Quali sono i broker di bitcoin migliori?

Giorgia Pitti
November 30th, 2022

Il bitcoin è la criptovaluta più importante al mondo e non solo perché ha causato una vera e propria rivoluzione nel settore della finanza tradizionale. Da quando è stato immesso sul mercato nel 2009, infatti, esso ha cambiato la quotidianità di parecchie persone che hanno cominciato a fare trading con Bitcoin. Ma quali sono i migliori broker di bitcoin in Italia? In generale quali sono le migliori piattaforme per bitcoin? Per poter essere considerati tali, essi devono:

  • Mettere a disposizione servizi di qualità elevata per la clientela

  • Essere facili da utilizzare anche per i meno esperti

  • Risultare affidabili

  • Garantire il massimo della sicurezza.

Il business delle criptovalute in Italia e in Europa ha visto un aumento del numero di nuovi exchange e di trader che offrono criptovalute come asset da acquistare. Il trading di criptovalute è un'attività popolare sia tra i principianti che tra i trader esperti, per un semplice motivo: le criptovalute sono considerate un mercato emergente in crescita, seppur pericoloso.

Broker Bitcoin Italia: Quali sono i migliori?

Iniziamo a vedere nel dettaglio le caratteristiche dei migliori broker per investire in bitcoin di cui presentiamo innanzitutto una tabella riepilogativa:

  • Deposito Min: 1

    Licenza: 275/15

    Compra azioni al prezzo IPO

    Conto di riusparmio al 3%

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Spread Stretti

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

eToro

Nel novero delle piattaforme migliori per fare trading con i bitcoin c’è di sicuro eToro, che è consigliata soprattutto a chi sta muovendo i primi passi in questo campo. Uno dei vantaggi più evidenti correlati all’uso di questa piattaforma è la sua semplicità, decisamente attraente per i neofiti. Con eToro è inoltre possibile investire in bitcoin con Paypal.

La caratteristica peculiare di eToro, comunque, è rappresentata dalla possibilità che viene messa a disposizione di tutti gli utenti iscritti di copiare le operazioni che vengono effettuate dai trader che fino a quel momento hanno guadagnato di più, i cosiddetti popular investor.

Questo sistema:

  • È stato ribattezzato Copy Trader

  • Si basa su un software brevettato

  • È del tutto automatico

  • Può essere usato gratuitamente, senza che sia necessario spendere un solo centesimo.

Attraverso il Copy Trader chiunque sia iscritto a eToro ha l’opportunità di ricercare e di individuare senza difficoltà e con pochi clic i trader più profittevoli: quelli, cioè, che hanno ottenuto le entrate più consistenti, e di conseguenza vale la pena copiare. Nel momento in cui si decide di basare i propri investimenti sulle operazioni compiute dai trader più bravi, si può godere di diversi vantaggi: per esempio, si ha l’occasione di osservare in che modo si comportano i migliori, e quindi di imparare da soli. Inoltre per mezzo del meccanismo del Copy Trader anche gli investitori che stanno ancora muovendo i primi passi in questo ambito hanno la chance di iniziare a fare trading.

Vedi anche questo interessante video dedicato ad etoro:

Anche se si sceglie di fare affidamento sul sistema del Copy Trader, comunque, non bisogna commettere lo sbaglio di pensare che i guadagni arriveranno in automatico. Tra tutti gli investitori retail che negoziano CFD su eToro, infatti, ben 3 su 4 perdono i propri soldi. Insomma, il trading non è certo un gioco e non va preso alla leggera: è sempre opportuno riflettere e valutare se ci si può permettere di esporsi a rischi, fino al punto di perdere una parte del proprio capitale. Inizia subto a investire in Bitcoin con eToro.

Leggi tutti gli aggiornamenti sulla piattaforma eToro.

Naga Trader

Fondato nel 2013, Naga è uno dei più grandi broker di criptovalute. È un intermediario affidabile con una buona reputazione nel settore. Naga offre l'opzione di un conto demo gratuito e accetta carte di credito, pagamenti elettronici e bonifici bancari per finanziare il conto. Richiede un deposito minimo di 250 euro.. Naga offre criptovalute comuni come Bitcoin, Dash, Ethereum e Ripple, oltre a molte azioni tokenizzate. Apri subito il tuo account gratuito su Naga.

Leggi anche la guida a Naga Trader.

Plus500

Aprire un conto demo è possibile anche se ci si rivolge a Plus500, un altro dei migliori broker CFD per il trading di bitcoin. Con un account di questo tipo non si è costretti a fare trading investendo subito i propri soldi, ma ci si può allenare con del denaro finto. Una volta presa dimestichezza con i mercati e le varie operazioni di trading, poi, è possibile passare al conto vero e proprio e decidere in che modo investire il capitale.

Plus500 è:

  • Una piattaforma che gode di una popolarità eccezionale a livello mondiale

  • Uno tra i broker di bitcoin migliori in assoluto

  • Una piattaforma intuitiva

I trader hanno l’opportunità di iscriversi, ovviamente senza alcuna spesa, per poi cominciare a investire dopo aver effettuato il primo deposito, che impone un versamento minimo di 100 euro. Sono davvero tanti gli asset su cui è possibile fare trading grazie a Plus500: non solo i bitcoin, ma anche gli ETF, gli indici, le valute e le azioni, sia italiane che straniere. Apri subito il tuo account gratuito su Plus500.

Come scegliere un broker di Bitcoin

La sicurezza è senza alcun dubbio il primo e più importante fattore che si dovrebbe valutare nel momento in cui ci si accinge a scegliere un broker per fare il trading di bitcoin. Questo vuol dire che è opportuno puntare unicamente su broker affidabili, autorizzati ad operare dalla autorità di vigilanza competenti. È solo scegliendo un broker regolamentato che si può essere certi di affidare il capitale che si ha in mente di investire a una realtà di cui ci si può fidare, senza correre il rischio di veder svanire i propri soldi a causa di una truffa. Quello delle frodi, infatti, è un problema che non può essere sottovalutato.

Sicurezza

Il settore delle monete digitali ha attirato da un lato trader privi di esperienza e dall’altro lato promotori di sistemi poco cristallini. Il web, così, pullula di software e piattaforme che non offrono le stesse garanzie di sicurezza dei broker regolamentati. Un esempio tra i tanti è quello che proviene da Bitcoin Era, un sistema che fa riferimento al trading di bitcoin automatico e che promette a chi si iscrive guadagni immediati e ripetuti nel tempo. Esiste solo una strada da percorrere se si vuol operare in sicurezza, ed è quella che prevede di rivolgersi a broker:

  • Che siano regolamentati

  • Che rispettino le norme in materia a livello europeo

  • Che siano autorizzati a operare dalle autorità del settore

Un altro fattore che è molto importante prendere in considerazione, quando arriva il momento di individuare il broker giusto per fare trading di bitcoin, ha a che fare con le commissioni. Se si prende la decisione di investire sulle monete digitali, infatti, è decisamente consigliabile tenersi alla larga da quei broker che prevedono delle commissioni da applicare sull’eseguito.

La mancanza di commissioni è un fattore decisivo se si sceglie di fare trading con importi ridotti. È chiaro che per chi inizia con un versamento di 10 euro è davvero poco utile dover pagare una commissione di 5 euro per ciascuna operazione che viene eseguita. Ciò che distingue i broker più affidabili è il fatto che essi guadagnano unicamente in virtù dello spread. Quest’ultimo consiste nella differenza tra il prezzo di acquisto – cioè il prezzo a cui si può comprare – e il prezzo di vendita. I broker che guadagnano attraverso lo spread hanno un ricavo più basso in relazione alla singola operazione, ma potendo contare su un gran numero di clienti che eseguono parecchie operazioni riescono comunque a rimanere operativi.

Broker con bitcoin CFD

Non è detto che per investire in bitcoin sia obbligatorio comprare direttamente la moneta virtuale. Fare trading di criptovalute, allo stato attuale, vuol dire soprattutto usare i CFD. Cosa sono e come funzionano i CFD? Con questa sigla si indicano degli strumenti finanziari conosciuti come contratti per differenza: CFD è l’acronimo di Contract for Difference. Si tratta di strumenti derivati grazie a cui è possibile aprire posizioni su un determinato asset (non solo i bitcoin, quindi) il cui prezzo viene replicato a prescindere dal fatto che l’asset in questione sia effettivamente posseduto o meno da chi investe.

Per fare l’esempio dei bitcoin, i CFD sul bitcoin replicano il prezzo dei bitcoin, e si possono adoperare per guadagnare proprio approfittando delle oscillazioni della quotazione della moneta virtuale. Questo vuol dire che non si guadagna solo quando il valore del bitcoin cresce, ma anche quando esso diminuisce, ovviamente se l’investimento effettuato era giusto.

Comprare e vendere Bitcoin

Utilizzando i broker CFD per bitcoin è possibile:

  • Comprare bitcoin

  • Vendere bitcoin allo scoperto

Nel primo caso il guadagno arriva qualora il prezzo del bitcoin cresca; nel secondo caso si ottiene un profitto solo se il prezzo del bitcoin diminuisce. Come è evidente, quella che si effettua con i CFD è un’operazione finanziaria di natura speculativa attraverso la quale viene simulata la vendita di un asset che in realtà non si possiede: può essere il bitcoin, ma anche un’altra moneta virtuale, un’azione, e così via.

Perché-fare-trading-di-CFDOperare con i CFD di bitcoin, come evidente, garantisce un vantaggio importante, e cioè la possibilità di guadagnare non solo nel caso in cui il prezzo sia in rialzo, ma anche quando la quotazione in ribasso.

Ci sono un sacco di trader alle prime armi che sono convinti che la quotazione del bitcoin non possa fare altro che aumentare in futuro: ma questo è un pensiero sbagliato, perché qualunque asset finanziario prima o poi è destinato a interrompere la propria ascesa. I CFD consentono anche l’accesso alla leva finanziaria, un meccanismo grazie a cui i profitti di trading possono essere moltiplicati, così come le perdite.

Come si comportano i trader più abili?

  • Sanno che non è possibile compiere previsioni che siano al 100% attendibili in materia di bitcoin

  • Accettano il fatto che alcune operazioni per forza di cose sono destinate a chiudersi in perdita

  • Sfruttano gli stop loss.

Broker di bitcoin sicuri

Tutti i broker per bitcoin migliori, infatti, mettono a disposizione l’opportunità di prevedere uno stop loss, vale a dire un livello di perdita massimo a cui si può andare incontro in relazione a una specifica operazione. I trader professionisti dimostrano di apprezzare in modo particolare gli stop loss, e infatti se ne servono al fine di contenere il rischio delle operazioni. Al contrario, gli stop loss troppo spesso vengono sottovalutati dai più inesperti, con conseguenze a dir poco disastrose dal punto di vista economico: così, quello che potrebbe essere un banale errore diventa una perdita di capitale ingente.

Questo è un altro dei motivi per i quali conviene usare sempre i migliori broker di bitcoin, visto che essi permettono di beneficiare degli stop loss.

Conclusioni

Nella scelta dei migliori broker per bitcoin è indispensabile preferire quelli che mettono a disposizione un’interfaccia in lingua italiana e offrono anche il supporto clienti in italiano. Quando si ha a che fare con un inconveniente o con un problema da risolvere, non ci si può certo preoccupare di tradurre la propria richiesta in un’altra lingua! I broker migliori consentono di utilizzare i contratti per differenza per operare sulle monete virtuali e su ogni altro mercato finanziario. I broker da preferire sono quelli alla portata di tutti, in relazione alla facilità di utilizzo, e che applicano spread modesti.

Purtroppo chi si avventura per la prima volta nel settore del trading deve essere conscio del fatto che si tratta di un campo in cui le truffe non mancano: è importante, per questo, imparare a diffidare di chi promette soldi facili e in breve tempo, poiché è evidente che si tratta di una promessa che non può essere mantenuta. Per sperimentare le strategie, infine, si può prendere in esame l’ipotesi di iscriversi anche a più di un broker, contando sul fatto che la procedura di registrazione è gratuita. Perché farlo? Semplice:

  • Per provare conti demo diversi

  • Per testare i servizi messi a disposizione dalle varie piattaforme

  • Per conoscere da vicino le condizioni di mercato che devono essere rispettate per operare con le monete virtuali.

Pochi giorni di allenamento sono più che sufficienti per avere un quadro chiaro della situazione e sapere con certezza qual è il broker migliore.

FAQ

Quali sono i migliori broker di bitcoin?

I migliori broker di bitcoin sono quelli regolamentati e autorizzati a operare in Italia. Tra questi meritano di essere citati:
eToro
Plus500
IQ Option
Ognuno di questi è dotato della licenza Cysec, che garantisce ai trader il rispetto delle normative in vigore a livello internazionale, a tutela della loro sicurezza e del loro capitale.

Dove e come comprare bitcoin?

I bitcoin possono essere comprati sui siti di exchange, che però hanno diversi difetti, il più importante dei quali è che non sono regolamentati. Questo vuol dire che si tratta di siti non troppo sicuri: nel caso in cui si verificasse un problema sarebbe molto complicato ottenere un risarcimento. Ciò non toglie che esistano diversi altri modi per guadagnare con i bitcoin: per esempio facendo trading con i broker CFD, che consentono di speculare al ribasso e, quindi, di fare soldi anche nel caso in cui il valore della criptomoneta dovesse scendere. Il che sarebbe impossibile acquistandola

Giorgia Pitti

Analista

Si occupa di Fintech e della finanza alternativa creando testi volti ad aiutare il piccolo medio investitore a muoversi sui mercati. Per quanto riguarda le cripto più famose, le altcoin e gli exchange ha provato diverse piattaforme e wallet, fornendo recensioni obiettive.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro