Investire online e forum di trading

Giorgia Pitti
November 14th, 2022

Per chi vuole fare trading online, forum e altri siti che raccolgono i pareri degli utenti possono rappresentare una fonte preziosa di informazioni. Come noto, il trading online garantisce potenziali opportunità di guadagno molto interessanti, ma al tempo stesso espone a un livello di rischio piuttosto elevato, di cui è bene essere consapevoli.

Che cosa si può fare per ridurre il livello di rischio? Di certo, una buona prassi è quello di informarsi e aggiornarsi il più possibile: una formazione completa e costante è essenziale per prevenire inconvenienti e truffe soprattutto per chi sta iniziando con il trading online.

Trading online, i forum sono davvero affidabili?

Viene spontaneo chiedersi, però, se i forum siano davvero la migliore risorsa possibile a cui fare riferimento per trovare le informazioni di cui si ha bisogno per fare trading online. Soprattutto coloro che partono da zero, e che quindi hanno una scarsa esperienza in questo settore, possono aver bisogno di suggerimenti pratici grazie a cui cominciare a investire.

Di certo, un valido alleato può essere individuato in eToro, noto per essere il più importante social network per i trader a livello planetario. Anzi, si può affermare - con la ragionevole certezza di non essere smentiti - che eToro è decisamente più affidabile rispetto ai forum, anche in qualità di piattaforma per il trading.

Un altro broker con le funzioni di Social trading e Copy Trading è Naga Trader, offre anche segnali operativi prodotti da Trading Central ed il Market Buzz per conoscere il sentiment dei media.

Potrebbe anche interessarti quali sono le migliori pagine web sul trading.

Pregi e difetti dei forum

Per chi si avvicina al trading online forum e portali simili possono apparire decisamente interessanti. Di certo essi hanno stravolto le modalità di comunicazione su Internet, almeno prima dell’arrivo dei social network. Prima del boom di Facebook e di tutte le altre piattaforme, infatti, le interazioni online si svolgevano soprattutto attraverso i forum.

I forum sono – ma soprattutto erano – spazi in cui si affrontano temi di qualunque genere: e tra questi c’è, appunto, il trading online. I trader che stanno muovendo i primi passi in questo campo possono essere indotti a considerare i forum una sorgente di dati e consigli di cui ci si possa fidare. Purtroppo questo è un errore molto comune, che può portare a perdere i propri soldi.

Se è vero che nel mare magnum dei forum ci saranno di sicuro alcuni post che presentano contenuti validi, è altrettanto vero che nella maggior parte dei casi gli interventi che vengono pubblicati sono poco attendibili. Di certo è molto meglio seguire un corso forex completo e curato in ogni dettaglio.

Perché non bisogna fidarsi dei forum

Il problema principale dei trading online forum è che in tali contesti qualunque persona ha la possibilità di spacciarsi per un grande esperto pur non essendolo minimamente. A dispetto del lavoro che viene svolto dai team di moderatori, infatti, è inevitabile che le discussioni producano informazioni poco attendibili, se non addirittura completamente errate.

D’altro canto le conversazioni che devono essere monitorate e tenute sotto controllo sono così numerose che è impossibile avere un pieno controllo su tutte. Non è detto, comunque, che tutti gli errori siano commessi in cattiva fede: a volte si può scrivere qualcosa di sbagliato solo per ignoranza, per distrazione o per una convinzione errata.

Che si tratti di avviare una conversazione da zero o di inserirsi in una discussione che è stata iniziata da un altro utente, a volte i trading online forum possono portare sulla cattiva strada chi li legge, al di là delle effettive intenzioni e aspettative degli utenti che vi scrivono.

Investire online con i forum di trading

È nella natura umana commettere degli errori, ed è per questo che nel momento in cui una persona scrive qualcosa su un forum può riportare, anche senza rendersene conto, un contenuto che non è esatto dal punto di vista tecnico. Il fatto è che in un contesto online di quel tipo non ci sono filtri, e gli errori restano visibili a tutti: il che vuol dire che quelle informazioni sbagliate potranno essere lette da chissà quante persone.

Le testimonianze sui forum

Molto spesso chi ha provato a guadagnare con il trading online e non ci è riuscito usa i forum come valvola di sfogo per esprimere la propria frustrazione. Così, questi ambienti online si arricchiscono di testimonianze poco affidabili, magari lasciate da chi si era avvicinato a questo mondo con la prospettiva di diventare ricco dall’oggi al domani.

Deve essere chiaro, invece, che cominciare a fare trading, anche se si tratta di un’attività secondaria rispetto al lavoro che si svolge tutti i giorni, non è una passeggiata e soprattutto non è uno scherzo. Invece, non sono rari i casi in cui si prende la decisione di investire pur non essendo in possesso delle competenze – sia di natura teorica che di carattere pratico – che occorrono per conseguire risultati apprezzabili.

Perché i post sui forum vanno presi con le pinze

È evidente che se si ha la prospettiva di smettere di lavorare grazie al trading e di arricchirsi nel giro di pochi mesi si sta commettendo un grande errore: a quel punto non ci sono vie di fuga, ed è ovvio che si verificheranno delle perdite molto consistenti. Ecco, quindi, che a volte sui forum si trovano le opinioni di chi si è reso protagonista di un simile comportamento: per vendicarsi, si finisce per parlare male di tutto il settore, coinvolgendo anche i broker più seri.

Insomma, sui forum ci si può imbattere in recensioni negative anche di eToro, giusto per citare una delle migliori piattaforme del settore. Chi è senza esperienza e si ritrova di fronte a post di questo tenore, a questo punto, sarà indotto a ritenere eToro una vera e propria truffa.

La realtà dei fatti è ben diversa, comunque: eToro non solo è una piattaforma regolamentata che opera nel pieno rispetto delle leggi, ma fa della serietà uno dei propri punti di forza, e per questo motivo garantisce molteplici benefici a coloro che decidono di iscriversi per fare trading online.

Attenzione alle informazioni poco attendibili

Per tutte le ragioni indicate fino a questo momento, in parecchie circostanze i trading online forum finiscono per essere collettori di informazioni che di attendibile hanno ben poco. Se è vero che tanti utenti scrivono cose sbagliate in buona fede, inoltre, non va dimenticato che in questi ambienti solo parzialmente controllati pullulano i tentativi di frode.

D’altro canto, chiunque ha la possibilità di scrivere su un forum, visto che per iscriversi non serve fornire un documento di identità e tanto meno è richiesto di dare nome e cognome. Ecco, quindi, che tra coloro che lasciano i propri contributi sui forum ci sono:

  • Trader alle prime armi e poco esperti

  • Ex trader che hanno perso tutti i propri soldi a causa di un approccio non corretto

  • Soggetti che tentano di mettere in atto truffe

Spesso i forum sono caratterizzati dalla presenza di persone che promuovono sistemi che lasciano qualche dubbio dal punto di vista della trasparenza e dell’affidabilità: tra i tanti, vale la pena di menzionare Bitcoin Era e Amazon Profit, che sono piuttosto famosi.

Come funzionano i sistemi poco trasparenti

Ma come si fa a capire se ci si trova in una condizione per cui si deve sentire puzza di bruciato e adottare la massima cautela? In realtà riconoscere uno schema in cui non tutto sembra andare per il verso giusto è abbastanza semplice: è sufficiente incappare in una promessa di guadagni rapidi, senza fatica e senza rischi.

Meglio tenersi alla larga, insomma, da coloro che spacciano per veri i sistemi automatici che consentono di fare soldi attraverso il trading di criptovalute senza che gli investitori debbano muovere un solo dito. Si fa riferimento a sedicenti algoritmi, su cui però non vengono fornite informazioni complete, e così si cattura l’attenzione di chi spera di poter guadagnare decine di migliaia di euro nel giro di qualche settimana.

Tali sistemi sono strutturati e messi a punto da hacker sconosciuti, la cui identità è e resta ignota: a cadere in trappola sono aspiranti trader un po’ troppo ingenui o semplicemente avidi e desiderosi di fare soldi senza lavorare.

I sistemi sulle cripto proposti nei forum di trading sono sicuri?

Attenzione, però: il fatto che questi sistemi poco cristallini richiamino il trading di criptomonete non implica che questo asset sia poco sicuro o attendibile. Anzi, al giorno d’oggi le valute digitali hanno conquistato un livello di popolarità molto elevato, che di certo non poteva neppure essere immaginato fino a pochi anni fa.

In particolare, a partire dal 2017 in poi le criptomonete hanno conquistato l’attenzione di un gran numero di trader, sia tra gli investitori più abili che tra i neofiti del settore: e così un sacco di persone, seguendo la scia dell’impennata delle quotazioni del bitcoin, si sono avventurate nel campo del trading online.

Sono troppe, ancora, le persone che rimangono impigliate in un sistema dai contorni poco chiari, e di certo meno affidabile rispetto a piattaforme di trading regolamentate. Come si fa a cadere nel tranello? Le ragioni possono essere tante

  • Si ha poca esperienza

  • Non si è preparati a sufficienza

  • Si desidera guadagnare molto

  • Si spera di guadagnare velocemente

  • Ci si è lasciati convincere da un post letto su un forum di trading online.

Purtroppo non si può cancellare il problema alla radice, nel senso che ovviamente i forum hanno il diritto di continuare a rimanere online. Esistono da un sacco di anni e lo faranno per molto altro tempo.

Il fulcro della questione non sta nei forum in sé, quanto negli utenti che li leggono e prendono per oro colato tutto ciò che trovano scritto: insomma, li consultano ma non dispongono di un livello di esperienza tale da consentire loro di capire in maniera efficace ciò che stanno leggendo.

Leggi anche: “Come fare trading di criptovalute con etoro”

Alternative affidabili rispetto ai Forum

In considerazione di questo scenario, pertanto, i forum non dovrebbero essere presi in considerazione tra le fonti di informazione da utilizzare prima di dedicarsi al trading online. Non solo non sono utili, ma addirittura rischiano di risultare pericolosi ai fini di una formazione consapevole. Al tempo stesso, è consigliabile tenersi alla larga da tutti quei contenuti che, in modo ben poco credibile, promettono di essere in grado di garantire guadagni elevati in un batter di ciglia.

Chi pensa che il trading online permetta di ottenere ricavi facili è su una strada sbagliata. Qualunque sia l’asset su cui si desidera investire, e prima di iniziare a operare, è opportuno essere consapevoli dei rischi a cui si può andare incontro.

Detto che i forum di trading online vanno esclusi dal ventaglio di fonti di informazioni da cui attingere dati e consigli utili, resta da capire se vi siano altri contesti di cui ci si possa fidare e a cui fare riferimento. La risposta, per fortuna, è positiva e chiama in causa i broker online regolamentati. Si tratta di piattaforme che svolgono un ruolo di intermediazione, facendo da ponte tra i mercati e gli utenti. Grazie ai broker è possibile, tra l’altro, accedere a contenuti decisamente preziosi per tutti coloro che desiderano fare trading online.

Broker affidabili

I broker migliori che si possono trovare in questo momento sono:

  • Deposito Min: 1

    Licenza: 275/15

    Compra azioni al prezzo IPO

    Conto di riusparmio al 3%

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Spread Stretti

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Vediamo nel dettaglio, dunque, le principali caratteristiche dei broker più affidabili, indicando per ognuno di essi la soglia minima da rispettare per il primo deposito.

EToro, per esempio, richiede un versamento iniziale di 200 euro. Forte di una piattaforma intuitiva e molto semplice da utilizzare, mette a disposizione dei propri utenti la funzione del social trading, attraverso la quale gli iscritti hanno la possibilità di copiare le operazioni effettuate dai trader più abili ed esperti.

È di 100 euro, invece, il tetto minimo per il primo deposito con Plus500, piattaforma professionale che permette a chiunque si iscriva di usufruire gratuitamente di un conto demo: in pratica, è un account su cui si può fare trading senza utilizzare soldi veri, grazie a cui è possibile allenarsi e fare pratica. Provalo adesso.

Capital.com, poi, richiede un versamento iniziale di appena 20 euro: esistono poche piattaforme al mondo che, in questo momento, prevedano una soglia tanto bassa. Anche in questo caso gli utenti hanno l’opportunità di testare le proprie strategie e di prendere dimestichezza con i mercati grazie al conto demo.

Un'altra piattaforma di trading è Naga sotto un certo punto di vista molto simile a eToro per il social trading e per la possibilità di copiare in automatico i trader più sperimentati. Il deposito minimo è di 50$ (dollari americani) quindi se si deposita in Euro è importante tenere presente il cambio.

Come scegliere la piattaforma di trading

Tutte e quattro le piattaforme di trading di cui abbiamo parlato fino a questo momento sono regolamentate in possesso della licenza Cysec, che le autorizza a operare nei Paesi della Ue e, di conseguenza, anche in Italia. Scegliere un broker legale, però, non implica che il capitale che si investe non sia a rischio: è ovvio, infatti, che non si può mai essere certi del buon esito di un’operazione finanziaria.

EToro, per esempio, informa con la massima trasparenza che il 79% dei trader non professionisti che usano la piattaforma per fare trading di CFD finiscono per perdere i propri soldi. Questo non significa che si debba rinunciare a fare trading, ma solo che conviene riflettere con attenzione per capire se ci si trova nella situazione di poter accettare senza problemi l’eventuale perdita dei soldi investiti.

Differenza tra broker e forum di trading online

È piuttosto lunga, come si è potuto notare, la lista di broker regolamentati a cui attingere per fare trading online. Queste piattaforme si distinguono dai forum di cui abbiamo parlato in precedenza perché sono sottoposte a rigorosi controlli e perché sono riconosciute a livello internazionale.

Nel momento in cui ci si affida a una piattaforma autorizzata, si fa riferimento a una realtà che:

  • Permette di informarsi

  • Offre le basi indispensabili per una formazione adeguata per effettuare degli investimenti

  • Consente di fare trading in sicurezza.

Di certo si tratta di alternativa molto più attendibili dei trading online forum, a maggior ragione per coloro che non hanno mai fatto trading in precedenza e si accingono a investire per la prima volta.

In molte occasioni i principianti hanno la tendenza a fidarsi dei forum che parlano di trading online perché li ritengono degli ambienti in cui ci si possa informare in maniera sicura e che mettono a disposizione preziosi suggerimenti forniti da investitori più bravi, con una lunga esperienza alle spalle.

Ebbene, si tratta di un mito da sfatare: il fatto che su un forum un utente millanti di essere un esperto del settore non implica certo che lo sia per forza. Di conseguenza, tutte le informazioni che si possono leggere in questi contesti devono essere prese con beneficio di inventario e filtrate con la massima attenzione. Nel caso in cui si sia in cerca di consigli attendibili a proposito di come fare trading online, invece, non c’è riferimento più appropriato dei broker regolamentati, che sono sinonimo di serietà e di professionalità.

Un caso su tutti è quello proposto da eToro, un broker che opera in maniera legale e che dispone di tutte le autorizzazioni e di tutte le licenze che occorrono per garantire gli standard di sicurezza più elevati. Questa è di sicuro una delle piattaforme migliori per coloro che cominciano a investire online partendo da zero.

È possibile valutare le potenzialità della piattaforma aprendo un conto demo.

Le caratteristiche e i vantaggi di un conto demo

Il conto demo è uno strumento grazie a cui è possibile effettuare operazioni non con soldi veri ma con un capitale finto: un modo per allenarsi e per testare le proprie strategie senza mettere a rischio il proprio denaro.

I benefici offerti da un conto demo sono parecchi:

  • È un conto senza limiti, che si può usare per tutto il tempo che si vuole

  • È una vera e propria palestra, un valido alleato per tutti coloro che desiderano imparare come si fa trading online

  • Permette di capire come funzionano i mercati

Certo, il consiglio è quello di non fossilizzarsi sul conto demo, anche perché la consapevolezza di non rischiare i propri soldi comunque fa venir meno una delle componenti principali del trading online, che è quella emotiva. Di conseguenza, dopo aver usato l’account demo ed aver capito come funziona la piattaforma, come e dove investire conviene compiere un salto in avanti e dedicarsi al conto con i soldi veri. Scopri subito il conto demo di eToro.

Opinioni sui forum di trading online

Se eToro è una delle piattaforme di riferimento per chi ambisce a diventare un trader di successo, non sembrano esserci motivi per cui ci si debba affidare a ciò che scrivono utenti sconosciuti sui forum di trading online. Spesso qui pubblicano post esperti sedicenti che in varie circostanze chiedono agli altri utenti di iscriversi ai loro canali Telegram.

Come è facile intuire, in questi canali Telegram vengono forniti consigli e indicazioni a proposito delle posizioni che conviene aprire: suggerimenti che sono messi a disposizione solo previo pagamento di importi considerevoli. Si sarà capito, a questo punto, che chi propone soluzioni di questo genere deve essere evitato.

Non è certo un delitto mettersi in cerca di informazioni o dritte utili per capire come ci si deve muovere sui mercati, ma quello che conta – e che distingue un trader intelligente da uno un po’ troppo avventato – è trovarle e prelevarle solo in contesti legali: e eToro è, appunto, uno di questi.

Investire online, i forum meglio evitarli

Per chi ha in programma di cominciare a fare trading online, può essere difficile resistere alla tentazione di consultare i forum per trovare opinioni in merito, consigli da mettere in pratica o dritte che si potrebbero rivelare utili.

I forum, però, non possono essere considerati degli spazi attendibili: per investire in modo efficace non ci si può fidare delle informazioni che vengono riportate. Di sicuro ci possono essere anche post realmente informativi, intelligenti e impeccabili: ma anche questi finiscono per essere penalizzati nel magma di contenuti decisamente meno utili, se non addirittura pericolosi o ai limiti delle frodi.

Sui trading online forum si può trovare di tutto:

  • Utenti che cercano di vendere sistemi non efficaci e dalla dubbia legalità

  • Utenti in buona fede che, per ignoranza o scarsa conoscenza dei mercati, scrivono concetti errari

  • Utenti che non hanno avuto fortuna con il trading online e che, per frustrazione, ne parlano male a prescindere.

Conviene, invece, fare riferimento a eToro o a un altro broker serio dello stesso tipo per essere certi di imbattersi in suggerimenti preziosi per investire.

Non va dimenticato, poi, che eToro consente di copiare le strategie degli investitori più bravi e le loro operazioni di trading come Naga Trader. E a definire quali sono i trader più abili sono direttamente i numeri, vale a dire i risultati ottenuti sui mercati: si tratta di dati oggettivi, che in quanto tali non possono essere smentiti.

Conclusioni

Non è intelligente domandarsi quali siano i trading online forum migliori in Italia per il semplice motivo che dei forum non ci si dovrebbe fidare troppo. Essi accolgono informazioni e contenuti non verificati: possono esprimere tutto e il contrario di tutto. D’altro canto tutti possono registrarsi a un forum, e non esistono controlli preventivi: ecco perché essi spesso pullulano di soggetti poco trasparenti che propongono e promuovono sistemi dai contorni ancora meno chiari.

Non è mai conveniente né vantaggioso decidere di iscriversi, o comunque di prestare attenzione, a un forum di trading online: una condotta simile sarebbe una mera perdita di tempo nei migliori dei casi, e si tradurrebbe in una perdita di soldi nei peggiori dei casi. Perché mai si dovrebbe dare fiducia ai suggerimenti di utenti inesperti?

Per di più, le alternative non mancano, a cominciare da eToro, conosciuto per essere il social network di trader più grande al mondo. È qui che si possono reperire le informazioni più utili e attendibili: tutti i contenuti sono certificati, in quanto provengono da utenti i cui profili sono stati verificati. Inoltre, per ognuno di essi è possibile andare a controllare quanto ha guadagnato in precedenza: così si può scegliere se ritenerlo un soggetto competente ed esperto in materia di trading oppure no.

FAQ

Conviene cercare informazioni sui forum di trading?

Cercare informazioni sui forum di trading non solo non conviene, ma addirittura si può rivelare pericoloso, proprio a causa dell’impossibilità di controllare la veridicità e l’attendibilità di ciò che viene scritto in questi ambienti online. Non ha senso correre rischi inutili per fidarsi delle opinioni di utenti sconosciuti, al di là del fatto che siano in buona o in cattiva fede.

Ha senso cercare le recensioni delle piattaforme di trading sui forum?

Non ha senso mettersi in cerca sui forum delle recensioni delle piattaforme di trading, dal momento che a scrivere in questi spazi web sono utenti di cui non si sa nulla: pertanto, la loro attendibilità non può essere verificata. Inoltre, se una piattaforma è dotata della licenza Cysec, non ci sono motivi per avere dubbi sulla sua credibilità.

Giorgia Pitti

Analista

Si occupa di Fintech e della finanza alternativa creando testi volti ad aiutare il piccolo medio investitore a muoversi sui mercati. Per quanto riguarda le cripto più famose, le altcoin e gli exchange ha provato diverse piattaforme e wallet, fornendo recensioni obiettive.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro