio può stare sicuro in quanto la banca è un intermediario finanziario affidabile e difficilmente hackerabile. 

Investire in Commodities può essere una buona opzione per diversificare il proprio portafoglio. Un investitore attento quindi può interessarsi ai Futures proprio in tale prospettiva. Occorre però precisare che tale tipo di investimento può essere più difficile da mettere in atto per l’investitore retails che non ha a disposizione grandi somme e che vuole pagare commissioni basse.

Esistono altri modi in cui si può fare trading sul grano? Sì, sono i CFD, o Contratti per Differenza. 

I CFD sul grano

I CFD sono contratti o strumenti finanziari derivati. Il primo aspetto importante da evidenziare è che non si contratta l’asset principale, in questo caso il grano, ovvero non si compra o vende il grano diretto né tantomeno le azioni di una società quotata in borsa che coltiva il grano. I Contratti per Differenza negoziano le variazioni di prezzo che subisce un asset principale, chiamato sottostante, dal momento in cui si è aperta una posizione sino alla sua chiusura. 

Le variazioni di prezzo dei CFD replicano le variazioni di prezzo del sottostante. Quali sono i vantaggi nell'investire in grano attraverso i CFD?

Vantaggi dei CFD

I vantaggi di negoziare in CFD sono diversi. Ecco i principali:

  • Nessuna burocrazia. Non sono necessari tempi lunghi, pagamento di imposte in quanto non si acquista un vero e proprio titolo 

  • Si può aprire una posizione e chiuderla anche dopo brevissimo tempo

  • Si può aprire una posizione e ottenere profitti anche in caso di variazioni al ribasso del prezzo

  • Si ottengono profitti facendo una corretta previsione dell’andamento dell’asset sottostante, mentre si subiscono perdite in caso contrario

  • Non sono necessari grandi capitali in quanto attraverso il meccanismo della leva finanziaria ci si può esporre con un capitale superiore a quello reale

  • Costi minori rispetto alle commissioni bancarie. Si paga solo lo spread, che è in sostanza la differenza tra il prezzo bid e ask nel momento dell’apertura della posizione

Sono quindi strumenti speculativi e che non permettono di ottenere dividendi.

Per poter fare transazioni con i CFD, il trader deve necessariamente avvalersi di un broker e della sua piattaforma per negoziare in tali strumenti. Sul mercato esistono tanti broker, ognuno con le sue peculiarità, ma prima di decidere con quale investire il proprio denaro, è necessario prestare attenzione a diversi fattori, tra i quali la regolamentazione e i costi che si dovranno sostenere. 

Gli ETF sul grano

L'ultimo modo per fare trading sul grano è attraverso gli ETF o Exchange Traded Fund. Sono dei panieri composti da differenti titoli riferiti a diversi asset. Quali sono i vantaggi di investire in ETF? 

Il più importante è la diversificazione: essendo un paniere di titoli è il modo migliore di compensare perdite e profitti a seconda dell’andamento dei singoli asset che compongono il paniere. Ma esistono anche altri vantaggi: bassi costi rispetto all’acquisto e alla vendita di azioni, maggiore trasparenza e maggiore liquidità potendo essere venduto e acquistato in qualunque momento in cui la borsa è aperta. Qui si seguito un interessante ETF sul grano presente sulla piattaforma di eToro o di Capital.com.

Anche in questo caso, come per i Futures, si possono acquistare tramite banca o tramite broker. Le argomentazioni a favore dell’utilizzo dei broker sono le stesse fatte anche per i Futures: minori costi di commissioni, minore burocrazia. I vantaggi di operare con broker regolamentati è non solo la sicurezza, ma anche la possibilità di fare trading con importi di denaro abbastanza modici perchè si può utilizzare la leva finanziaria che, ripetiamolo aumenta l’esposizione iniziale di un investimento e si possono aprire e chiudere posizioni di acquisto e vendita in poco tempo.

Dove investire nel grano

L’uso delle piattaforme dei broker quindi è davvero molto utile pensando poi che potrete fare ogni transazione comodamente seduti da casa. Di seguito presentiamo alcune tra le principali a livello mondiale.

Piattaforme per investire sul grano

Prima di addentrarci nella spiegazione di cosa sono i CFD, ecco un breve elenco dei migliori broker sulla piazza con cui fare trading online a costi concorrenziali.

  • Deposito Min: 1

    Licenza: 275/15

    Compra azioni al prezzo IPO

    Conto di riusparmio al 3%

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Spread Stretti

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Capital.com

Capital.com è un broker regolamentato che offre un’ampia scelta di asset sui quali investire, tra i quali ovviamente il grano. Altro punto di forza di Capital.com sono sicuramente le piattaforme attraverso le quali consente ai suoi utenti di investire. Stiamo parlando WebTrader, MetaTrader4 e c'è anche la possibilità di connettere il proprio account con la piattaforma di Tradingview. Capital.com consente di aprire un conto reale con un deposito di 20 euro.

Forse questi nomi non vi dicono nulla, ma per chi è già esperto nel trading online sa che la piattaforma MetaTrader4 è una delle più avanzate se non la più avanzata piattaforma per fare trading. Chi già la usa da anni, ne apprezza così tanto gli strumenti e la loro precisione che difficilmente la cambierà per altre. 

Plus500

Plus500 è un broker CFD regolamentato e quindi assolutamente affidabile. Plus500 consente di investire solo in CFD. Questo significa che, a differenza di eToro e altre piattaforme che operano anche con azioni e criptovalute (cioè si può anche comprare l’asset vero e proprio), Plus500 non dà questa possibilità. È una piattaforma molto apprezzata per la sua semplicità e facilità di utilizzo. Per quanto riguarda i costi, un aspetto importante che un trader deve soppesare, Plus500 permette di iniziare a fare trading con un deposito di 100 euro.

È inoltre possibile utilizzare un conto demo attraverso il quale potrete fare pratica sulla piattaforma a costo zero in quanto verrà usato denaro virtuale messo a disposizione della piattaforma.

eToro

eToro è sicuramente uno dei broker più apprezzati nel mondo dei broker online. Ha al suo attivo già 10 milioni di utenti che ogni giorno investono nella sua piattaforma. 

Abbiamo già detto che eToro non consente di operare solo in CFD ma anche in vere e proprie azioni e criptovalute. La piattaforma, inoltre, si distingue da tutte le altre per gli strumenti unici che mette a disposizione dei suoi investitori. Anche eToro consente di aprire un conto reale con poco denaro infatti il deposito minimo è di 50 euro e lo spread applicato ad ogni transazione è in media con altri broker convenienti.

A cosa occorre prestare attenzione quando si vuole investire in grano?

I market mover per il prezzo del grano

Come già evidenziato all’inizio, il grano è un bene di prima necessità e per negoziare è bene comunque comprenderne l’andamento di prezzo e prestare attenzione alle variabili di cui abbiamo parlato all’inizio. 

In questo caso una buona analisi fondamentale del mercato del grano può aiutare gli investitori. Cosa si intende per analisi fondamentale? L'analisi fondamentale ha come obiettivo quello di prevedere il giusto prezzo di un asset in base a variabili macroeconomiche ed elementi finanziari della società di riferimento. 

Facciamo un esempio per capire. Supponiamo che desidero sapere quale sarà il prezzo del grano prodotto da una certa azienda il prossimo anno. L'analisi fondamentale prenderà in esame:

  • i bilanci societari dell’azienda

  • la sua redditività

  • la sua liquidità

  • l’economia del paese in cui l’azienda opera

  • le notizie economiche

  • i tassi di interesse ed inflazione. 

Anche conoscere le condizioni climatiche può diventare un elemento importante in questa analisi. 

Avere dimestichezza con questi elementi è importante, almeno quanto decidere su quale strumento fare trading online. Comunque, parlando di grano, si può certamente rassicurare l’investitore medio affermando che il mercato segue logiche molto semplici e quindi facilmente individuabili.

Conclusioni

Operare sulle materie prime come il grano è un buon modo per diversificare il proprio investimento includendo un bene di prima necessità non eccessivamente soggetto a sbalzi di mercato. Abbiamo comunque visto che sono diverse le incognite che possono intervenire sull’andamento di prezzo del grano, quindi è importante individuare un trend prima di aprire posizioni di mercato. È possibile farlo attraverso l’analisi fondamentale e tecnica. 

Abbiamo spiegato che ci sono diverse metodologie per fare trading sul grano: i Futures, i CFD e gli ETF. Gli investimenti attraverso i CFD potrebbero essere una buona scelta soprattutto per chi è alle prime armi. Un suggerimento valido è quello di fare pratica utilizzando il conto demo fornito dalla maggior parte dei broker, per sviluppare così una strategia di investimento con i CFD senza rischiare il proprio capitale.

Leggi anche la guida completa per investire nel palladio, investire nel Platino e investire in Oro.

FAQ

Trading Grano, quali strumenti usare?

Gli strumenti più utilizzati sono tre: i Futures, i CFD e gli ETF. Di questi tre i CFD sono i più vantaggiosi e versatili.

Quando è opportuno investire in Grano?

Quando vogliamo diversificare il nostro portafoglio.

Cosa devo sapere se voglio fare trading in grano?

È importante conoscere l'analisi fondamentale e tecnica per sapere interpretare correttamente le notizie e i dati che lo riguardano.

Giorgia Pitti

Analista

Si occupa di Fintech e della finanza alternativa creando testi volti ad aiutare il piccolo medio investitore a muoversi sui mercati. Per quanto riguarda le cripto più famose, le altcoin e gli exchange ha provato diverse piattaforme e wallet, fornendo recensioni obiettive.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro