Trading automatico: funziona sul serio?

Giorgia Pitti
October 28th, 2022

Molti dei trader alle prime armi che si avvicinano al mondo degli investimenti sono decisamente attratti dal trading automatico, nella speranza che funzioni sul serio. Se così fosse, infatti, si tratterebbe di un’occasione interessante per investire e guadagnare denaro facile e senza fatica tramite il trading. Tuttavia se si è convinti di riuscire a diventare milionari con una soluzione del genere il rischio è quello di venire disillusi.

Insomma, i guadagni facili purtroppo non esistono, e chi li promette quasi sempre sta solo mettendo in atto un sistema fraudolento. Questa constatazione, però, non deve portare a pensare che il trading automatico non funzioni mai. Al contrario, esso è in grado di generare rendite in maniera costante per chiunque lo utilizzi in modo appropriato.

È indispensabile, però, evitare di considerare tale sistema come una scorciatoia per diventare ricchi. Anche con il trading automatico, infatti, per raggiungere entrate consistenti c’è bisogno di:

  • Tempo

  • Impegno

  • Fatica

Il trading automatico è di sicuro foriero di importanti benefici, ma esistono anche dei rischi che non possono essere sottovalutati. Per ridurli al minimo, conviene prima di tutto fare riferimento solo a quelle piattaforme di trading automatico di cui ci si può fidare e che funzionano sul serio.

Un esempio è offerto da eToro, che ha il duplice pregio di essere anche accessibile a chiunque, inclusi i neofiti del settore.

EToro, per altro, è la sola piattaforma di trading automatico che risulta gratuita al 100% per tutti gli utenti che si sono registrati e hanno aperto un conto presso il broker.

Trading automatico: una definizione

Si può parlare di trading automatico tutte le volte che si ha a che fare con un sistema che effettua le operazioni di investimento al posto del trader e per suo conto. Il trader, di conseguenza, non è costretto a inserire in prima persona gli ordini di vendita o di acquisto. Un paragone calzante potrebbe essere quello con un Expert Advisor.

Il problema è che un sacco di trader alle prime armi si vorrebbero cimentare nel trading automatico senza neppure sapere di che cosa si tratti. Non è vero che il trading algoritmico e il trading automatico sono la stessa cosa: in particolare, il primo è una particolare tipologia del secondo. In altri termini, ci sono tante forme possibili di trading automatico, e quello algoritmico è una di queste.

Anche se il sistema di trading automatico investe per conto del trader, ciò non vuol dire che ricorrendo a tale soluzione non ci sia niente da fare. Al contrario, un monitoraggio costante è sempre necessario. Tenere sotto controllo il sistema e verificare come si comporta è essenziale per evitare brutte sorprese.

Si può definire un sistema di trading automatico come una realtà che ha l’obiettivo di generare dei profitti a beneficio del trader attraverso gli acquisti e le vendite sui mercati. I sistemi di trading automatico possono essere distinti in due categorie principali: i robot di trading e il social trading. I primi corrispondono ai sistemi di trading algoritmico; i secondi riguardano il Copytrading.

Trading algoritmico: cos’è?

Il trading algoritmico è un software che studia e analizza per l’utente le strategie d’investimento dei trader più bravi e competenti del settore. Purtroppo, molti di questi programmi informatici hanno delle lacune che vanno necessariamente colmate dall’utilizzatore, a dimostrazione del fatto che l’intelligenza artificiale è sì un aiuto valido, ma senza quella umana non può produrre risultati soddisfacenti. Di fatto, il trading algoritmico si basa su dati oggettivi che spesso non bastano ad avere un quadro completo. In questa valutazione, infatti, mancano informazioni soggettive che riguardano il trader stesso, ad esempio: i suoi successi sono frutto della sua esperienza in ambito informatico oppure di un’ottima conoscenza dei mercati finanziari?

In ogni caso, quando si sceglie un software di trading algoritmico è opportuno valutare la sua affidabilità perché spesso acquistando questi programmi informatici, si va incontro a gravi perdite. Alla luce di ciò possiamo affermare che il vantaggio che si cela dietro un algoritmo di trading dipende dalla sua qualità: più il programma è affidabile e maggiori sono le probabilità di guadagno. Tuttavia, non esiste un software che sia in grado di garantire guadagni sicuri.

Il ruolo del trader

I neo-trader che usano gli algoritmi per investire il proprio denaro potrebbero commettere l’errore di credere che il loro ruolo si limiti a fare click sul pulsante start e mettere il software in funzione. Niente di più sbagliato! A differenza di quello che si potrebbe immaginare - infatti - chi investe il proprio denaro nel mondo del trading online e decide di usare un programma informatico che emula le mosse degli investitori più esperti, deve comunque monitorare il lavoro dell’algoritmo per verificarne il buon funzionamento.

In che modo? Osservando le mosse fatte automaticamente dal software e confrontandole con gli andamenti di mercato, per verificare la bontà delle scelte assunte dal programma stesso. È quindi ovvio che dietro l’intelligenza artificiale di un programma informatico è necessario che ci sia sempre la mente umana.

Software di trading automatico: Cosa sono i robot?

Come abbiamo detto, i sistemi di trading algoritmico corrispondono ai robot di trading. Ma di che cosa si tratta di preciso? Stiamo parlando di software informatici che, sulla base di un particolare algoritmo che è stato codificato in un linguaggio di programmazione ben preciso, effettuano operazioni sui mercati finanziari.

Per citare un esempio concreto si può menzionare MQL, un linguaggio di programmazione grazie a cui è possibile codificare robot che sono in grado di funzionare tramite la celebre piattaforma Metatrader. Non è detto che i robot di trading funzionino sempre, in quanto molto dipende dalle abilità di coloro che hanno messo a punto il robot.

Nel caso in cui il programmatore sia un trader abile e abbia una competenza adeguata in relazione ai mercati, si può pensare che il robot dia risultati soddisfacenti. Ovviamente è essenziale che chi si occupa della programmazione del software abbia anche una certa esperienza del linguaggio di programmazione in questione e delle fondamenta di questa attività.

Ad ogni modo, riuscire a mettere a punto un robot che riesca a funzionare sul serio non è così semplice come bere un bicchier d’acqua: in effetti sono pochi gli sviluppatori di software di trading algoritmo capaci di realizzare soluzioni di qualità.

I robot a pagamento su Internet

Proprio in virtù dell’ultima considerazione che abbiamo fatto, è necessario andare con i piedi di piombo ogni volta che, su Internet, ci si imbatte in un robot che viene proposto a pagamento. Quasi tutti i robot di trading che vengono proposti in Rete, magari per mezzo di campagne pubblicitarie molto persuasive, sono realizzati da esperti di marketing che hanno ben poche competenze in materia di trading.

Si tratta di professionisti che, tramite la vendita delle soluzioni che propongono, hanno l’occasione di guadagnare cifre davvero consistenti. A comprare i loro robot sono in modo particolare trader privi di esperienza e fin troppo ingenui, che sono spinti dal desiderio di conseguire ricavi consistenti nel giro di poco tempo ma che poi, a conti fatti, si rendono conto di aver sprecato i propri soldi e buttato il proprio tempo.

In sostanza, quando ci si rivolge a software che dimostrano di non funzionare, il danno che si patisce è duplice: da una parte si spende del denaro per pagare il sistema; dall’altra parte si finisce per perdere altri soldi perché si basano i propri investimenti su una soluzione che non è attendibile.

Addirittura, in alcune circostanze i robot nemmeno funzionano, dopo che sono stati installati sulla piattaforma per la quale in teoria dovrebbero essere stati progettati (per esempio, MetaTrader). Per paradosso, però, quello che potrebbe essere un difetto in realtà si rivela un vantaggio, perché si evita di perdere denaro sperperandolo in operazioni sbagliate.

expert-advisor-market-metatraderIn linea di massima, coloro che hanno competenze e abilità tali da consentire loro di sviluppare robot di trading attendibili e affidabili finiscono per accumulare guadagni molto elevati, dal momento che hanno la possibilità di muovere volumi non trascurabili. Si tratta di soggetti che non sono di certo interessati a basarsi su strategie di marketing aggressivo per vendere sul web robot di trading per cifre modeste.

Coloro che hanno intenzione di cimentarsi nel trading automatico tramite i robot hanno davanti a sé un’opzione molto interessante: quella di imparare a programmare con un linguaggio di programmazione, come per esempio MQL. Per raggiungere tale obiettivo, tuttavia, è indispensabile avere una conoscenza approfondita del trading.

Si può considerare un robot di trading automatico come la conversione della conoscenza del trading, da parte del programmatore, in un linguaggio formale. Qualora un robot venga progettato e realizzato da un trader che non ha ancora maturato un livello di esperienza soddisfacente, ci sono elevate probabilità che ne derivi un sistema che porterà a perdere un bel po’ di denaro.

Come funzionano i sistemi di Copy trading

I robot per il trading algoritmico, come si è visto, non rappresentano la sola soluzione che si possa prendere in considerazione per gli investimenti in questo ambito. Una realtà alternativa può essere individuata nel Copytrading, una realtà piuttosto recente che ha dimostrato di poter garantire risultati più che discreti per chiunque, compresi i trader ancora a digiuno di esperienza.

La tecnica del Copy Trading è stata sviluppata negli ultimi anni, ma non deve essere considerata come una via facile per guadagnare senza impegno e senza costanza. Qualunque sia il metodo per cui si decide di optare quando ci si dedica al trading, c’è comunque bisogno di tempo, di preparazione e di spirito di sacrificio.

Se non si è disposti a studiare e a impegnarsi, invece, conviene tenersi alla larga dal trading per non correre il rischio di perdere tutti i propri soldi. Questo vale anche per il Copytrading, il cui meccanismo di funzionamento si può intuire già dal nome: è un metodo che prevede di copiare le operazioni eseguite dagli altri trader allo scopo di conseguire profitti.

Il livello di efficacia dei metodi di Copytrading varia a seconda di diversi aspetti. Prima di tutto, però, c’è bisogno di una piattaforma di trading che si riveli:

  • Affidabile

  • Sicura

  • In grado di riprodurre le operazioni in tempi rapidi.

Insomma, una piattaforma che funzioni in modo impeccabile. D’altro canto, è evidente che il successo di un meccanismo che prevede di copiare da qualcun altro dipende dalla bontà delle operazioni eseguite da coloro da cui si copia. Per essere chiari: il Copytrading non potrà mai essere sinonimo di successo se si replicano gli investimenti effettuati da un trader scarso.

Miglior piattaforma di trading automatico

Il Copytrading è un servizio gratuito offerto dalla piattaforma di trading online eToro ed anche da quella di Naga ed è pensata proprio per tutte quelle persone che, avvicinandosi per la prima volta al mondo degli investimenti finanziari, sentono di aver bisogno di uno o più mentori da seguire ed emulare.

È importante ricordare che quando si imitano le mosse di un altro trader si ottengono gli stessi guadagni, ma anche le medesime perdite. Perciò è importante che il neo-trader tenga d’occhio le operazioni compiute in autonomia dal software di trading automatico, per verificare di aver scelto il trader giusto.

Come-copiare-i-trader-su-eToro-8EToro può essere considerato la piattaforma di Copytrading migliore in questo momento tra quelle a disposizione. Si può affermare senza il timore di essere smentiti che il sistema di Copytrading di questa piattaforma funziona sul serio. Grazie ad esso è possibile selezionare senza difficoltà i trader che devono essere copiati tramite un motore di ricerca interno alla piattaforma davvero facile da usare. Scopri subito tutti i vantaggi che derivano dal Copytrading di eToro.

Come noto, eToro è uno dei broker migliori a livello internazionale per chi desidera fare trading online, visti i numerosi vantaggi che offre:

  • Non prevede commissioni

  • Garantisce alti standard di sicurezza

  • È sinonimo di affidabilità.

Ma qual è di preciso la procedura da rispettare per sfruttare il Copytrading su eToro? Per prima cosa, come si è visto, è necessario scegliere i trader da cui si desidera copiare. Dopodiché pensa a tutto la piattaforma, nel senso che sarà lei a operare in modo automatico per riprodurre gli investimenti dei trader. Come abbiamo già sottolineato, non sono previste commissioni, e l’uso della piattaforma è gratuita.

Se ci si basa sui numeri e sui dati (che sono oggettivi e non possono mai mentire), eToro è la sola piattaforma di Copytrading che sia in grado di funzionare sul serio. È pur vero che esistono altre piattaforme che sostengono di offrire sistemi di social trading o di Copytrading, ma per quanto se ne sa non riescono a garantire profitti a chi investe.

eToro: ecco come funziona

La facilità di utilizzo è uno dei tratti peculiari di eToro: questo è il motivo per il quale la piattaforma può essere impiegata senza difficoltà anche da un utente alle prime armi. EToro è una realtà che ne racchiude diverse:

  • È un sistema di trading automatico

  • È un social network

  • È una piattaforma di trading

Tutti coloro che si registrano su eToro (ed è possibile farlo gratis) hanno l’opportunità di operare in maniera diretta su tutti i più importanti mercati finanziari, dalle materie prime alle monete digitali, dalle valute alle azioni. Gli spread sono decisamente vantaggiosi per chi fa trading.

Tutte queste caratteristiche vanno ad aggiungersi a quella che forse è la prerogativa più interessante di eToro, e cioè il fatto che si tratti di un sistema deputato al trading automatico. In pochi clic si ha l’occasione di copiare in tempo reale tutte le operazioni compiute da un trader. Sono tanti i principianti che si servono di eToro e ne sfruttano il motore di ricerca interno.

Scegli-un-prodotto-di-investimento-per-iniziare-1In questo modo possono scoprire quali sono i trader più bravi, e cioè quelli che fino a quel momento sono riusciti a guadagnare di più. Nel momento in cui tali trader vengono selezionati, si possono seguire e ricopiare le loro operazioni. Risulta evidente che, per chi copia, il beneficio che ne deriva è doppio.

Da un lato si ha l’occasione di investire secondo la stessa strategia adottata da trader professionisti tra i migliori al mondo: e quindi guadagnare come loro (ovviamente in proporzione alle somme che sono state investite). Dall’altro lato, poi, si può osservare in che modo si comportano i più bravi: è come apprendere gratis, studiando il trading online sul campo e accumulando esperienza nel corso del tempo.

Per cominciare a utilizzare il Copytrading di eToro e operare sul serio non bisogna fare altro che iscriversi. Volendo, poi, si può iniziare in modalità demo: vuol dire che non si investono soldi veri ma si utilizza denaro virtuale. La demo serve proprio ad accumulare esperienza ed è utile per prendere dimestichezza con il trading prima che si passi al conto vero e proprio.

Non sono pochi i trader che si affidano al conto demo di eToro con l’intento di accertarsi che il trading automatico funzioni sul serio. Una volta compreso il meccanismo e verificata l’assenza di “trucchi”, si può iniziare a investire sul serio, e cioè con i soldi reali.

Leggi anche: eToro in Italia è un buon broker?

MT4 e il trading automatico

Tra le diverse alternative che si hanno a disposizione per cimentarsi nel trading automatico si può parlare di MetaTrader 4, una piattaforma che offre uno specifico linguaggio di programmazione per mezzo del quale è possibile sviluppare robot di trading automatico: questo linguaggio si chiama MQL.

In linea di massima i robot di MetaTrader 4 funzionano, ma ciò è vero solo se sono stati programmati in maniera adeguata. Nel momento in cui si sviluppa un robot di questo genere è necessario essere ben consci delle caratteristiche del linguaggio di programmazione, ma soprattutto si deve poter contare su una notevole esperienza in materia di mercati.

Va detto, però, che un robot per MetaTrader 4 ha i suoi vantaggi: per esempio evita di dover trascorrere ogni giorno di fronte al computer o con lo smartphone in mano. Attenzione, però: non è sufficiente pagare per usare un robot per MetaTrader 4 per avere la certezza di diventare ricchi e iniziare una vita da sogno.

Purtroppo in questo ambito non mancano i raggiri e, quindi, sistemi che non funzionano, il cui unico effetto è quello di far perdere denaro.

Il trading automatico è una truffa?

Ci sono molti sistemi fraudolenti che danneggiano il settore del trading online, ma per fortuna riconoscerli non è complicato. Essi, infatti, promettono:

  • Guadagni facili

  • Nessun lavoro da svolgere

  • Entrate immediate grazie ad algoritmi all’avanguardia.

A parte queste realtà da evitare, comunque, quello del trading online di bitcoin è un universo che vale la pena di conoscere e sperimentare, soprattutto se ci si affida a un broker come eToro, un vero punto di riferimento anche per chi è meno competente in materia. Crea subito gratuitamente il tuo account su eToro.

I rischi del trading algoritmico

Il trading online è una forma di investimento accessibile a tutti, che però nasconde numerose insidie a causa dell’elevata volatilità che lo caratterizza. Proprio per questo motivo i primi strumenti che dovrebbero imparare a usare i trader sono le operazioni di stop loss e di take profit: i primi permettono di segnalare una cifra massima di perdita, raggiunta la quale la posizione si chiude in automatico; mentre i secondi consentono di stabilire il livello di guadagno in corrispondenza del quale si chiude automaticamente la posizione. Questi piccoli ma fondamentali accorgimenti offrono al trader l’opportunità di ridurre al minimo il rischio di andare incontro a rovinose perdite.

Quando si usa un sistema di trading algoritmico, oltre ai rischi che caratterizzano questa forma di investimento, si aggiungono altre incertezze che riguardano la scelta del programma informatico. Di fatto, se non ci si affida a software di qualità si rischia di perdere grosse somme di denaro. Ma come si fa a capire se un algoritmo lavora in maniera efficace?

Il discorso è questo: molti dei software di trading algoritmico sono di proprietà di esperti di marketing che stipulano accordi con i trader più bravi per guadagnare soldi con questo sistema. Di conseguenza, ci si può imbattere in algoritmi ben fatti, ricchi di recensioni positive che però non sono davvero validi come si potrebbe pensare.

Questo è il motivo per il quale, quando si sceglie l’algoritmo da acquistare e a cui affidare i propri risparmi, occorre valutare attentamente le diverse opzioni. Una volta scelto il prodotto più convincente e affidabile, è consigliabile monitorare le posizioni che il software apre e chiude, in modo tale da valutare con attenzione la sua efficacia.

Copytrading vs Trading algoritmico

Sia che si decida di affidarsi a un servizio come il Copy Trading di eToro o Naga sia che che si opti per un algoritmo di trading online, il compito dell’investitore resta invariato: deve in ogni caso monitorare le operazioni fatte dal software. Insomma bisogna tenere bene in mente che non esiste programma informatico infallibile e che guadagni sicuri non potranno mai essere garantiti da nessuno.

Uno dei vantaggi del servizio Copy Trading rispetto al trading algoritmico è l’assenza di un costo per utilizzarlo. Infatti, se per usare un algoritmo di trading a pagamento è necessario fare un investimento, con la piattaforma di Naga (puoi provare da qui) è possibile imitare i trader esperti a costo zero.

Trading algoritmico e intelligenza artificiale: focus

I software che permettono ai neo-trader di imitare le strategie degli investitori più esperti sono diversi tra loro. In tal senso è opportuno distinguere tra trading algoritmico e intelligenza artificiale. Il trading algoritmico, noto anche come trading ad alta frequenza, altro non è che un insieme di istruzioni (secondo il linguaggio della programmazione informatica) in grado di individuare i trader di successo e imitarli. In sostanza, dietro a questo software si nascondono la mente esperta di un trader, competente anche di programmazione che, sfruttando le sue skill, elabora un programma ad hoc.

Il trading basato sull’intelligenza artificiale, invece, è un concetto assai più complesso e al momento meno diffuso. Ne rappresenta un mirabile esempio il progetto sviluppato dal fondo Euklid. Si tratta di un software che offre comprovati risultati positivi, tuttavia risulta essere poco accessibile, soprattutto ai piccoli investitori, a causa del capitale inziale richiesto.

I limiti di un algoritmo

Affidarsi a un software che sia in grado di emulare le mosse di investitori esperti, profondi conoscitori della materia, rappresenta un vantaggio senza eguali. Il mondo del trading, per quanto sia accessibile, è estremamente complesso e si basa sia su aspetti oggettivi che su aspetti legati alla sfera emotiva. Se gli aspetti oggettivi possono essere inseriti all’interno di un programma informatico che riesce ad analizzarli e a processarli nel modo corretto, quelli soggettivi ed emotivi sono completamente fuori dalla portata di qualsiasi software.

Da qui nasce la diatriba tra coloro che ritengono inutili i programmi di trading algoritmico e coloro che li considerano un valido aiuto per i trader alle prime armi. Come al solito la verità sta nel mezzo. Infatti, questi software sono davvero utili a chi non è ferrato in materia di investimenti finanziari; tuttavia essi devono essere considerati un punto di partenza e non un punto di arrivo. Ciò significa che, usando tali programmi, è possibile imparare molto sul trading online; acquisite le nozioni fondamentali si può cominciare ad essere autonomi.

Ovviamente, non è una cosa che succede in poche settimane o mesi. Non basta osservare un investitore esperto per padroneggiare una materia così complessa. Ma con pazienza, dedizione e voglia di migliorarsi, è possibile raggiungere un buon livello di autonomia nel piazzare le mosse vincenti. Un consiglio: è sempre opportuno monitorare il programma di trading algoritmico non solo per valutarne l’efficacia, ma anche per carpire il pensiero che c’è dietro le decisioni dell’esperto.

Conclusioni

Il trading automatico permette di scegliere tra due alternative:

  1. il Copytrading, che prevede di copiare dai trader più bravi le loro operazioni di investimento

  2. Gli algoritmi di trading.

Qualunque strada si decida di intraprendere, è essenziale prestare attenzione ai tentativi di frode in cui si potrebbe incappare.

Il ricorso al trading automatico può apparire come una soluzione interessante per gli aspiranti investitori che stanno muovendo i primi passi in questo campo, magari senza esperienza in medie mobili, analisi tecnica e altri concetti specialistici. Ma non c’è bisogno di essere dei neofiti per trovare utile questo sistema: il trading automatico, infatti, è adatto anche a tutti coloro che semplicemente non hanno abbastanza tempo a disposizione da dedicare ai mercati finanziari.

Per sfortuna, quasi tutti i sistemi di trading automatico disponibili allo stato attuale funzionano male, o addirittura non funzionano. In questo panorama a tinte fosche, c’è comunque una eccezione che vale la pena di menzionare: è la piattaforma eToro, uno dei sistemi di trading automatico (e non sono tanti, a dir la verità) che funzionano sul serio.

Il software di trading automatico che viene proposto da eToro non si basa su intelligenze artificiali o algoritmi di questo tipo. Esso non fa altro che riprodurre le operazioni di trading che vengono eseguite dagli investitori di maggior successo, vale a dire quelli che hanno ottenuto i ricavi più elevati con il rischio più basso: la combinazione perfetta per i mercati. Questi sono ben lieti di farsi copiare, dal momento che vengono pagati da eToro in base al numero di follower. Chiaramente, non sono obbligati a farlo, ma di certo traggono vantaggio dalla presenza di molteplici trader che ricopiano le loro strategie e replicano in automatico sul proprio conto i loro investimenti.

FAQ

Cosa è il trading automatico?

Il trading automatico consiste nella possibilità di investire attraverso i robot o, in alternativa, mediante dei sistemi che replicano operazioni effettuate da altri trader. Un esempio in tal senso è offerto dal Copytrading di eToro; per quel che riguarda i robot, invece, si possono menzionare gli Expert Advisor, vale a dire robot automatici che vanno programmati in modo che operino sui mercati. Se il trader è stato abile nel programmare gli Expert Advisor in modo appropriato, il trading automatico è di sicuro conveniente: anche per questo la modalità automatica sembra essere il traguardo a cui mira il settore del trading attualmente.

Qual è il migliore software trading automatico?

Il miglior software di trading automatico può essere individuato senza dubbio nel Copy Trading di eToro, che non a caso conta più di mezzo milione di utenti attivi. Si tratta di un sistema gratuito per tutti gli utenti iscritti alla piattaforma, e che permette di replicare le operazioni non solo di un trader, ma di più investitori. Anzi, il consiglio è proprio quello di crearsi un portafoglio di trader da copiare, al fine di diversificare il rischio.

Giorgia Pitti

Analista

Si occupa di Fintech e della finanza alternativa creando testi volti ad aiutare il piccolo medio investitore a muoversi sui mercati. Per quanto riguarda le cripto più famose, le altcoin e gli exchange ha provato diverse piattaforme e wallet, fornendo recensioni obiettive.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro