Bitcoin: truffa o buona opportunità di investimento?

Marilena
November 3rd, 2020

Il Bitcoin BTC non è una truffa: è una criptovaluta estratta attraverso algoritmi complessi durante le transazioni commerciali che avvengono in rete.

Se volessimo quindi rispondere subito alla domanda del nostro articolo potremmo dire che questa criptovaluta in sè e per sé non è una truffa ma, viceversa, può essere un buon investimento.

Inizia-a-investire-con-fiducia-1C’è chi, valutando attentamente le strategie di investimento applicabili sul mercato finanziario, ha potuto guadagnare facendo trading online con bitcoin, prestando sicuramente attenzione alle piattaforme sulle quali andava ad investire. 

Risiede infatti in quest’ultimo aspetto la differenza tra investire in Bitcoin seriamente o essere truffati. 

Le criptomonete infatti destano sempre più interesse da parte degli investitori. Questo ha dato vita a diverse piattaforme senza nessuna autorizzazione o licenza che hanno come interesse solo quello di derubare gli ignari investitori. Promettono guadagni a 3 zeri, in poco tempo e senza nessuno sforzo. I tranelli sono sempre gli stessi, quindi diffidate se incontrate queste tipologie di siti. Di solito non mostrano nemmeno licenze e autorizzazione. 

Esistono invece molti broker seri ed affidabili che aiutano l'investitore, anche quello alle prime armi, ad investire, tanto o poco che sia. Spesso offrono anche aiuto attraverso strumenti formativi come il famoso Copy trading di eToro di cui parleremo più tardi. 

Ecco subito una lista delle migliori piattaforme per criptovalute:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 0

    Licenza: dnb 82510245

    Compra azioni a prezzi molto bassi

    Senza costi nascosti

Vediamo a seguire perchè esiste tanta confusione sui Bitcoin. Molti gridano all'allarme ‘truffa’ altri invece affermano che è un sistema del tutto regolare. 

Investire con i Bitcoin: perchè molti pensano che sia una truffa

Quali motivi spingono molte persone, e non solo le più sprovvedute ma anche gente che conosce i mercati finanziari e ci opera, a considerare i Bitcoin una truffa?

Molto spesso dipende dall’aspetto virtuale della moneta. 

Per chi non è avvezzo all’informatica, per chi non pensa in ‘bit’, la possibilità di fare trading online su qualcosa che non è palpabile, genera confusione. 

Molto spesso ciò che non si conosce genera perplessità e diffidenza e così nascono i malintesi. Si fa confusione tra il Bitcoin e le piattaforme di ‘investimento’ (Exchange), alcune di queste rivelatesi delle truffe. 

Leggi il nostro articolo eToro vs Coinbase

In realtà il Bitcoin non è legato agli Exchange. Per operare in BTC occorre solo un Bitcoin Wallet o Portafoglio dove ricevere, conservare e trasferire i bitcoin. Le criptovalute sono molto più sicure di alcune azioni.

Tuttavia, facendo di tutta un’erba un fascio, si lanciano gli allarmi: ‘il bitcoin è una truffa’ quando, essenzialmente, non lo è. 

bitcoin-cose_Persino l’amministratore delegato di Jp Morgan Chase, Jamie Dison, espresse la sua disapprovazione sui Bitcoin, affermando chiaramente che era una truffa e che avrebbe licenziato qualunque trader fosse stato trovato mentre operava in criptovalute.

Certo tutta questa pubblicità negativa non fa bene ai mercati di criptovalute. 

Non è un mondo semplice da comprendere. E’ il mondo del futuro ma non è facile da conoscere e gestire. ‘Bitcoin, BlockChain e decentralizzazione’ saranno le parole del futuro nel mondo degli investimenti digitali.

Come è possibile riconoscere quelle piattaforme che cercano di attirare gli investitori con scopi fraudolenti? Continua a leggere per scoprirlo.

Come riconoscere una truffa con i Bitcoin

Premesso che investire in Bitcoin è possibile e non è una truffa di per sè, come già anticipato nell’introduzione di questo articolo, come riconoscere una piattaforma truffaldina? Qualcosa abbiamo già detto ma andiamo più nel dettaglio.

Di solito queste piattaforme non hanno autorizzazioni da esibire, utilizzano uno schema cosiddetto Ponzi per guadagnare facilmente. 

Il sistema utilizzato è quasi sempre lo stesso: 

  1. Promesse di guadagni davvero incredibili, difficile a resistergli

  2. Presentazione di un algoritmo capace di analizzare in tempo reale i mercati e quindi di anticiparli con una precisione del 99,9% (quasi assoluta ma irreale)

  3. Nessuno sforzo da parte dell’investitore

  4. Un piccolo deposito di 250€ per iniziare

In molti casi dopo aver fatto l’investimento, vedrete sparire i vostri soldi e immediatamente dopo riceverete una telefonata dove una graziosa vocina (nella maggioranza dei casi) vi assicurerà che i vostri soldi non sono spariti ma c’è stato un inconveniente tecnico e che, purtroppo per ottenerli di nuovo dovrete depositare un’altra cifra simile. 

Questo giochetto continua anche per 3, 4 volte. Naturalmente non rivedrete più il vostro denaro. 

Quindi, quando incappate in un sito che mostra modalità d’azione come queste, uscite subito e non fatevi ingannare. 

Fare trading online può essere vantaggioso ma solo dedicandovi sforzo, tempo e studio. Diffidate di coloro che dicono che si sono arricchiti senza prima farsi una conoscenza approfondita dei mercati e quant’altro. Vi sta semplicemente mentendo. 

bitcoin era truffaPiuttosto, affidatevi a piattaforme regolamentate e sicure come quelle di cui abbiamo fatto nome poc’anzi. Queste piattaforme assicurano la protezione del vostro denaro in caso di problemi tecnici. 

A seguire una lista di piattaforme che non sono regolamentate:

Ma vediamo adesso come si genera questa cripto moneta e come poter operare con essa. 

Bitcoin: cos’è

Il Bitcoin vede la sua nascita nel 2009 da un individuo che preferì rimanere nell’anonimato e adottò uno pseudonimo: Satoshi Nakamoto. La caratteristica di questa criptomoneta è che non ci sono di mezzo le banche, quindi, durante le negoziazioni, non ci sono spese e commissioni esagerate. 

Le commissioni per fare trading online con le criptovalute sono generalmente basse e inoltre si possono fare operazioni finanziarie senza dare il proprio nome.

Che il Bitcoin stia prendendo piede, non solo come investimento, ma come vera e propria moneta è dimostrato dal fatto che a Roma si è aperto un nuovo Lounge bar dove l’unica moneta accettata per i pagamenti è il Bitcoin. Curioso, vero?

Come funziona il Bitcoin?

Il complesso meccanismo di estrazione dei bitcoin è davvero difficile a spiegarsi e, d’altronde, per chi desidera solo investire in BTC non è nemmeno indispensabile conoscerlo. 

Tuttavia, sapere a grandi linee come si estraggono i Bitcoin, può dare una garanzia in più che il Bitcoin non è una truffa, bensì tutto è legale. 

Il meccanismo utilizzato è quello del Mining. Il termine deriva dall’inglese e significa ‘Processo di estrazione’ in questo caso riferito a questa moneta virtuale. 

Vengono generati in modo automatico dalla rete, durante le operazioni di transazioni, attraverso computer potentissimi e distribuiti in modo del tutto casuale. 

Abbiamo sicuramente semplificato molto ma semplicemente per mostrare che il processo è legale.

Una volta introdotti sul mercato, si è generata anche la domanda facendo arrivare il loro valore a livelli stratosferici. 

Come investire quindi legalmente con i BTC?

Le piattaforme elencate nell’introduzione di questo articolo non sono venute all’esistenza con il fine di permettere agli investitori di fare operazioni con i Bitcoin. In realtà esistevano già da tempo e permettevano agli utenti di fare trading on line su asset diversi come le azioni, i CFD, materie prime e altro ancora. 

Queste piattaforme sono sicure e affidabili, vigilate dalla Consob in Italia e registrate legalmente con licenza CySEC (un istituto di vigilanza di Cipro in quanto la maggioranza di questi broker hanno sede, per ragioni fiscali, a Cipro). 

Contano con milioni di investitori che ogni giorno usano queste piattaforme. 

La cosa interessante di questi broker è la possibilità di investire con gli asset veri e propri ma anche con degli strumenti derivati chiamati CFD (Contract for Difference) dove il guadagno è possibile non solo in caso di rialzo del prezzo dell’asset ma anche in caso di ribasso del prezzo.

Nello specifico, danno l’opportunità di comprare Bitcoin quando si pensa che il valore della criptomoneta aumenterà e di vendere Bitcoin se si pensa diminuirà. Per questo motivo è da una ventina d’anni che sono alla ribalta nei mercati finanziari. Inoltre queste piattaforme, come già si è accennato, offrono servizi di formazione perché anche i principianti possano acquisire esperienza e iniziare a fare trading online. 

L’esempio del Giappone è un indicatore importante della legalità del Bitcoin e degli interessi che continua a suscitare. Nei prossimi paragrafi vedremo in breve la storia del Bitcoin in Giappone.

Giappone e BTC: la storia

Il Giappone è probabilmente una delle nazioni che più riconosce il valore legale del Bitcoin e si è adoperato perché quest'ultimo avesse un mercato. 

Nel 2014, l’Exchange giapponese MT.Gox effettuava il 70% delle transazioni in Bitcoin. Dopo avere scoperto che degli hacker avevano violato il suo sistema dovette chiudere la piattaforma. Andarono persi 850.000 Bitcoins, una perdita davvero molto elevata corrispondente a centinaia di milioni di euro. 

Mentre diverse piattaforme di bitcoin chiusero definitivamente gli Exchange di criptovaluta, come la Corea del Sud, il Giappone nel 2017, il 1° aprile, fece divenire il bitcoin una forma legale di pagamento. Naturalmente questo fu possibile grazie alla disponibilità di sistemi come Ripple di usare la criptovaluta come metodo di pagamento nelle operazioni digitali. 

Quindi una operazione congiunta tra governo nipponico e banche, ha ridato vita a questo importante settore dell’economia nipponica e non solo. Il volume di mercato dei Bitcoin in Giappone è nell’ordine del 60%. Sicuramente una percentuale di tutto rispetto. 

Riassumendo, dopo la crisi generata dalla violazione dell’Exchange MT.Gox, il Giappone è leader nella negoziazione di bitcoin avendolo ufficialmente legalizzato. In un ambiente protetto quindi è consigliabile effettuare transazioni con i BTC. 

Vediamo quindi le garanzie che offrono queste piattaforme legali per le nostre transazioni finanziarie.

Migliori Piattaforme per investire in Bitcoin

Investire nel Bitcoin cercando affidabilità e tutela è possibile. In particolare la licenza CySEC offre un livello di protezione molto alto all’apertura di un conto. Esso include:

  • diritto a un fondo di compensazione investitori

  • protezione degli asset dei clienti

  • migliore esecuzione

Inoltre la CySEC ha stabilito dei requisiti minimi che tali broker devono soddisfare per poter operare in rete. Di questi 3, almeno 2 devono essere soddisfatti:

  1. Fondi personali minimi: 2.000.000 €

  2. Fatturato netto minimo: 40.000.000 €

  3. Bilancio complessivo minimo: 20.000.000 € 

Ancora, la CySEC opera una regolamentazione molto severa contro il riciclaggio di denaro. Cipro ha infatti recepito la terza Direttiva risalente al 2005, Direttiva 2005/60/CE, ad opera dell’Unione Europea che ha come obiettivo prevenire il riciclaggio attraverso il sistema finanziario dei proventi da attività criminali e terrorismo. 

Esistono anche degli Exchange di riprovata fiducia sui quali negoziare BTC, come Binance e CoinbaseD'altro canto preferiamo riproporre una tabella con alcuni dei migliori broker per criptovalute:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 0

    Licenza: dnb 82510245

    Compra azioni a prezzi molto bassi

    Senza costi nascosti

Adesso, quasi a conclusione del nostro articolo, vediamo nel dettaglio le piattaforme regolamentate dove potrete sperimentare e negoziare in Bitcoin.

eToro

Con i suoi quasi 10 milioni di utenti, eToro è una delle migliori piattaforme sul mercato. Intuitiva e semplice è adatta anche a un investitore alle prime armi. 

La sua caratteristica vincente è il Copy Trading o Social Trading cioè la possibilità di copiare un trader con esperienza e, in un click, riproporre le sue strategie. 

E’ davvero un meccanismo molto semplice: attraverso un motore di ricerca puoi conoscere i trader che stanno avendo le migliori performance e copiarli. In questo modo potrai non solo ottenere i risultati che loro stanno ottenendo ma anche imparare da loro. 

Questi trader, chiamati anche Popular Investor, sono pronti a condividere e a dare consigli perchè ne hanno un tornaconto loro stessi. Il broker eToro, infatti, premia i trader più copiati con un compenso in denaro.

etoro copytradingQuindi un ottimo sistema per investire in Bitcoin, in modo sicuro e performante.

Vogliamo ricordare che il 71% di coloro che investono su queste piattaforme perdono il loro capitale. E’ quindi importante fare una valutazione attenta dei rischi e comprendere se possiamo permetterceli. 

Puoi iscriverti su eToro gratuitamente cliccando qui

Capital.com

La piattaforma Capital.com è un’altra importante piattaforma dove è possibile investire in Bitcoin.

Capital_com-Strumenti-di-copertura-e-di-gestione-del-rischio

L’interessante caratteristica di questa piattaforma è che, durante le operazioni di investimento, ci si può far seguire da un esperto in Bitcoin che, in modo completamente gratuito, offre i consigli e conoscenza per investire al meglio

E’ inoltre possibile scaricare una guida che mostra come ottenere buoni investimenti con i Bitcoin o con altri asset finanziari. Il linguaggio usato nella guida è semplice quindi comprensibile anche a chi è agli inizi. La guida è completamente gratuita, cosa da non poco tenendo presente che guide sul web ce ne sono tante ma la maggior parte di queste sono a pagamento e spesso costano molto. 

Avere una guida a disposizione ci può proteggere dalle truffe online.

Una piattaforma perfetta per investire in Bitcoin.

Puoi iscriverti gratis su Capital.com cliccando qui

Iq Option

Iq Option è diventata nota soprattutto per la possibilità che dà di aprire un conto versando anche solo 10€. In un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, avere questa opportunità non è questione da poco. 

iq-option-impara-tradingInteressanti sono gli strumenti di formazione presentati su questa piattaforma: materiale didattico scaricabile, webinar creati da esperti nel settore. La possibilità, come per le altre piattaforme citate sopra, di esercitarsi attraverso un conto demo. 

Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui.

Conclusioni

In conclusione abbiamo visto, in questo articolo, che i Bitcoin sono una realtà virtuale e che possono essere negoziati nelle transazioni finanziarie. Il Bitcoin quindi non è una truffa.

Sul web esistono però delle piattaforme non di investimento ma di hacker pronti a sottrarvi il vostro denaro, abbiamo visto come riconoscerli e quindi come starvi alla larga. 

Esistono invece piattaforme regolamentate e sicure in cui fare i vostri investimenti in Bitcoin e che mettono a disposizione dell’utente dei servizi importanti per imparare a conoscere i BTC e poter investire in essi con tranquillità (ad esempio il conto demo).

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro