Comprare azioni BPER: Andamento, opinioni e competitor

Nadia
December 15th, 2020

Il settore bancario rappresenta da sempre una delle scelte strategiche da parte di molti investitori ed operatori del mercato. In questo contesto, un istituto in particolare, ossia BPER, rappresenta da anni uno dei gruppi più rilevanti e grandi a livello nazionale. Abbiamo così deciso di strutturare questa guida per capire come comprare azioni BPER.

In tutto ciò, la valutazione societaria rappresenterà un aspetto importante, da dover tenere in considerazione per eventuali strategie e negoziazioni future. Visioneremo attentamente i punti di forza della società, gli ultimi eventi legati alla stessa, fino ad arrivare ad eventuali minacce presenti nello stesso settore.

Oltre ciò, sarà fondamentale aprire un’interessante parentesi in merito ai migliori sistemi per negoziare sullo stesso titolo. Una breve panoramica sui migliori strumenti, ci permetterà così di presentare alcuni dei Broker di trading online più utilizzati. Teniamo molto agli aspetti sulla sicurezza e, per tale motivo, abbiamo appositamente selezionato piattaforme regolamentate e professionali.

A seguire una lista esaustiva:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 0

    Licenza: dnb 82510245

    Compra azioni a prezzi molto bassi

    Senza costi nascosti

Storia e nascita del gruppo bancario BPER

Così come anche molti altri gruppi bancari, anche BPER viene ad oggi considerato uno degli istituti finanziari più antichi di sempre. Basti pensare, infatti, che la sua fondazione risale al 1867, periodo di forte sviluppo per il settore bancario e finanziario. Già durante i primi anni, la società (Banca popolare di Modena) si impone sul territorio nazionale, diventando ben presto uno dei principali punti di riferimento in determinate zone strategiche.

Ponendosi fin da subito vicina ai piccoli e medi risparmiatori, riesce ad ottenere un costante e continuo interesse, proponendo iniziative innovative e sempre a favore del cliente. Nel corso degli anni, un processo di fusione con uno degli istituti cooperativi più importanti in Emilia, permette la nascita della Banca Popolare dell’Emilia.

comprare-azioni-bper_Giunti al 1992, al territorio emiliano si accosta il territorio della romagna, dove un altro gruppo al tempo noto, ossia Banca Popolare di Cesena, decide di unirsi al già corposo gruppo emiliano. Nasce così la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, conosciuta ad oggi con l’acronimo “BPER”. Per ottenere questa denominazione, bisognerà tuttavia attendere il 2015, periodo che segna l’ufficializzazione del gruppo BPER Banca.

Il debutto come società per azioni non tarda ad arrivare, e dopo solo un anno, nel 2016, il gruppo perde la natura da cooperativa a favore di un’organizzazione nuova e tutta in divenire. Nel 2019, pronta per affrontare un nuovo triennio, ha presentato un piano strategico industriale, che dovrebbe protrarsi fino al 2021. Lo stesso è strutturato su alcune macroaree specifiche, basate su crescita, espansione ed altri aspetti rilevanti.

BPER Banca: Comparti operativi e modello di gestione

Ad oggi il gruppo BPER viene considerato un concreto punto di riferimento per risparmiatori ed investitori. La stessa BPER Banca non è l’unica realtà a far parte del più ampio Gruppo BPER Banca. Alla stessa si aggiungono: Banco di Sardegna, Cassa di Risparmio di Bra e di Saluzzo, oltre che altri istituti quali Bibanca e Finitalia. La prima, ex Banca di Sassari, ha cambiato denominazione nel corso di questo 2020. La seconda, è invece operativa nel comparto assicurativo e finanziamento dei premi.

BPER Banca, nel corso degli ultimi anni, ha avuto la capacità di organizzare gestire un gruppo in costante sviluppo, inserito sempre in più settori. In modo particolare, esaminando attentamente il modello gestionale dell’intero gruppo, è possibile tenere in considerazione alcuni comparti specifici. A seguire quelli più importanti:

  • Servizi ai privati: rappresenta uno dei comparti più importanti e remunerativi dell’intero gruppo. All’interno dello stesso è possibile individuare servizi di prestito, con specifiche esigenze per ogni cliente, servizi di assicurazione previdenza, conti (attinente libretti di deposito o conti correnti tradizionali), fino ad arrivare all’erogazione di carte (di debito o di credito).

  • Servizi alle imprese: all’interno della stessa, in riferimento alle varie suddivisioni intersettoriali, è possibile individuare servizi di finanziamento per il sostegno delle imprese, servizi assicurativi (sia per aziende che per liberi professionisti), servizi di gestione dei rischi, consulenza per le imprese internazionali e molto altro.

In tutto ciò, il gruppo BPER Banca ha da sempre apprezzato l’importanza dello sviluppo tecnologico, inglobando servizi online ed applicazioni sempre più efficienti. Tutto ciò per agevolare l’esperienza dei propri clienti ed offrire servizi rapidi sotto tutti i punti di vista.

Come comprare azioni BPER

Visionato il modello organizzativo e tutti gli istituti associati al gruppo bancario, è ora possibile presentare i migliori sistemi per poter negoziare sul titolo BPER. Diversamente da quanto si pensi, l’investimento tradizionale su azioni BPER, ossia basato sull’acquisto di un determinato quantitativo di azioni del gruppo, non rappresenta l’unica scelta per operare sul titolo in esame.

Nel corso degli anni, nuove alternative hanno trovato apprezzamento grazie a velocità, rapidità e soprattutto vantaggi sui costi. Stiamo parlando dei contratti per differenza. Vengono considerati strumenti derivati, quindi completamente differenti rispetto ai sistemi tradizionali, che permettono di operare sul titolo BPER senza diventare possessori delle azioni.

Per acquistare azioni BPER in banca è necessario recarsi presso il proprio istituto, prendere appuntamento con il proprio consulente, o operatore allo sportello, presentare la propria proposta di investimento, attendere lunghe procedure burocratiche ed avviare la pratica. 

In tutto ciò, non bisogna dimenticare la presenza di commissioni variabili, in base all’operazione, ma pur sempre da tener presente all’interno della propria scelta. Ad investimento completato, lo stesso investitore è costretto a sperare in un ipotetico aumento di prezzo, senza la possibilità di poter agire in caso di andamenti in decrescita.

Diversamente da ciò, i CFD, attraverso la cosiddetta vendita allo scoperto, permettono di agire anche in caso di eventuale ed ipotetico crollo dei valori. Così facendo, una volta decise le proprie strategie, il trader ha la possibilità di aprire due posizioni. 

La prima, che prende il nome di “apertura al rialzo” fa riferimento ad un’ipotesi di aumento dei prezzi. La seconda, che prende il nome di “apertura al ribasso”, fa riferimento ad un’ipotesi di diminuzione dei prezzi.

Migliori Broker per comprare azioni BPER

Intuite le potenzialità dei contratti per differenza, è importante sapere che la scelta della giusta piattaforma rappresenta un aspetto cruciale per avviare l’attività di trading online. Il Web è ormai pieno di servizi e di programmi che permettono di negoziare con strumenti finanziari, ma quelli davvero affidabili ed efficienti possono contarsi sul palmo d'una mano.

Per cercare di evitare servizi che agiscono nell’illecito, o che non offrono servizi completi, è possibile avviare un’accurata analisi preliminare all’interno della piattaforma. Il punto di partenza riguarda la verifica del possesso delle licenze operative. Le stesse, erogate direttamente da organismi di controllo, autorizzano la piattaforma a poter offrire i propri servizi.

Un ulteriore aspetto importante riguarda i metodi di pagamento tracciabili. E’ importante fare affidamento su Broker specializzati, che mostrino chiaramente metodi tracciabili, legati ad esempio a carte di pagamento con circuiti conosciuti ed utilizzati in tutto il mondo (Visa, MasterCard) o sistemi tradizionali, quali Bonifico bancario ed altri.

Ultimo aspetto, non per importanza, riguarda l’assistenza professionale. Messa a disposizione solo dalle migliori piattaforme, aiuta gli utenti nel momento del bisogno, 24 ore su 24. A seguire 2 Broker con queste ed altre caratteristiche: eToro e Capital.com.

eToro

Un secondo Broker, che di certo non passa inosservato nel settore del trading online, è eToro. Anche in questo caso, entrando all’interno del proprio profilo personale, si avrà la possibilità di individuare il titolo BPER in pochi secondi e di accedere ad una sezione informativa davvero invidiabile.

 azioni bper etoroIl Broker, infatti, mette a disposizione una serie di servizi di supporto interessanti, come ad esempio: dati societari, grafico in tempo reale, altri indicatori sulla quotazione e molto altro ancora. Il primo vantaggio? Sicuramente la possibilità di ricevere tutto ciò senza nessun costo aggiuntivo.

Ad essere gratuita, è inoltre una funzione innovativa, ad oggi disponibile solamente su questo Broker. Si tratta del Copy Trading. Si basa semplicemente sulla possibilità, per gli utenti iscritti alla piattaforma, di poter individuare i migliori negoziatori presenti nella rete e copiarli con pochi e semplici passaggi.

In questo modo, le scelte effettuate dai professionisti verranno replicate anche sul proprio account e l’utente, esperto o inesperto, potrà visionare in modo diretto le strategie avviate da operatori reali.

CopyPortfolios-etoro-BPERUn ulteriore aspetto che differenzia questa piattaforma dalla concorrenza riguarda la sezione Social. All’interno della stessa, tutti i traders, indistintamente dalla propria capacità e bravura, hanno la possibilità di interagire fra di loro, mostrare le proprie considerazioni sugli studi o esprimere semplicemente le proprie opinioni.

Clicca qui per individuare BPER su eToro ed iniziare

Capital.com

Un altro Broker completo, e soprattutto innovativo, è Capital.com. La piattaforma mette a disposizione ben 3000 mercati differenti, in un ambiente intuitivo, sicuro e soprattutto con una velocità di esecuzione senza eguali. Fra le migliaia di quotazioni presenti, è ovviamente possibile individuare anche il comparto bancario, ove risiede il titolo BPER Banca.

La velocità di esecuzione non rappresenta di certo l’unico vantaggio presente sulla piattaforma. E’ infatti possibile individuare sezioni formative, corsi sul trading, guide complete e spazi informativi. In questi ultimi, è ad esempio possibile leggere in merito alle ultime notizie di mercato, ad eventuali lanci IPO, alla nascita di nuovi ecosistemi crittografici, fino ad arrivare a delle vere e proprie analisi su assets finanziari.

comprare azioni BPER capitalUn altro aspetto importante riguarda la sicurezza. In questo caso, la piattaforma, oltre ad essere autorizzata da Consob ed altri enti di vigilanza, mette a disposizione dei clienti sistemi di protezione di ultima generazione. I depositi e i fondi degli stessi, vengono infatti conservati all’interno di specifici conti separati e tenuti sotto controllo con processi all’avanguardia. Sicuramente un bel vantaggio, da non sottovalutare.

Clicca qui per scoprire Capital.com

BPER Banca: i competitors del gruppo

Per quanto possa essere grande, il gruppo BPER Banca vede ad oggi colossali società inserite all’interno dello stesso settore. Lo studio in merito alla concorrenza rappresenta un aspetto importante. Permette di scoprire la suddivisione della quota di mercato e di comprendere eventuali minacce dirette presenti nello stesso mercato.

Nel territorio italiano, le società bancarie rappresentano da sempre istituzioni storiche, nate decenni fa e con un importante grado di fidelizzazione della clientela. Risulta difficile, in questo contesto, riuscire a primeggiare ed a rappresentare un leader indiscusso. Ecco i maggiori rivali BPER:

  • Unicredit: gode di una quota di mercato importante, che le permette di essere considerata una dei maggiori leader nel settore. Presenta diversi servizi ed è specializzata nella consulenza sia alle imprese che ai singoli privati.

  • Intesa San Paolo: rappresenta uno dei gruppi bancari italiani con maggiore capitalizzazione. Vanta vari record ed è operativa in tutti il territorio nazionale.

  • Fineco Bank: le grandi doti gestionali, unite all’utilizzo della digitalizzazione, hanno permesso a questo istituto di crescere in modo importante nel corso degli ultimi anni.

  • Banca Monte dei Paschi di Siena: ad oggi si posiziona nella Top 10 delle banche più importanti d’Italia. Nota per aver passato periodi difficili, ma di essere riuscita lentamente a tornare in carreggiata.

  • Altri istituti, ricordiamo: UBI Banca, Banco BPM, Mediolanum e Credito Emiliano S.p.A.

Gruppo BPER: vantaggi e svantaggi

Ma quali sono i punti a favore e quelli a sfavore del gruppo bancario italiano? Partendo dagli svantaggi è doveroso tenere in considerazione proprio l’aspetto della concorrenza. Il settore bancario è uno dei più competitivi in assoluto e, grazie al progresso tecnologico ed alla nuova digitalizzazione, nuovi grandi Player stanno man mano acquisendo importanza.

Fra questi, è ad esempio possibile citare le grandi società legate alla finanza online. Sempre più gruppi, intuite le potenzialità del mercato, stanno spingendo nel proporre banche esclusivamente basate su piattaforme telematiche e su transazioni online. Di contro, tuttavia, la presenza fisica potrebbe ancora attirare quei clienti tradizionali, ancora poco tecnologici.

Continuando con i vantaggi, il gruppo BPER può ad oggi contare su due grandi forze. La prima è rappresentata dall’esperienza e la seconda dalla squadra di sviluppo. Partendo dal primo punto, nel corso dei paragrafi iniziali, abbiamo avuto la possibilità di evidenziare gli oltre 150 anni di esperienza sul campo. 

Contrariamente da quanto si pensi, conoscere il proprio settore rappresenta un vantaggio non indifferente. Il secondo punto, riguarda invece la capacità delle squadre operative. Ad oggi BPER può contare sulla forza di circa 26.000 dipendenti, dislocati strategicamente in diverse zone territoriali.

Azioni BPER: opinioni

Proprio come tutte le grandi società bancarie mondiali, anche BPER ha dovuto fare i conti con la pandemia portata dal Covid 19. Visionando il grafico degli andamenti storici del titolo, è facilmente possibile individuare un periodo di forte contrazione, durante i difficili periodi del 2020.

Allargando l’orizzonte temporale, tornando indietro di qualche anno, precisamente nel 2015, è invece possibile individuare valori partiti da quote minori di 8, giunti al di sopra per poco tempo e successivamente avviati verso una lenta e costante diminuzione. Nel giro di 5 anni, il titolo non ha ancora trovato forza per ritornare sui livelli del 2015, generando i suoi tipici periodi al rialzo ed al ribasso, al di sotto la soglia dei 6.

In questo contesto, sono in molti a chiedersi se il 2021 rappresenterà o meno un anno di ripresa per l’asset. Ciò che bisogna considerare, è tuttavia l’importante aspetto dell’imprevedibilità dei mercati. In questo caso, è ancora una volta possibile ricordare la presenza dei CFD, i quali attraverso la doppia opzione di apertura, permettono di optare sia per una strategia al rialzo che per una al ribasso.  

Conclusioni

Giunti alle conclusioni, BPER si è dimostrato un gruppo bancario solido, con esperienza nel settore ed associato a molti istituti noti e di fama internazionale. I servizi offerti, la diversificazione in differenti comparti operativi e l’attenzione al settore dell’innovazione, hanno rappresentato punti positivi durante l’analisi societaria.

Di contro, c’è tuttavia da considerare l’importante aspetto sui competitors, da sempre in cerca di innovazioni per accrescere la propria quota di mercato, e la negativa situazione generale portata dal Coronavirus. Nonostante ciò, fasi di ripresa, legate anche ad un processo di vaccinazione in avvio, potrebbero lentamente risollevare economie ed aziende.

In tutto ciò ricordiamo la possibilità di poter negoziare sul titolo BPER utilizzando i contratti per differenza, dettagliatamente esaminati nel corso della guida. Quanto ai Broker, l’attenzione è stata invece posta su eToro e Capital.com.

FAQ

In quale settore opera BPER?

BPER viene ad oggi considerato uno dei più grandi gruppi bancari italiani. Vanta una capitalizzazione fra le più grandi ed un numero di clienti invidiabile.

Quando è stato fondato il gruppo BPER Banca?

Partendo dal 1867, una serie di fusioni ed acquisizioni, hanno permesso la creazione dell’odierna Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Comprare azioni BPER tramite CFD richiede commissioni?

No, utilizzando le migliori piattaforme regolamentate e professionali è possibile operare senza commissioni fisse e con piccoli Spread.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro