Come usare il Calendario economico nel trading

Marilena
September 1st, 2020

Il calendario economico è uno degli strumenti più importanti per un trader. Non è qualcosa da guardare una volta ogni tanto, come immaginano gli inesperti, ma letteralmente un compagno da avere al proprio fianco mentre di fa trading.

Se non l'avete mai usato e volete capire cos'è il calendario economico e come leggerlo, questa guida è per voi. Analizzeremo perché il calendario economico è così utile e come i trader professionisti lo utilizzano. La nostra è una guida pratica, che vi permetterà di capire esattamente quali sono i passi da compiere per ottenere il massimo da questo strumento.

Cos'è il calendario economico e a cosa serve?

Il calendario economico si presenta come un normale calendario, suddiviso in giorni. Ogni giorno vediamo quali annunci sono previsti e quali eventi possono avere un impatto sui mercati finanziari. Gli eventi che troviamo segnati sul calendario economico sono:

  • Pubblicazione di importanti dati statistici (PIL, tasso di disoccupazione, ordini industriali, ecc.)

  • Annunci di presidenti di banche centrali, ministri o altre persone di spicco che parleranno dell'economia e che potrebbero influenzare i mercati con le loro parole;

  • Annunci di tagli o aumenti dei tassi di interesse della banca centrale;

  • Eventi politici di particolare importanza, come elezioni importanti e referendum;

  • I giorni festivi, che indicano che i mercati stanno chiudendo in alcuni paesi.

calendario economico etoroTutti questi dati hanno un impatto reale sui mercati. Per questo motivo i trader guardano spesso il calendario economico. Tra le altre cose, questo riunisce eventi da tutto il mondo, dando vita a un unico strumento che offre agli investitori una visione globale. Come si può vedere nella foto, gli eventi sono contrassegnati con l'ora; quando arriva il momento di pubblicare i dati o le notizie, il calendario viene aggiornato automaticamente.

Se volete provare a fare trading con il calendario economico, potete registrarvi gratuitamente al broker IQ Option e approfittare del calendario integrato.

Non confondete il calendario economico con il calendario degli utili, che elenca, in ordine di data, tutte le società che stanno per pubblicare i loro dati di bilancio. Il calendario economico non contiene dati sulle singole aziende, ma sulle economie nazionali e sulle materie prime.

Calendario Economico Investing

Questo che potete vedere nell'immagine qui sotto è il calendario economico Investing.

calendario economico investingConsigliamo di utilizzare il calendario economico di eToro, disponibile sul sito web ufficiale del broker, per seguirlo meglio. Oltre ad essere accurato e sempre aggiornato in tempo reale, è anche gratuito e integrato con una delle migliori piattaforme di trading sul mercato. eToro e Investing interagiscono insieme.

Come gestire il calendario economico

Se iniziate ad osservare il calendario economico, vedrete che ci sono davvero molti eventi. Troppi da seguire, anche per un trader a tempo pieno sui mercati. La buona notizia è che non è necessario seguire tutte le notizie che arrivano dai mercati.

I trader esperti, all'inizio della giornata, guardano il calendario. Guardano gli eventi e prendono nota di quelli più importanti; all'inizio possono non riconoscere un evento importante, ma il calendario li aiuta.

eventi celndario economicoAccanto ad ogni evento, troverete un'indicazione della sua importanza, come si può vedere ad esempio nel calendario economico di eToro. Di solito il grado di importanza è espresso da tre punti:

  • 1 punto indica che l'evento avrà un impatto limitato sull'asset direttamente coinvolto e un impatto minimo sul resto dei mercati;

  • 2 punti suggeriscono un forte impatto sull'attività in questione e un impatto medio sugli altri mercati;

  • 3 punti indicano che l'evento causerà un'elevata volatilità dell'attività interessata, con conseguenze significative anche in altre.

Vanno presi in considerazione, segnandoli magari a parte se si preferisce, gli eventi che hanno 3 punti - che sono di grande importanza - all'inizio della giornata di trading. Quando si verifica l'evento, quindi, si potranno leggere i dati per sapere come sono andate le cose.

Quando si studia un asset durante il resto della giornata di negoziazione si devono semplicemente controllare le notizie. Aprire una posizione poco prima di un evento può essere controproducente, quindi è meglio attendere. Se invece non ci sono novità prima della chiusura dell'attività, avete il via libera per investire.

Previsione vs. Dati trovati

Oltre alla data, all'ora, all'importanza e al nome dell'evento, ci sono altre tre colonne nel calendario economico. La prima mostra l'ultimo rilevamento dei dati appena menzionati; la seconda mostra le previsioni degli analisti per i dati correnti, la terza mostra i dati correnti effettivamente rilevati.

Bisogna capire che gli effetti del calendario economico si basano proprio sulla differenza tra previsioni e realtà. Facciamo un esempio concreto: supponiamo che domani negli Stati Uniti vengano pubblicati i dati sulla disoccupazione. Questa cifra potrebbe essere più alta dell'ultima volta, ma potrebbe dare una forte spinta al dollaro e alle liste statunitensi.

Perché dovrebbe accadere questo se il tasso di disoccupazione è aumentato? Semplice, perché è aumentato meno del previsto. Se gli analisti prevedono un aumento del 3% della disoccupazione, significa che il dollaro USA ha già attualizzato questa previsione nel suo valore. I tassi di cambio attuali sono già quelli che ci si aspetterebbe se la cifra fosse del +3%.

Se invece il tasso di disoccupazione aumentasse del 2%, significherebbe che le cose sono andate meglio del previsto. Di conseguenza, il dollaro aumenterebbe di valore, cosa che avviene di solito quando viene rilasciato un dato positivo sulla disoccupazione.

Maggiore è la differenza tra le previsioni, maggiore è l'impatto. Se l'evento non è importante e c'è poca differenza, avremo un piccolo impatto; se l'evento è importante e c'è una grande differenza, avremo un grande impatto. Questo meccanismo è molto simile a quello che vediamo nelle azioni. Anche in questo caso, quando un'azienda pubblica i dati di bilancio, viene valutata la differenza tra i dati effettivi e le previsioni.

Calendario economico: confronto delle filosofie di trading

I trader hanno diversi modi di approcciarsi al calendario economico. Le scelte prevalenti sono tre:

  1. Evitare completamente di fare trading quando un'attività è soggetta a notizie;

  2. Fare trading poco prima che la notizia venga diffusa;

  3. Seguire le notizie per negoziare subito dopo l'annuncio.

Ognuna di queste tre filosofie è corretta e consente di operare con successo. Tuttavia, dovete capire quale sia la migliore per voi. Ora esamineremo i pro e i contro di ciascuno, in modo che possiate iniziare ad avere un quadro chiaro.

Nessuna trattativa quando ci sono notizie

Questa filosofia è scelta soprattutto dagli amanti dell'analisi tecnica. Ci sono trader di grande successo che, nonostante la loro esperienza, evitano completamente le notizie. Se la vostra strategia si basa solo sullo studio dei modelli delle candele giapponesi, o su indicatori di analisi tecnica, può essere una buona scelta. In questo modo è possibile isolare la variabile dalle notizie e concentrarsi su ciò che si sa fare meglio.

Gli amanti della statistica e della matematica non amano l'imprevisto. Forse non amano studiare le reazioni dei mercati alle notizie, o queste situazioni non rientrano nelle loro strategie. Se si desidera concentrarsi sull'analisi tecnica, soprattutto quando si è ancora alle prime armi, sarebbe meglio non commerciare quando ci sono eventi rilevanti.

Trading sulla scia delle notizie

Questa strategia prevede di non fare trading quando ci sono le notizie. Piuttosto, si aspetta che un evento si verifichi e poi si osservano gli effetti sui mercati. Se l'evento ha molto peso, o se c'è una differenza significativa tra la previsione e la realtà, si creano le condizioni perfette per applicare questa strategia.

Normalmente queste situazioni portano ad una rottura di importanti supporti e resistenze. Il grafico mostra oscillazioni molto evidenti, che può essere seguito anche da chi non entra immediatamente nel mercato. Spesso questo tipo di trader non guarda nemmeno i dati rilevati dalle notizie, ma osserva semplicemente gli effetti che la notizia implica, cercando una buona opportunità di trading.

Questa tecnica funziona soprattutto nelle notizie del calendario economico Forex, ovvero le notizie che influenzano il mercato valutario. Si tratta di un mercato adatto all'analisi tecnica ma anche molto influenzato dalle notizie, quindi l'incrocio tra le due cose funziona molto bene. Potete facilmente testare questa strategia con il conto demo di eToro, che viene fornito senza alcun costo o rischio.

Il trading prima delle notizie

È una strategia rischiosa, ma potenzialmente molto redditizia. In questo caso i trader agiscono prima della notizia; fanno le loro ricerche e cercano di formulare una previsione efficace. Devono essere più bravi degli analisti nel prevedere gli effetti che una situazione avrà sul mercato.

notizie calendario economicoQuando il trader finisce di analizzare i suoi dati, fa la previsione. Se la previsione è diversa da quella degli analisti, inseriranno un ordine di acquisto o di vendita a seconda della loro personale previsione.

Una volta pubblicata la notizia, se il trader ha ragione, la sua posizione mostrerà immediatamente un profitto significativo. Ma attenzione, perché sbagliare può costare molto. In situazioni di mercato molto volatili, può anche accadere che un'attività attraversi lo stop loss senza consentire al broker di chiudere la posizione in tempo.

Gli eventi del calendario economico

Leggere un calendario economico, per chi non l'ha mai fatto, non è facile. Ci sono diversi eventi che solo gli economisti conoscono. Vogliamo spiegarlo in modo semplice, concentrandoci su quelli più importanti.

Se avete domande, potete sempre lasciare un commento alla fine dell'articolo e saremo lieti di spiegarvi meglio qualsiasi punto.

Dati macroeconomici

La macroeconomia studia la performance delle economie nazionali sulla base di dati statistici. Alcuni di questi sono tra gli eventi più importanti del calendario economico:

  • PIL: misura il valore totale dell'economia di una nazione (consumi + investimenti + spesa pubblica + esportazioni - importazioni);

  • Indice dei prezzi al consumatore: misura la performance di alcuni beni di consumo (dal latte agli smartphone) per capire come sta andando l'inflazione in un determinato Paese;

  • Ordini industriali: il valore totale degli ordini ricevuti dalle industrie di un determinato paese;

  • Tasso di disoccupazione: la percentuale di persone che non riescono a trovare un lavoro mentre ne cercano attivamente uno;

  • Tendenze salariali: le variazioni delle retribuzioni dei dipendenti in un paese.

Tasso di interesse centrale

Le banche private prendono in prestito denaro dalle banche centrali. Il tasso al quale la banca centrale presta il denaro si chiama tasso d'interesse centrale e ha una grande influenza sull'economia.

Ai trader non importa molto di come il tasso influenza l'economia reale. Piuttosto, sanno che le sue variazioni hanno effetti precisi sui mercati:

  • Un tasso di cambio più elevato fa scendere il valore del titolo (eccetto quello della banca) e aumentare il valore della valuta nazionale;

  • Un tasso di cambio più basso aumenta il valore delle azioni (ad eccezione delle azioni bancarie) e diminuisce il valore della valuta nazionale.

Il motivo è semplice. Quando i tassi d'interesse centrali scendono, le banche guadagnano meno su mutui e prestiti; di conseguenza, le loro quote diminuiscono. Le persone sono quindi incoraggiate a chiedere più prestiti per acquistare beni e servizi, il che fa aumentare l'inflazione. L'aumento dell'inflazione provoca una svalutazione della moneta nazionale.

Una svalutazione della moneta nazionale è utile per le imprese. Potranno vendere i loro prodotti all'estero più facilmente, perché per gli stranieri sarà più economico rispetto al prezzo richiesto in precedenza.

Annunci di stock di materie prime

Infine, vengono pubblicati rapporti settimanali su gas, petrolio e altre materie prime. Questi rapporti ci dicono quante scorte ci sono nel mondo, o nelle maggiori economie, di una determinata materia prima e quanta ne è stata prodotta, o estratta, durante la settimana.

In questo caso si applica il principio della domanda e dell'offerta. Se le scorte aumentano e la produzione aumenta, c'è più offerta sul mercato. Di conseguenza, i prezzi scenderanno. Se invece le scorte e la produzione diminuiscono, il prezzo aumenta.

FAQ

Cos'è il calendario economico?

È un calendario che presenta tutti gli eventi più importanti per gli investitori, suddivisi per data, ora e importanza.

Che tipo di eventi sono segnati nel calendario economico?

Annunci sui tassi d'interesse centrali, raccolta di dati macroeconomici (PIL, tasso di disoccupazione, ecc.) e discorsi di ministri o presidenti di banche centrali.

Cosa significano le voci accanto agli eventi del calendario economico?

Indicano l'importanza dell'evento. Normalmente, gli eventi meno importanti sono contrassegnati da un punto, mentre gli eventi più importanti sono contrassegnati da tre punti.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro