Investire in Argento facendo Trading sulle materie prime

Nadia
February 25th, 2021

Gioielli, cornici, candelabri, posate… L’argento sinonimo di raffinatezza e ricchezza, dai tempi è stato impiegato come bene durevole e prezioso. Un materiale che grazie alla sua richiesta si è introdotto sul mercato finanziario consentendo nel tempo speculazioni interessanti. Qual è un buon modo per investire in argento?

Il trading di argento, tra l’altro gestibile attraverso Contratti per Differenza (CFD), consente investimenti vantaggiosi anche per i trader che muovono i primi passi nel campo finanziario.

Essendo una materia prima l’argento, offre tra gli altri, il vantaggio di creare una diversificazione del portafoglio, estremamente utile in caso di crisi economica o inflazione.

trading argento investireSebbene molto appetibile, anche per il trading di argento diventa necessario affidarsi a broker strutturati e validi come eToro e Plus500. Questo consentirà di raggiungere risultati ottimali che si consolideranno mediante l’uso e potranno ingolosire l’investitore a volgere lo sguardo al mercato delle Commodities per valutare altre materie prime per cui cimentarsi.

Diffusione e quotazione dell’argento

L’argento è un metallo rinnovabile, proveniente dai minerali presenti in natura, proprio come platino, piombo, oro o rame.

Proprio come per questi altri metalli, la scoperta e impiego dell’argento hanno segnato cambiamenti fondamentali nella civiltà, sin dagli albori della storia. L’introduzione di questo materiale sotto forma di oggetti piuttosto che di strumento di scambio ha influito notevolmente sul progresso economico. Con il passar del tempo e l’approfondimento degli studi di settore, anche il campo medico e scientifico hanno beneficiato di questo metallo prezioso.

L’utilizzo sempre maggiore e diversificato, ha fatto sì che la richiesta di questo metallo diventasse sempre più ampia e che il suo mercato diventasse maggiormente appetibile.

Ad oggi le quotazioni sui mercati azionari dell’argento sono continuamente monitorate. Proprio come per l’oro, anche il valore dell’argento è fluttuante e tutti questi movimenti generano cambi di valore determinati dall’Autorità Globale per la Quotazione dei Metalli Preziosi di Londra, nota come LBMA.

Ci sono applicazioni che consentono di tenere sotto controllo queste fluttuazioni in tempo reale così da poter valutare in maniera interattiva come procedere sul mercato finanziario.

Su Plus500 puoi ad esempio seguire il prezzo dell'argento in tempo reale:

Argento: un po’ di storia

L’argento è noto sin dai tempi antichi. Lo stesso libro della Genesi ne fa menzione come pure altre testi cuneiformi del III millennio a.C.

Antichi reperti archeologici risalenti al IV millennio a.C. confermano la conoscenza da parte dell’uomo di questo metallo, di come estrarlo dal suolo e separarlo da altri minerali per poi procedere al suo impiego attraverso tecniche di sbalzo o cesello.

Per millenni si fece uso di questo metallo per utensili e ornamenti come ad esempio nel periodo degli Incas. In generale, dall’oriente all’occidente l’uso di decori e targhette in argento, non fu che un preludio all’introduzione dell’argento come base per alcuni sistemi monetari sotto forma di lingotti e monete di argento.

Come dicevamo precedentemente, l’andamento dell’argento sul mercato finanziario non è sempre stato stabile, anzi spesso è stato soggetto a bruschi cali. Uno fra tutti, quando la scoperta di nuovi giacimenti in America Latina originò una forte inflazione.

I numeri poi insegnano che l’argento ha e avrà sempre un valore marcatamente inferiore rispetto ad altri metalli preziosi come il platino o l’oro. Questo per via della quantità estraibile, nonché dei costi di estrazione notevolmente superiori per questi altri metalli preziosi.

Nonostante tutto, l’argento è considerato un bene di rifugio in paragone con la carta-moneta e le banconote che non avendo un valore intrinseco, al crollo del potere d’acquisto lasciano i possessori unicamente detentori di ingenti perdite.

Questo metallo prezioso che da secoli è sinonimo di eleganza e ricchezza è riuscito nel tempo a farsi conoscere anche per le sue caratteristiche meno appariscenti così da essere utilizzato in campi diversificati.

Trading sull’argento: vantaggi

Come anticipato parlando della storia dell’argento, da tempo questo metallo è considerato un bene di rifugio perché nei momenti segnati dall’incertezza economica, la speculazione sui metalli si è dimostrata una mossa “riparatoria” che ha dato alle persone la possibilità di ridurre la perdita generata dall’inflazione del denaro.

Di certo l’argento ben si piazza nella negoziazione di Commodities viste le caratteristiche non solo estetiche di cui si pregia. Le sue flessibilità e malleabilità lo rendono molto utile e pratico in tanti campi come ad esempio la fotografia. 

Risulta idoneo anche se impiegato per:

  • per produrre contatti ad elevata conduttività in manufatti elettrici;

  • per produrre specchi con una maggiore riflettanza visto che gli specchi comuni sono fatti con l'alluminio;

  • per produrre articoli di gioielleria e set di posate e articoli da tavola;

  • per tecniche odontoiatriche, grazie alla sua malleabilità e alla sua non tossicità che consentono di legarlo con altri metalli; 

  • per produrre batterie a lunga durata argento-zinco e argento-cadmio;

  • per ottenere un colore metallico usato come colorante in particolare per caramelle e confetti rivestiti di zucchero, sotto forma di additivo alimentare (E 174);  

  • per produrre pastiglie agli ioni d'argento, utilizzate, ad esempio, per la disinfezione dell'acqua in campeggio.

Inoltre anche il suo prezzo invoglia all’investimento perché è inferiore rispetto a quello di metalli preziosi quali platino e oro e, per questo motivo, la sua speculazione diventa più accessibile ai vari trader.

Non ultima anche la sua capacità di mantenere il suo valore nel tempo o quanto meno di non subire oscillazioni eccessive e tempestive, fa di questa materia prima un campo di investimento interessante.

Cosa influisce sul valore dell’argento

Per quanto duraturo nel tempo il valore dell’argento risente comunque di alcuni fattori che ne causano delle variazioni. Imparando a conoscere le dinamiche che maggiormente influenzano il cambiamento sarà più facile arginare eventuali perdite e scegliere il momento giusto per introdursi in questo mercato.

Per esempio, è importante tenere monitorati i costi di produzione: una volta che i costi raggiungeranno un determinato livello, qualsiasi prezzo di mercato al di sotto dei suddetti costi comporterà una riduzione nella quantità di metallo estratto e pertanto una minore offerta sul mercato. Per contro, prezzi dell’argento maggiori, creeranno il giusto supporto all’estrazione e produrranno una maggiore offerta della materia prima.

Altri fattori che comportano la variazione del prezzo dell’argento sono:

  • Domanda e Offerta. Se da una parte abbiamo una costante determinata dalla quantità presente in natura, dall’altra abbiamo una variabile che consiste in una domanda continua. Questa realtà è fondamentale nel determinare i prezzi nei vari periodi, al punto da generare in alcuni casi prezzi sproporzionati rispetto al cambiamento.

  • Politiche Governative. Attualmente come nella storia, le azioni politico governative, influenzano molto i mercati finanziari. Ancora oggi le banche centrali internazionali comprano e vendono lingotti d’argento come riserva destinata a tutela;

  • Tendenze economiche nazionali e globali. Nel mercato mondiale in genere, si può affermare guardando la storia, quanto l’argento sia attualmente un investimento sicuro, in grado di conservare valore e potere d’acquisto nonostante le situazioni critiche;

  • Prezzo dell’oro. Essendo storicamente legati da un continuo confronto, l’oro e l’argento, in qualche modo si influenzano tant’è che ogni volta che il prezzo dell’oro sale o scende, anche i prezzi dell’argento subiscono delle riparametrazioni;

  • Andamento della tecnologia. Avendo l’argento delle caratteristiche tali per cui viene impiegato per la fabbricazione di prodotti tecnologici e d’avanguardia, l’andamento del settore tecnologico può condizionare l’andamento del mercato argenteo;

  • Scarti. Gli scarti di settori che fanno dell’argento un grande impiego, vengono riproposti sul mercato dopo esser stati rilavorati o fusi, incrementando così l’offerta già esistente.

Riuscire a tenere monitorati questi fattori contestualizzandoli nello scenario in cui si sta pensando di fare dell’argento un trading, permetterà di prevedere, nei limiti del possibile, le varie oscillazioni sul breve e lungo periodo così da fare investimenti azzeccati.

Fare trading sull’argento

Nella prefazione di questo articolo, si fa cenno ai CFD.

CFD sta per Contratti per Differenza, si tratta di un accordo o contratto che viene stipulato tra trader e broker così da raggiungere l’obiettivo di trarre profitto dalla differenza di prezzo tra l’apertura e la chiusura di un’operazione finanziaria. Per spiegare meglio possiamo dire che si sceglie una materia prima in cui investire, in questo caso l’argento, in base al prezzo che ha al momento d’acquisto e si aspetta che il prezzo aumenti o diminuisca, cercando così di ottenere un profitto sulla differenza di valore.

CFD: vantaggi 

In un contratto per differenza il trader non possiederà realmente un asset, piuttosto un prodotto derivato e acquistato anticipatamente dal broker che riporterà il prezzo dell’attività che si cela sotto. Così, di fatto l’investimento non avverrà sul prodotto ma sul suo prezzo. Questa forma di trading è definita in campo finanziario short selling.

materie-prime-CFD-etoroLa praticità di questi CFD sta anche nel fatto che gli utenti non solo potranno investire su un prezzo in aumento ma pure su un valore in diminuzione e saranno facilitati in tutte queste operazioni dalla possibilità di operare direttamente online. 

Acquistare o vendere argento, al di là dei movimenti dei mercati, consentirà di negoziarne sempre il valore, così da trarre profitto in qualsiasi situazione di mercato, sia che il prezzo si muova al rialzo che al ribasso.

Il trading tramite ETF

Un altro strumento valido se si decide di fare Trading di Commodities, oltre ai CFD, sono gli ETF, ossia fondi a basse commissioni di gestione, quotati in borsa come le normali azioni. Gli ETF sono negoziabili e sono caratterizzati dal fatto che si pongono un unico obiettivo, quello cioè di replicare fedelmente l’andamento e di conseguenza il rendimento degli indici obbligazionari, azionari e di materie prime.

Gli ETF, che si distinguono per la loro semplicità, trasparenza, flessibilità ed economicità, si prestano bene alla speculazione sull’argento. 

trading etf argento investire etfIn particolare le tipologie di ETF che meglio si prestano per fare trading sull’argento sono due: iShares Silver Trust e ProShares Ultra Silver . In entrambi i casi, si prospettano ottimi rendimenti. Su eToro puoi trovare questi due ETF, clicca qui.

Argento e Futures

Se si vuole un modo per gestire bene il rischio di accettare un prezzo incerto relativamente ad una produzione futura di cui non si ha garanzia di quantità, i contratti Futures sono la risposta più adatta e soddisfacente.

Il funzionamento del Futures, cioè di un contratto a termine, è di facile comprensione e attuazione. In questa tipologia di contratto, il venditore si impegna a provvedere in un determinato periodo, una quantità fissa di merce all’acquirente. Il prezzo che l’acquirente andrà a pagare è stato precedentemente fissato in base al prezzo di mercato dei futures prevalenti nel momento in cui viene stipulato il contratto di compravendita.

Sebbene anche i Futures possano essere una buona soluzione per il trading di argento,  i CFD e gli ETF presentano effettivamente dei migliori rendimenti migliori.

Migliori piattaforme per speculare sull’argento

Quando ci si accinge ad operare nel campo del trading online è sempre bene optare per broker certificati e piattaforme di trading online regolamentate e in possesso delle certificazioni comprovanti le opportune qualifiche per operare nel mercato finanziario.

Eccole qui elencate:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 0

    Licenza: dnb 82510245

    Compra azioni a prezzi molto bassi

    Senza costi nascosti

In questo caso, la maggioranza delle società di brokeraggio in grado di mettere a disposizione i CFD, sono in possesso delle opportune certificazioni, mettono a disposizione piattaforme sufficientemente intuitive e non richiedono costi di commissione.

eToro

In un’era ormai definita su molti fronti social, non poteva mancare il social trading. Un ambiente simile ad un social network che consente di compiere operazioni di speculazione finanziaria in tutta serenità e in un ambiente specializzato e strutturato con broker esperti e pronti a fornire suggerimenti in una piattaforma facile ed intuitiva da utilizzare. Tra i più noti non possiamo non fare riferimento a eToro .

Questa piattaforma permette di fare trading su oltre 2000 asset e osservare le mosse dei trader più esperti. Inoltre i trader hanno la possibilità di interfacciarsi fra di loro così da confrontarsi su metodi, valutazioni e strategie adottate e pubblicare sul proprio profilo stati o domande inerenti alla negoziazione finanziaria.

Con eToro non solo ci si può interfacciare tra trader ma grazie al copy trading un principiante può avvalersi della medesima strategia adottata da un trader esperto e riprodurla con semplicità.

materie primeUn ulteriore incentivo a questo scambio di suggerimenti è dato dalla ricompensa che se ne può trarre. Successo sia dal punto di vista economico che dallo status sociale che aumenta di livello in una classifica di gradimento che amplia le possibilità dei migliori trader di essere ricopiati ulteriormente. 

Come nei migliori social network poi, c’è la possibilità di dar vita ad una sorta di Community che rende socievole e piacevole un’attività che in origine nasce con l’obiettivo di trarne profitto. Prova il trading sulle materie prime con eToro.

Plus500

Se siamo tra i trader con più esperienza e il nostro desiderio è operare nei vari mercati finanziari in modo più professionale una tra le migliori piattaforme che fa al caso nostro è sicuramente Plus500. 

Con un deposito minimo di 100,00 euro è possibile negoziare in Borsa tra più di mille asset, comprese le varie Commodities.

In modo semplice quanto innovativo, Plus500 consente di effettuare la simulazione immediata e gratuita del proprio piano di negoziazione.

Un’ulteriore impostazione che consente di scegliere l’opzione Demo Conto Gratuito, permette di effettuare una compravendita simulata. Questo permette di prendere dimestichezza con le realtà finanziarie, grazie alla possibilità di vedere gli andamenti dei mercati attuali, risultando estremamente realistico ma non compromettendo il denaro investito in caso di perdita.

CFD-Materie-Prime-Plus500Questa piattaforma completa fornisce ovviamente la possibilità di stipulare Contratti per Differenza in un modo che risulta essere il più fornito e aggiornato attualmente in circolazione. Questo anche grazie all’opportunità che dà di speculare sugli exchange-traded fund (ETF), particolari tipologie di fondi d’investimento.

Le funzioni di questa piattaforma sono corredate di un servizio assistenza attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Il personale è disponibile a chiarimenti tramite live chat o via mail in modo specifico ed efficiente in più di 15 lingue. Apri un conto demo con Plus500 ed inizia a seguire il prezzo delle commodities.

Trading sull’argento: conviene?

Dopo una breve panoramica relativa alla materia prima scelta ovvero l’argento, alle piattaforme più quotate sul mercato e ai vari metodi di investimento è logico e intelligente per un investitore chiedersi se una particolare materia prima sia o meno un buon investimento e se valga la pena investire a breve o lungo termine. 

Pensando all’argento la prima decisione da prendere è relativa al tipo di argento su cui si vuole investire cioè sul metallo fisico o sul prodotto finanziario.

Parlando di metallo fisico si fa riferimento alla materia lavorata in monete e lingotti, mentre per prodotto finanziario si intendono i titoli di aziende estrattive o che in qualche misura lo trattano a livello industriale. 

In generale l’argento è la materia prima che più si presta alla speculazione proprio perché ha un forte legame con l’attività economica mondiale prestandosi a molti usi industriali. Pertanto può risultare interessante investire in questa materia prima tramite CFD durante i cicli di ribasso.

Questo metallo prezioso, più economico dell’oro, risulta maggiormente accessibile ai piccoli investitori che possono trovare nell’argento un trampolino di lancio per futuri investimenti più consistenti.

Guardando alla scena mondiale degli ultimi anni, sembrerebbe tra l’altro che l’argento stia ottenendo un rialzo dei prezzi, il che rende ancora più attraente la speculazione da parte dei trader che intravedono nell’investimento interessanti profitti.

Conclusioni

Dopo essersi fatti un’idea più completa dell’argento come materia prima di trading si può con convinzione ritenere che questo metallo prezioso ben si presta a produrre profitti favorevoli in chi lo sceglie come base di investimento sia come prodotto fisico che come prodotto finanziario. 

Vari sono i metodi selezionabili per investire nell’argento tra cui CFD, ETF e Futures. Il maggior profitto però come analizzato nell’articolo si otterrà con i Contratti per Differenza, vista la possibilità di guadagno indipendente dalla situazione di mercato.

I CFD possono essere gestiti tranquillamente online attraverso piattaforme di trading come eToro e Plus500. Piattaforme che si differenziano in alcuni particolari per consentire sia ai trader esperti che non di scegliere quella che risulta più consona.

Infine è utile ricordare che l’argento riesce a mantenere il proprio valore anche in condizioni di forte crisi economica così da risultare un buon acquisto anche in periodi di  inflazione.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro